Nuova Kia Rio, prova su strada

KIAMotoriTest

E’ la Kia più diffusa al mondo. L’attuale generazione è stata venduta nel 2016 in oltre 473.000 esemplari, pari al 15% delle vendite totali della marca coreana. Parliamo della Rio, la cui quarta generazione, presentata in anteprima mondiale in occasione del Salone di Parigi lo scorso autunno, si pone ai vertici della sua categoria proponendo un inedito insieme di caratteristiche particolarmente attraenti: design moderno e raffinato, spazio e praticità ai vertici del segmento, le migliori tecnologie di sicurezza, dotazioni elettroniche all’avanguardia, il massimo della connettività e doti di guidabilità e comfort più evolute.

Esteticamente, il frontale della nuova Rio riprende l’ultima evoluzione della caratteristica grigia a naso di tigre, che ora è più sottile in altezza e più estesa in larghezza, in modo da raccordarsi con i gruppi ottici nei quali sono integrati i proiettori con funzione diurna a LED.

I gruppi dei fari supplementari sono ora spostati più all’esterno nello scudo paraurti, mentre il cofano allungato è percorso dagli spigoli che partono dalla base del montante verso i gruppi ottici e la griglia. La coda ha un andamento “eretto”, con il lunotto posteriore quasi verticale e uno sbalzo ridotto. Una linea netta collega la griglia anteriore, i gruppi ottici e la linea di cintura fino ai nuovi sottili gruppi ottici posteriori a LED che producono una grafica luminosa a forma di freccia. Le nuove dimensioni portano la lunghezza a 4.065 mm (+15 mm rispetto alla versione attuale) e l’altezza a 1.450 mm (5 mm in meno dell’attuale), mentre il profilo è contrassegnato dalle linee tese che percorrono le portiere e l’intera fiancata all’altezza delle “spalle” della carrozzeria. Linee tese che si ritrovano anche all’interno e che regalano all’ambiente una sensazione di larghezza e spaziosità. La plancia è leggermente orientata verso il posto guida per migliorare visibilità e accessibilità dei comandi; caratteristica che gli conferisce un tocco “premium”.

Al centro domina il grande schermo touch screen ad alta definizione, fino a 7 pollici, che gestisce il sistema HMI (Human-Machine Interface) per le funzioni di intrattenimento, di navigazione e di connettività. A seconda delle versioni, è disponibile  l’evoluto sistema di infotainment che utilizza l’ultima generazione del Kia HMI (Human-Machine Interface) con schermo fino a 7 pollici che include sistema di navigazione e mirroring. L’integrazione con gli smartphone attraverso Android Auto™, per collegarsi con i cellulari Android 5.0 (Lollipop) o successivi, dà accesso a tutte le applicazioni presenti con l’attivazione vocale: Google Maps, i messaggi e la possibilità di scaricare brani da Google Play Music™.Nella parte inferiore si trovano i comandi della climatizzazione studiati per la massima comodità e intuitività di azionamento.

Gli equipaggiamenti comprendono, a seconda delle versioni, tutte le soluzioni più moderne dedicate alla praticità e al comfort di viaggio: dal sistema di accensione e avviamento senza chiave al tergi automatico con sensore pioggia e i proiettori a regolazione automatica. Saranno disponibili, fra l’altro, il Cruise Control, il limitatore di velocità e il Rear Park Assist con la telecamera posteriore.

Nell’abitacolo della nuova Rio è possibile trovare soluzioni intelligenti per sfruttare lo spazio: alla base della console centrale c’è lo spazio per il cellulare o altri oggetti e sopra il parabrezza la sede per gli occhiali; il classico vano portaoggetti è ampio e in ogni portiera c’è spazio per riporre una bottiglia (da 1,5 litri anteriormente e da 0,5 litri posteriormente).

Nelle impugnature delle porte è ricavato uno spazio per riporre piccoli oggetti come monete o il cellulare. A richiesta, un bracciolo supplementare fornisce ulteriore spazio per riporre piccoli oggetti.

La capacità del vano bagagli cresce di 25 litri (+13%), fino a 325 litri nella misurazione VDA che è un valore fra i più alti della categoria e l’accessibilità è favorita dall’ampia apertura del portellone.

La gamma di motorizzazioni delle nuova Kia Rio comprende propulsori a benzina e diesel in grado di coniugare performance e consumi. Per ottimizzare l’efficienza e abbassare consumi ed emissioni, tutte le

versioni sono equipaggiate di serie del sistema Kia ISG (Idle Stop & Go).

Il modernissimo tre cilindri 1000 T-GDI (Turbo Gasoline Direct Injection) da 100 CV è la risposta di Kia alla tendenza verso il downsizing delle cilindrate e la sovralimentazione turbo e sarà uno dei pilastri della nuova Rio.Assieme alle basse emissioni e alla grande efficienza, il basso peso di questo motore influisce anche sulle caratteristiche di guida perché riduce il carico sulle ruote anteriori e migliora il bilanciamento della vettura.

Accanto al 1000 T-GDI sarà disponibile un 1.2 lt. L’1.2 eroga 84 CV a 6000 giri/min con la coppia massima di 122 Nm a 4000 giri/min, con un consumo medio di 4,8 litri/100 km ed emissioni di CO2 di 109 gr/km.

L’alternativa a gasolio consiste nell’efficiente il 1.4 CRDi, in versioni da 77 o 90 CV., capaci di ottenere livelli straordinariamente bassi delle emissioni di CO2. La versione da 77 CV raggiunge 88 gr/km, mentre la versione da 90 CV raggiunge il valore di 96 gr/km.La trasmissione alle ruote anteriori avviene tramite un cambio manuale a 5 marce con i motori 1.2 e 1.0 turbo da 100 CV, mentre per i motori diesel il cambio manuale è a sei marce.

Tre gli allestimenti disponibili per la nuova Kia Rio: City, Active e Cool, a partire da 13.00 euro per il 1.2 CVVT benzina, fino a un massimo di 18.100 euro per la versione più equipaggiata e motore Diesel da 90 cv. Nei primi due mesi di lancio verrà offerta una agevolazione di 2.200 euro su tutta la gamma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Come prescritto dai decreti legislativi 69/2012 e 70/2012 e dal comma 2 dell’art. 122 del Codice della Privacy, ovvero il recepimento italiano della cosiddetta Legge Europea 'Cookie Law', in questa pagina si spiegano le modalità con le quali questo sito utilizza i cookies.
Per ogni informazione sui cookies e il loro funzionamento si veda: www.allaboutcookies.org

Questo sito utilizza alcuni cookies per il funzionamento del sito stesso (cookies del tipo cosiddetto 'tecnico') e per migliorare la navigazione.
Noi non raccogliamo alcuna informazione personale con questo tipo di funzionalità e l'utilizzo dei cookies in questi casi è semplicemente necessario per il funzionamento del sito stesso.
Qualora non si sia d'accordo con l'utlizzo di questi cookies vi invitiamo a lasciare la navigazione su questo sito. Viceversa, il proseguimento della navigazione sul nostro sito è considerata alla stregua di un assenso. In alternativa, per limitare il ricevimento di cookie tramite il browser visita i seguenti siti per comprendere come impedire al tuo dispositivo di ricevere i cookie (a seconda del browser che adoperi): FirefoxInternet ExplorerGoogle Chrome e Safari. Naturalmente, in questo secondo caso non garantiamo il corretto funzionamento di tutte le parti del sito.

Interazione con piattaforme esterne
Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine di questa Applicazione. Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network e/o piattaforma esterna. Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network e/o piattaforma esterna è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

Chiudi