Goodyear, nuovo impianto per produzione di pneumatici in Lussemburgo

Goodyear DunlopMotori

Per incrementare ulteriormente l’efficienza della sua capacità produttiva in Europa, Goodyear ha presentato oggi il progetto per la creazione di un nuovo stabilimento in Lussemburgo, basato su un processo produttivo innovativo volto a soddisfare la crescente richiesta di pneumatici premium da parte di clienti e consumatori.

Il nuovo impianto di proprietà di Goodyear, chiamato Mercury, presenta stazioni di lavoro interconnesse e altamente automatizzate, che utilizzano tecnologia additiva per produrre in modo efficiente pneumatici premium in piccoli lotti, su richiesta, e destinati al mercato del rimpiazzo e a quello del primo equipaggiamento.

Il Presidente e Amministratore Delegato di Goodyear, Richard J. Kramer, ha annunciato il progetto Mercury e i piani dell’azienda durante un evento organizzato in Lussemburgo per presentare la nuova struttura.

“Mercury dà una risposta alla crescente complessità dell’industria del pneumatico, derivante dal continuo moltiplicarsi del numero di modelli e delle opzioni disponibili per i consumatori,” dichiara Kramer. “Questa struttura ci permette di aumentare la nostra velocità e flessibilità per soddisfare la crescente domanda di volumi ridotti di pneumatici premium Goodyear e per consegnarli ai clienti in tempi più rapidi che mai”.Mercury andrà a integrare le nostre strutture esistenti per la produzione di grandi volumi e ci fornirà un importante vantaggio competitivo”, aggiunge Kramer.

Il nuovo stabilimento, la cui inaugurazione è in programma per il 2019, è molto vicino al Centro di Innovazione Goodyear e alla pista di collaudo in Lussemburgo. L’azienda sta investendo 77 milioni di dollari in questa nuova struttura, che produrrà circa 500.000 pneumatici all’anno e creerà circa 70 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato.

La tecnologia usata nel processo di produzione Mercury è stata sviluppata e testata negli ultimi cinque anni presso i Centri di Sviluppo e di Innovazione di Goodyear. Il nome Mercury fa riferimento al mitico dio latino Mercurio, protettore dei viaggi e del commercio, che ha ispirato il fondatore dell’azienda Frank A. Seiberling per la creazione del piede alato, il logo di Goodyear.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Come prescritto dai decreti legislativi 69/2012 e 70/2012 e dal comma 2 dell’art. 122 del Codice della Privacy, ovvero il recepimento italiano della cosiddetta Legge Europea 'Cookie Law', in questa pagina si spiegano le modalità con le quali questo sito utilizza i cookies.
Per ogni informazione sui cookies e il loro funzionamento si veda: www.allaboutcookies.org

Questo sito utilizza alcuni cookies per il funzionamento del sito stesso (cookies del tipo cosiddetto 'tecnico') e per migliorare la navigazione.
Noi non raccogliamo alcuna informazione personale con questo tipo di funzionalità e l'utilizzo dei cookies in questi casi è semplicemente necessario per il funzionamento del sito stesso.
Qualora non si sia d'accordo con l'utlizzo di questi cookies vi invitiamo a lasciare la navigazione su questo sito. Viceversa, il proseguimento della navigazione sul nostro sito è considerata alla stregua di un assenso. In alternativa, per limitare il ricevimento di cookie tramite il browser visita i seguenti siti per comprendere come impedire al tuo dispositivo di ricevere i cookie (a seconda del browser che adoperi): FirefoxInternet ExplorerGoogle Chrome e Safari. Naturalmente, in questo secondo caso non garantiamo il corretto funzionamento di tutte le parti del sito.

Interazione con piattaforme esterne
Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine di questa Applicazione. Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network e/o piattaforma esterna. Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network e/o piattaforma esterna è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

Chiudi