In giro per l’Europa con Drivenow e Babbel

Tecnologia

Se state organizzando un viaggio in Europa, per le vacanze estive, DriveNow, il car sharing nato dalla joint venture tra BMW Group e Sixt SE, e Babbel, l’app che insegna a parlare una nuova lingua nel minor tempo possibile, sono i compagni di viaggio ideali. Infatti, oltre ad offrire ai propri clienti servizi innovativi e di alta qualità, DriveNow e Babbel hanno individuato alcune abitudini e curiosità divertenti dei guidatori europei, per prepararci al meglio ai viaggi estivi… paese che vai, automobilista che trovi!

DriveNow è un mezzo di trasporto pratico e facilmente accessibile, perfetto per chi preferisce spostarsi in completa autonomia e in totale comfort anche quando è in vacanza in altre città. Il servizio di car sharing, con modalità di noleggio free floating, è disponibile con circa 5.700 veicoli in 12 città europee: oltre a Milano, DriveNow è, infatti, presente a Monaco, Berlino, Düsseldorf, Colonia, Amburgo, Vienna, Londra, Copenaghen, Stoccolma, Bruxelles e, a breve, anche a Helsinki. I clienti DriveNow possono scegliere l’auto perfetta per le proprie vacanze scegliendo tra differenti modelli di BMW e MINI: chi ama il vento tra i capelli può scegliere i modelli cabrio mentre i più ecologisti possono mettersi alla guida di tecnologiche auto elettriche. A Copenaghen, ad esempio, l’intera flotta DriveNow è composta esclusivamente da veicoli elettrici BMW i3, ben 400. Inoltre, in molte delle città in cui DriveNow è operativo, le auto sono a disposizione direttamente in aeroporto: una volta atterrati, i clienti DriveNow potranno prenotare la propria auto e raggiungere autonomamente il centro città, oppure il giorno della partenza terminare il noleggio all’aeroporto.

Se alla mobilità ci pensa DriveNow alle performance linguistiche ci pensa Babbel!
Babbel offre ai viaggiatori l’opportunità di imparare una nuova lingua ovunque si trovino, aiutandoli a capire e ad essere capiti. Babbel assiste i propri clienti nel dialogo con la popolazione locale per trovare, ad esempio, il miglior posto verso il quale viaggiare con la propria DriveNow o per qualsiasi altra domanda sulla città scelta come meta vacanziera.
E per chi volesse partire preparato togliendosi ogni dubbio, con Babbel è possibile seguire corsi in lingua dedicati come “Inglese per le vacanze”, “Spagnolo per la vita di tutti i giorni”, “Il berlinese”, “Il cibo in Gran Bretagna e Irlanda”.

Quando ci si trova all’estero, è sicuramente utile conoscere curiosità e abitudini del paese in cui ci si trova. DriveNow e Babbel hanno selezionato le top 5:
· In Germania il termine “Reiβverschlussverfahren”, che significa letteralmente “metodo a zip”, descrive come i guidatori si comportano quando le strade a due corsie si restringono diventando una sola. I guidatori tedeschi, per immettersi nella corsia unica, seguono un ordine specifico, ovvero alternativamente prima da destra e poi da sinistra. Un’altra curiosa particolarità è l’antica tradizione di tenere in macchina, per ogni “emergenza”, un rotolo di carta igienica coperto da un cappello fatto all’uncinetto: quest’ usanza è chiamata “Klorolle mit gehäkeltem Hütchen auf der Heckablage”.

· In Gran Bretagna, come ormai è noto a tutti, la guida è a destra. Un’altra curiosità è il termine “Sunday driver”, il corrispettivo inglese del “guidatore della domenica” italiano ovvero l’espressione spesso utilizzata per definire i guidatori particolarmente rilassati nella guida.

· In Danimarca, la bicicletta è il mezzo di trasporto più diffuso e tutti ne possiedono almeno una. I danesi pedalano in gonna, in abito, con i tacchi e anche in condizioni climatiche avverse. È un vero stile di vita, tant’è che è nato un movimento chiamato “Cyclist Chic”. E per gli amanti della letteratura, impossibile non citare la celebre frase dell’autore danese Hans C. Andersen “At rejse er at leve”, che significa “La vita è fatta per viaggiare”.

· In Svezia il rischio di imbattersi in un cervo per la strada è alto. Perciò bisogna prestare particolare attenzione, specialmente al tramonto. Un’informazione che può tornare molto utile è l’obbligo di tenere le luci di posizione sempre accese a tutte le ore del giorno e della notte. Un’altra curiosità è l’espressione “Tuta och kör!” che significa “suona il clacson e parti!”; questa frase è usata per tutti gli aspetti della vita per esempio come incitamento per dire “coraggio, devi provarci!”. La cosa curiosa è che in Svezia è severamente vietato suonare il clacson ed è permesso solo in caso di vero pericolo.

· In Finlandia, anche solo 1 km/h sopra al limite di velocità consentita, può fare la differenza e può tradursi in ingenti multe calcolate in proporzione al proprio reddito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Come prescritto dai decreti legislativi 69/2012 e 70/2012 e dal comma 2 dell’art. 122 del Codice della Privacy, ovvero il recepimento italiano della cosiddetta Legge Europea 'Cookie Law', in questa pagina si spiegano le modalità con le quali questo sito utilizza i cookies.
Per ogni informazione sui cookies e il loro funzionamento si veda: www.allaboutcookies.org

Questo sito utilizza alcuni cookies per il funzionamento del sito stesso (cookies del tipo cosiddetto 'tecnico') e per migliorare la navigazione.
Noi non raccogliamo alcuna informazione personale con questo tipo di funzionalità e l'utilizzo dei cookies in questi casi è semplicemente necessario per il funzionamento del sito stesso.
Qualora non si sia d'accordo con l'utlizzo di questi cookies vi invitiamo a lasciare la navigazione su questo sito. Viceversa, il proseguimento della navigazione sul nostro sito è considerata alla stregua di un assenso. In alternativa, per limitare il ricevimento di cookie tramite il browser visita i seguenti siti per comprendere come impedire al tuo dispositivo di ricevere i cookie (a seconda del browser che adoperi): FirefoxInternet ExplorerGoogle Chrome e Safari. Naturalmente, in questo secondo caso non garantiamo il corretto funzionamento di tutte le parti del sito.

Interazione con piattaforme esterne
Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine di questa Applicazione. Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network e/o piattaforma esterna. Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network e/o piattaforma esterna è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

Chiudi