Piaggio Beverly 400 ie, scooter leggero e compatto

MotoriPiaggio

Agilità, sicurezza, eleganza e prestazioni al top: queste le carte vincenti che hanno decretato il successo di Piaggio Beverly nel difficile segmento degli scooter a ruota alta.
Piaggio Beverly 400 ie
Beverly 400 ie rappresenta oggi l’espressione massima di questa filosofia costruttiva, garantendo i vantaggi di uno scooter leggero e compatto, ma con un’autonomia e prestazioni degne di un veicolo di classe superiore.

La base ciclistica è quella collaudata e perfettamente bilanciata della versione 500, aggiornata per armonizzarsi al meglio al motore 400. Il telaio a doppia culla, realizzato in traliccio di tubi d’acciaio ad alta resistenza, si abbina all’anteriore a una forcella telescopica idraulica con generosi e robusti steli da 41 mm, mentre al posteriore lavorano due ammortizzatori idraulici a doppio effetto che permettono di personalizzare l’assetto del veicolo, grazie alla possibilità di regolazione del precarico molla su quattro posizioni. Le ruote alte con pneumatici di larga sezione (16”-110/70 davanti e 14”-150/70 dietro) e il potente impianto frenate con disco in acciaio da 260 mm all’anteriore e 240 mm al posteriore, sono scelte che contribuiscono in modo sostanziale a rendere Beverly 400 ie un veicolo molto sicuro e con elevata tenuta di strada, oltre che facile da condurre grazie ad un altezza della sella di soli 775 mm.
Il cuore di Beverly 400 ie è però il propulsore: il nuovo motore Piaggio MASTER 400 (Multi-valve Advanced Super Torque Engine Range), l’ultimo nato della famiglia dei 4 tempi, 4 valvole, con raffreddamento a liquido e iniezione elettronica.
Piaggio Beverly 400 ie
La nuova generazione di MASTER è il frutto dello straordinario impegno dei tecnici motoristici di Piaggio per realizzare una unità con caratteristiche qualitative e di eco-compatibilità ancora più elevate. Il risultato è una potenza massima che raggiunge i 34 CV e una coppia da oltre 37 Nm a 5.500 giri/min. Potenze che assicurano una velocità massima di 155 km/h.

Il comfort di marcia è garantito da soluzioni tecniche come l’equilibratura con albero controrotante, che riduce drasticamente le vibrazioni trasmesse al veicolo, e l’adozione della nuova frizione centrifuga con campana a cinque masse, che garantisce maggiore silenziosità e fluidità, soprattutto nelle ripartenze da fermo e nell’uso metropolitano più duro.
Piaggio Beverly 400 ie
La riduzione delle emissioni inquinanti – dovuta all’avanzato impianto di iniezione “closed loop” dotato di sonda lambda, alla marmitta dotata di catalizzatore a tre vie e alla gestione integrata del sistema di accensione elettronica – garantisce il rispetto della normativa Euro 3, con effetti rilevanti anche nella riduzione dei consumi e nella prontezza di risposta al gas.
I benefici prestazionali, derivanti del connubio tra il nuovo motore 400 e le dimensioni da scooter compatto, sono evidenti: migliorano l’agilità, lo spunto e l’accelerazione (4,1 sec nei 30 m), doti particolarmente apprezzate nell’uso metropolitano; migliora la ripresa, aumentando la sicurezza in fase di sorpasso, e aumenta la velocità massima, garantendo una capacità di turismo a medio e lungo raggio ancora maggiore. La nuova motorizzazione porta notevoli vantaggi assicurativi: la cilindrata 400 permette di risparmiare fino al 50% sul costo dell’assicurazione RC rispetto a veicoli di più alta cilindrata.
Anche i costi di manutenzione scendono del 40%, grazie intervalli di manutenzione ordinaria che raggiungono i 10.000 chilometri.

Piaggio Beverly 400 ie

Dal punto di vista estetico Beverly 400 ie ricalca le forme ormai classiche della famiglia Beverly, su cui spicca il nuovo parabrezza integrato. Ne risulta un veicolo elegante, giovane e sportivo al tempo stesso, ispirato a valori di brillantezza, agilità e leggerezza.

64 Commenti

  1. lino ha detto:

    Ciao,ho comprato il beverly 400 circa un mese fa,per adesso nessun problema riscontrato,buon motore,comodo,veloce,tranne la stabilità di cui si parla tanto che secondo me qui la piaggio ha fatto cilecca…è uno scooter molto impegnativo nella guida è arrivati a circa 120/km l’avantreno inizia a ballare con problemi seri per l’incolumità del guidatore.Preciso che non ho fatto ancora il primo tagliando dei 1000km poi spero di risolvere il problema anche perchè credo che la casa di pontedera l’abbia collaudato prima di metterlo sul mercato.
    Grazie

  2. Alfonso ha detto:

    Ho comprato il bevely 400 circa 5 mesy fà e sono rimasto molto scontento…ho riscontrato moltissimi problemi…. la scrilla laterale che si scollava le bacchette leterali che si muovevano,problema di frizione nella partenza e uno squilibrio esagerato superati i 120km/orari.

  3. cesare ha detto:

    ho acquistato un beverly 400 da quasi un anno,riscontro un grosso problema di stabilità nell’avantreno superati i 120 Km/H e ciò costituisce un grosso pericolo per l’incolumità del conducente.

  4. Alessio ha detto:

    Ho il beverly 400 i.e. da 15 giorni,esteticamente mi fa impazzire,le ruote grandi aiutano parecchio nella la tenuta di strada ma superati i 120 km/h è ingovernabile…..e mi chiedo come può esistere un problema di questo tipo,ma la piaggio lo ha provato prima di metterlo in commercio?

  5. Christian ha detto:

    Ho il beverly 400 adesso un’anno e ho fatto 20.000 km! non ho mai avuto problemi! viaggio anche a 160km e quella instabilità che parlate e solamente questione di abitudine e di come si tiene in mano lo scooter!

  6. Christian ha detto:

    sai qualle è la differenza tra il beverly 500 e il 400? che con il 400 paghi la mettà di assicuzazione! non male è? i piu pocchi lo sanno!

  7. stefano ha detto:

    ho comperato il 400 a gennaio, devo dire che è un pò particolare come scooter ma affidabile. ho riscontrato un alleggerimento dell’avantreno.
    a basse velocità il lo sterzo traballa molto se lo sollecito. anche a voi succede? grazie stefano

  8. ENZO ha detto:

    CIAO RAGAZZI SONO UN APPASSIONATO DELLE DUE RUOTE HO SEMPRE AVUTO GLI SCOOTER(LIBERTY 50 LIBERTY 125 BEVERLY 500)MA A GIUGNO HO VENDUTO IL BEVERLY PER COMPRARE UN XT660X MA VORREI RIVENDERLA PER ACQUISTARE UN BEVERLY 400CHE MI DITE VA BENE O E COME IL 500 PIENO DI PROBLEMI? RISP. GRAZIE

  9. Lucio G ha detto:

    rettifica al mio primo commento
    ( 1 ) Il beverly 400 presenta nella parte anteriore in basso un doppio faro con due lampade (anabbagliante e abbagliante) che però a mio parere conferisce allo scooter un aspetto asimmetrico poco gradevole alla vista, per cui suggerisco di fare accendere le due lampade contemporaneamente con la duplice funzionalità dal comando dell’interruttore una volta anabbagliante e una volta abbagliante, solo così si dà allo scooter una visione più gradevole nell’aspetto.

    ( 2 ) La parte anteriore laterale dello scooter può essere leggermente allargata con la stessa applicazione della cornicetta, allungandola un po’ e con una inclinazione di pochi gradi, in questo caso si ha una maggiore protezione nelle gambe.

    ( 3 ) Per quanto concerne gli specchietti laterali retrovisori, sarebbe una buona idea se essi venissero incassati nella mascherina frontale in modo tale da rendere la linea più filante,inoltre gli specchietti attuali in alluminio sono piuttosto sporgenti che rovinano la linea dello scooter che è abbastanza sportiva, ancorché elegante. Non sarebbe male se inoltre venissero regolati da un pulsante elettricamente (come per le auto).

    ( 4 ) Lo sterzo dovrebbe avere una diversa inclinazione verso l’interno rispetto all’attuale, sarebbe meno sporgente verso l’esterno di conseguenza più maneggevole, sarebbe necessario anche per le fermate di breve durata ed in particolare in salita un freno di stazionamento applicato nella manopola sinistra o di destra.

    ( 5 ) Va tenuta presente la grave mancanza del tasto che azionano le quattro frecce di veicolo fermo che vedi caso nella manopola del lato sinistro o del lato destro vi si alloggiano benissimo poiché vi è il posto per l’interruttore faccio presente che altri scooter ne sono provvisti e non occorre inserire la chiave nel l’interruttore girandola per accendere le frecce.

    ( 6 ) Le bocchette prese d’aria del radiatore a mio avviso sono troppo basse, dovrebbero essere spostate una decina di cm un po’ più in alto in modo tale da lasciare lo spazio per la pedana e renderla piatta e più larga per appoggiare i piedi e distendere le gambe ( modificando la pedana anziché curva un po’ piatta in modo tale che una persona sia normale di altezza che di statura più alta possa stare più comodo).

    ( 7 ) Il sedile anteriore del guidatore si potrebbe spostarlo di alcuni cm all’indietro e abbassarlo di circa cm 10 e se possibile con lo schienale regolabile in altezza, lo stesso ha una sporgenza (argonomica), molto bassa e prolungata in avanti, il ché ostacola l’accesso del guidatore ancor più se nell’anellino che si trova nel vano frontale porta oggetti viene messa una borsa o altro,
    – 2 –

    ( 8 ) Le maniglie del sedile posteriore (passeggero) andrebbero allungate con la base del porta bauletto e rialzate almeno all’altezza della sella di alcune centimetri con eventuale applicazione di uno strato di pelle per l’impugnatura con poggia schiena rivestito in pelle, in modo tale di avere un assetto più comodo.

    ( 9 ) Il bauletto dotarlo di una misura più grande, tanto da potere contenere due caschi nel suo interno uno integrale ed uno jet, con un elastico o cordicella per tenere fermi gli oggetti onde evitare rumori durante la guida, inoltre si può applicare nel bauletto nella parte esterna in alto posteriore una luce di stop integrata.

    ( 10) La pedana posteriore del passeggero è troppo corta, suggerisco di allungarla di alcuni centimetri in modo tale di avere un appoggio più comodo.

    ( 11 ) Per potere sostituire le lampade di posizione dello stop e delle frecce posteriore occorre smontare diversi pezzi dove viene poggiato il bauletto, quando invece si potrebbe evitare con un semplice intervento nella plastica dello Stop esterno mettendo delle vite trasparenti plastificate.

    ( 12 ) Si potrebbe aggiungere nella parte destra e precisamente sopra il tubo di scarico una
    staffa piatta antiscivolo in metallo cromato in modo tale di appoggiare almeno il piede destro con comodità e di una lunghezza di circa cm. 25 e di larghezza cm.10.

    ( 13 ) Per avviare lo Scooter dal pulsante di accensione ( nel caso che la batteria si è scaricata non è possibile avviare il mezzo, di conseguenza bisogna obbligatoriamente intervenire per lo smontaggio della batteria che non è facile con eccessiva perdita di tempo e farla riparare), tutto ciò si potrebbe risolvere con una semplice applicazione esterna di cavetti della batteria in modo tale di poterla avviare.

  10. Giovanni ha detto:

    Ho Beverly 400 da circa 6 – 7 mesi e gurdate che questa instabilità dopo i 120 ve la state sognando..prendo l’autostrada quasi tutti i giorni e praticamente sto sempre sopra i 120..e signori miei nessun problema…forse il paravento può costituire un pericolo e va tolto se vuoi il massimo…Un MOSTRO COMUNQUE … (Ps prima di questo avevo il 250)

  11. pasquale___ ha detto:

    ragazzi volevo dirvi ke consgiglio di komprarvelo per molti motivi:affidabilità, stabilità, agilità, velocità, accellerazione….il mio beverly 400 spara i 180 km/h in un baleno!

  12. Salvatore ha detto:

    Ciao a Tutti….!Possiedo un Beverly 400 da più di un’anno e sinceramente di tutti i problemi elencati da voi , il mio nn ne ha neanche l’ombra….!Và benissimo e a mio parere è un’ottimo scooter!Credo anche che sia migliore di molti in commercio di pari cilindrata!

  13. Fabio ha detto:

    Ho un Beverly 400 Tourer da poco più di un mese..sono abbastanza soddisfatto a parte dei problemini risolvibili.
    Per rispondere a quanto detto da alcuni, il fatto che superati i 120 km/h lo scooter ondeggia un pochino è dovuto solamente al parabrezza, e questo mi sembra al quanto normale. Secondo me più grave è il fatto che l’impianto frenante originale non è molto potente, difatti sostituendo le pasticche con altre più morbide migliora ma non è il massimo della vita. Vogliamo parlare dello scatto in partenza? anche quì altri soldini per lavorare sul variatore..che però adesso va molto meglio.
    Per il resto non mi posso lamentare perchè ha una bella linea..di motore a lungo va forte ed ha una bella guida..si fanno belle pieghe…ciao a tutti

  14. marco ha detto:

    ciao ho un beverly400 da due anni avevo anche io il problema di ondeggiamento a circa 120km/h ma ho risolto alzando gli ammortizzatori posteriori al terzo scatto ed il problema nn ce piu… adesso devo far qualcosa per lo scatto penso di montare un variatore malossi che ne dite??’ se qualcuno lo ha gia montato mi da un consiglio su come va???? ciao e grazie

  15. Salvatore ha detto:

    Per Marco…ciao…il variatore Malossi Multivar è un ottimo variatore per i maxi scooter anzi forse il migliore…!Nn voglio dirti bugie…,io sul mio nn ancora ho la possibilità di montarlo..ma prima del beverly avevo un Honda dylan 150 e un mbk nitro 100 con tutti e due il variatore malossi multivar…e gli scooter andavano proprio meglio in termini di erogazione accelerazione e allungo…li sentivo molto più rapidi nel salire di giri…!Credo e ne sono convinto che sul beverly andrà benissimo…!ha dimenticavo cmq per curiosità chiedi anche del j costa….è Spagnolo…anche questo ha detta di un mio amico Meccanico si dice che è buono…!Cmq sinceramente io preferisco il Made in Italy :-)!!Spero ti sono stato di aiuto…Ciaooo!!

  16. marco ha detto:

    grazie salvatore della tua sincerita.

  17. giovanni ha detto:

    ciao ragazzi anch’io ho comprato un beverly 400 ed è una bomba.ho riscontrato solo un piccolo problema:la temperatura in città è alta,succede anche a voi?

  18. SILVIO ha detto:

    RAGAZZI X TUTTI VOI, CHE COME ME PURTROPPO ABBIAMO BUTTATO AL VENTO 5000 £ …………NON PENSATE CHE I SIGNORI DELLA PIAGGIO DOVREBBERO FARE UN RICHIAMO PER QUESTI CATORCI CHE HANNO MESSO IN VENDITA !!!!!!!!!!!!!!!!! P.S. NON SUPERATE I 120 KM PERCHE’ DIVENTA UNA BARA VOLANTE, E PURTROPPO NON ESAGERO…….

  19. marco ha detto:

    ciao giovanni ho anche io un beverly400 ed anche a me sale la temperatura sul rosso in citta.non preoccuparti e normale…ciao marco

  20. marco ha detto:

    ciao silvio ho anche io un beverly400 e sto tutti i giorni a a velocita superiori ai 120km e va benissimo.anche io avevo questo prblema ho risolto alzando gli ammortizzatori di due giri di regolazione.prova e vedrai che andra bene.. aspetto un tuo messaggio di conferma.ciao marco

  21. Peppino ha detto:

    X me, il beverly 400 è n.1!!! Va come uno schippo… se si accelera. Se non si accelera, non va! Fatemi sapere se è risolvibile il problema!!!

  22. d996r ha detto:

    X Marco.
    Purtroppo ho l medesimo problema di “ondeggiamento” dell’avantreno a velocità sostenute. ho già provato ad indurire di 2 tacche il postriore, ma la situazione migliora di poco. con il parabrezza di serie va meglio rispetto a quello medio, infatti in quest’ultimo caso comincia prima a ballare.
    cosa ancora peggio è il fatto che il fenomeno si presenta anche a velocità inferiori a 120 se si prede una buca o la strada presenta delle asperità!!!!
    c’è una discussione a tal proposito
    come vedi qualcuno ha provato una cosa ancora più drastica: appesantire l’avantreno (con circa 6.5 kg).
    personalmente ho provato con addirittuta 8 Kg!!!!
    in realtà è stato un esperimento non invasivo: li ho inseriti nel vano dietro lo schudo anteriore. Risultato: si comporta meglio, il fenomeno comincia a 145; ma come detto su, se prend una buca o la strada non è xfettamente piana comincia prima!!!!! per non parlare in curva….
    premesso che non è il primo mezzo che possiedo e chiedendo in giro è un problema ricorrente, mi chiedo come si può mettere in commercio un mezzo del genere, mi chiedo: ma alla piaggio che fanno li testano?dormono? o non ci capiscono niente di telaio, sospensioni, tenuta, ecc.
    e meno male che non è un mezzo appena nato, quindi affetto da difetti inevitabile, oramai dovrebbe essere ampiamente collaudato!!!!
    Scusate se mi sono dilungato,ma è una cosa che non può tollerare..il meccanico dice che “è normale, è il suo difetto. se vuoi un mezzo come si deve devi solo comprarti uno Yamaha” !!!!!
    ma che risposta è? se un mezzo rsggiunge una certa velocità, lo deve fare in sicurezza, indipendentemente dal prezzo (per nulla economico) o dalla categoria di appartenenza!!!!
    pertanto, perchè non facciamo qualcosa? scriviamo ad una rivista, tartassiamo la Piaggio,ecc. se ci uniamo e ci facciamo sentire forse la casa si deciderà a fare qualcosa, oltre che ad intascare i nostri soldi!!!
    la sicurezza innanzi tutto e non so voi ma più guido questo mezzo e più mi pento dell’acquisto!!!!!

  23. Piero ha detto:

    Ciao a tutti; sono un neo-scooterista, e sono più o meno 3 mesi che ho il Beverly 400 i.e., lo uso tutti i giorni per andare al lavoro ed ho percorso circa 3000 km. Anch’io ho riscontrato il solito problema di stabilità: in un’occasione ho dovuto decellerare di brutto in superstrada in quanto la moto, a 140 km/h, cominciava ad avere pericolose oscillazioni dx-sx sull’anteriore. Intorno ai 60 km/h sobbalza la ruota anteriore, ma credo sia un problema di pneumatico. Ho montato il cupolino intermedio per avere maggiore protezione (senza grossi risultati) ed ho regolato le sospensioni post alla posizione 3 (con bauletto e contrappesi maggiorati). Questa è la mia esperienza…
    Saluti

  24. angelo ha detto:

    enzo ho letto il tuo commento so ke voui togliere l xt 660 guarda farei cambio cn te ho acuistato il beverly 400 4 mesi fa fammi sapere ciao

  25. MARIO ha detto:

    Ciao io go un grande problema il mio BEVERLY 400 ie non parte piu gira tuto il motore si sente che vuole partire mam non va un cavolo mi potet dire che facio prevavore.

  26. ori ha detto:

    Sono indecisa se acquistare un Beverly 400 o la nuova vespa 300. E’ davvero così pesante per una ragazza questo Beverly? In concessionario non me lo fanno provare. Sono alta 1.72 e di corporatura normale. E questo problema oltre i 120km/h c’è o no? Ho appena provato l’Honda sh 300 e oltre i 130km/h è pericolosissimo.. ondeggia da far paura..
    Ciao e grazie a tutti..

  27. d996r ha detto:

    x ori
    Ciao, non pendavoarrivasse oltre 130 l’Honda sh 300!!!
    cmq ti confermo le oscillazioni come ho scritto nel commento del 21 luglio: purtroppo hanno cancellato i link di altri siti che ne parlano.
    Non capisco come mai pochi parlano di questo problema: sono tutti rispettosi del codice della strada o guidano portando le uova sotto la sella!!!! ed ancora sono più stupefatto del fatto che riviste e trasmissioni tv che hanno fatto test e prove, non parlano di questi problemi seri, ma si soffermano sul colore della scocca o sulla presenza dell’orologio nella strumentazione!!!!

    cmq è un pò pesante in effetti, ma se fossi in te lo scarterei a priori indipendente dal peso!!!!

  28. luca ha detto:

    ciao a tutti vorrei comprarmi un beverly 400 però visto i problemi che ha mi sembra che cercherò un altro modello penso una honda o una yamaha. il bello è che vivo in spagna e difendo il MADE IN ITALY. però con questa “pubblicità” cosa vuoi difendere…..come gli spiego agli spagnoli che mi compro una moto giapponese?

  29. mikele ha detto:

    ma davvero ha questi problemi il beverly 400 i.e. ? sono molto entusiasta e da poco ho deciso di aquistarlo mi piace ma sono un pò restio sia per il prezzo(5,300,00) e sia per i difetti che quì trovo elencati, alla faccia della concorrenza, e allora penso di andare sull’orientale, a meno che qualcuno mi tranquillizzi

  30. d996r ha detto:

    confermo 10 volte le cose scritte in precedenza. ad oggi i problemi non sono stati risolti e, dopo aver parlato con altri possessori del 400/500, sono ormai rassegnato!!!!

  31. Diodato ha detto:

    ciao a tutti, vi dico dall’inizio che nn ho letto tutti i commenti,
    cmq anche io possiedo un beverly 400. Per quanto riguarda
    l’instabilità, nessun problema ZERO! anche a 180 con un pò di discesa :D.
    per tutto il resto….. NA MERDA! a 1000 km mi ritrovo un motorino che si spegne mentre cammina, che il codice della chiave nn lo legge sempre, restando sempre la luce accesa del codice. Un motorino che per rispettare le nuove normative sull’inquinamento bisogna che resta a temperature alte, magari sarò anche d’accordo su questo, ma nn sono state calcolate le conseguenze, una ventola del radiatore SEMPRE accesa, pure in inverno, gente che si lamente perche a 10000 km ha dovuto cambiare la pompa dell’acqua, guardate io nn ho parole!
    e non ne parliamo della frenata, possibile che con un 400 possa avere quei freni? avesse almeno un buon sistema di frenata, makkèèè quella ruota posteriore che si blocca in continuazione, guardate ragazzi sconsigliatissimo per ki lo acquisterà, anche io ero entusiasto prima di comprarlo, mi rimangio tutto ciò che ho detto di buono prima di acquistarlo! eppure non parlo da pivello, di motorini ne ho avuti, e di moto ne ho portate!!! NON COMPRATELOOOOOOOOOOOOOO!

  32. Fabiano ha detto:

    ciao son possessore di un beverly 400 ie e per me va bene a parte che dopo i 150 km se trovi una sconnessione sul manto stradale diventa pericoloso… motore generoso che passa i 170 km…ho chiesto al concessionario del difetto di ondeggio e mi e’ stato detto che e’ il bauletto… spero che pian piano si possa risolvere l’unico difetto di questo maxi scooter…
    Fabiano

  33. Antonio ha detto:

    Salve a tutti, ho avuto il Bev 500 e da poco ho acquistato il Bev. 400 a livello prestazionale il 500,ovviamentre,è un pò più performante,ma il problema dell’avantreno che si alleggerisce alle alte velocità esiste,non parliamo poi se è montato il bauletto dove allora il problema diventa serio. Però voglio spezzare una lancia nei confronti di Piaggio. Se leggete bene nel libretto delle istruzioni c’ è scritto chiaramente che non si devono SUPERARE I 100 KMH con gli accessori,appunto,montati,cioè bauletto,parabrezza ecc. Sono scooter,non si può pretendere che a 150 chilometri orari abbiano la stabilità di una moto sportiva,hanno il motore posteriore,(se ci fate caso gli scooter più performanti hanno il motore collocato più al centro per ovviare a questo problema dell’avantreno, leggero sacrificando però la capacità di carico),sono mezzi comodi hanno molti vani per gli oggetti si può montare il parabrezza,lo puoi usare in tutte le stagioni,prendiamo gli scooter per quello che sono stati concepiti cioè dei mezzi utilitari per spostarsi con comodità e non per fare le curve a 150 Kmh io mi trovo bene con il mio Beverly, e quando cerco le prestazioni giro la chiave della mia 1000 supersort ma senza Beverly non potrei stare.

  34. marco ha detto:

    ciao ragazzi ho montato da poco un variatore malossi multivar con rulli da 15 grammi e molla frizione bianca…vorrei montare anche la frizione malossi qualcuno di voi la provata?? sapete dirmi come va?? grazie…..

  35. andrea ha detto:

    Salve a tutti, non acquistate mai un motore piaggio, vi spiego il perchè: parlando di assistenza non ne capisce nulla di motori, per non parlare del beverly 400 i.e. tourer, il mio ha quasi 700 km e a volte a bassa velocità sento un picchiettare fastidioso tipo TATATATATATA (non sono un meccanico ma secondo me proviene o dall’ albero a camme o dal pistone, non sò) come si stesse distruggendo qualcosa il centro assistenza dice che è normale, poi per quanto riguarda l’uso quotidiano (estivo) in città non si può guidare perchè emana una caloria da forno, la tenuta di strada: peggio di andar di notte a fari spenti!!!! superati i 120km/h nelle giunzioni del ponte è troppo pericoloso, state attenti se non siete piloti.
    Spero di essere stato + che chiaro, ciao a tutti e non acquistate Piaggio.

  36. ferdinando ha detto:

    Salve, motociclista yamaha-honda da sempre, ho comprato il Beverly 400 da due o tre mesi. Superato il rodaggio gli ho tirato il collo in autostrada: UNA FOLLIA !!! Non fatelo perché il mezzo oscilla paurosamente e diventa ingovernabile. Mi chiedo come si possa omologare un mezzo che fa i 160 e poi scrivere sul libretto istruzioni di non superare i 120. Ho preso per la prima volta un Piaggio, per simpatia, sono di Pisa, ma purtroppo ritengo che Piaggio NON MERITI la ns. fiducia perché ognuno di noi è a rischio ogni volta che allunga in velocità.
    Saluti.

  37. d996r ha detto:

    Ciao ferdinando,
    sono perfettamente d’accordo con te e se dai uno sguardo ai miei post precedenti, potrai leggere che
    come potrai leggere che già un anno fa parlai di questo ed altri problemi. non capisco come mai pochi (tu sei uno di loro) mi abbia dato ragione e abbia condiviso la mia opinione. o tutti guidano lo sccoter senza superare i 40 km/h o lavorano tutti per la Piaggio!!!!
    Saluti

  38. salvo ha detto:

    salve anch’io dopo tanti anni di moto (enduro)son passato a scooter acquistando il beverly 400 ie, inutile dirvi che rapporto qualità prezzo e ottimo basta pensare che assicurazione e bollo sono paragonabili a un 150 cc. per quanto riguarda la stabilità in autostrada ho risolto il problema montando nelle manopole del mnubrio pesi maggiorati in dotazione col bauletto della piaggio, abbassando cosi l’avantreno e riesco a spingere il motore oltre i 160 senza molti problemi.

  39. d996r ha detto:

    x Salvo,
    io ci ho provato (come ho scritto mesi or sono) con pesi maggiorati ai semimanubri e pesi dietro lo scudo, ma con risultati non sufficienti per poter definirlo un mezzo stabile e sicuro; e cmq sia è una cosa inammissibile che un acquirente debba fare questi “esprimenti”.

  40. ferdinando ha detto:

    Condivido in pieno i giudizi di d996r e aggiungo ancora che omologare un mezzo simile è pura follia o disinteresse della incolumità dell’utente, perché è a rischio !!!
    Sfido comunque responsabili Piaggio e/o Motorizzazione Civile a smentirmi.

    Concludo dicendo che un amico titolato facente parte della filiera produttiva mi ha consigliato la brutale restituzione del mezzo.

    Piaggio, se seria, deve sensibilizzarsi al reale problema da noi esposto e trovare seria soluzione per i mezzi venduti e modificare la produzione futura.
    Saluti a tutti.

  41. Simone ha detto:

    Ciao a tutti,
    ho letto tutti i post. Ho acquistato un bev 400 a luglio 2009, ad oggi ho percorso 5600. Ho montato un bauletto da 45l GiVi ed il parabrezza del 250. Lo uso quotidianamente in città,in tangenziale e spesso anche in autostrada. Direi che và molto bene. Anche in 2 con bauletto pieno e borse laterali morbide si tengono tranquillamente in 130 in autostrada. Nessun ondeggiamento o alleggerimento strano nemmeno sui curvoni lunghi. Sinceramente mi sembra un ottimo mezzo, sicuramente migliorabile ma fino ad oggi non mi ha dato nessun problema. Un pò rigido sul pavè cittadino, ma ho provato T-Max e SH300 e direi che più o meno siamo lì.
    Ciao

  42. ferdinando ha detto:

    In effetti in quello che dice Simone c’è del vero:
    ho montato da una decina di gg il bauletto V46 della GIVI peraltro senza contrappesi maggiorati e si è INSPIEGABILMENTE invertito il “processo di “sbacchettamento del manubrio”, ovvero ora non fa più i brutti scherzi dai 140 in su, ma attenzione dai 60 IN GIU’ perché il manubrio ti scappa di mano se non lo tieni ben saldo (velocità estremamente pericolosa 50 km/h).
    So che ha dell’incredibile, e, per favore chi può lo spieghi.
    Un saluto a tutti.

  43. stefano deiu ha detto:

    ho il 400 da tre anni ormai e sono molto contento. Anch’io ho ondeggiato alle alte velocità, la cosa non mi era piaciuta per niente, ma alla fine l’ho risolta con i consigli di alcuni amici della rete esperti e disponibili. Bisogna appesantire l’anteriore: contrappesi maggiorati al manubrio + 7/8 kg di piombi da applicare dentro lo scudo eppoi cambiare le sospensioni posteriori (mettendo sotto roba di alta qualità) perchè quelle di serie sono troppo dure. Dopo questi interventi, se si procede con il parabrezza piccolino – di serie – e SENZA il bauletto, lo scooter diventa incollato a terra a qualsiasi velocità. La ciliegina finale consiste nel montare i giusti pneumatici.
    Con parabrezza maggiorati e bauletto la situazione diventa meno stabile, ma l’applicazione di questi accessori condiziona la guida di quasi tutti gli scooter.

  44. francesco ha detto:

    CIAO RAGAZZI HO LETTO TUTTI I VOSTRI BROBLEMI PERO’ VI POSSO DIRE CHE NON HO PROBLEMI DI INSTABILITA’, PERO’ MI CHIEDO SPESSO TUTTI I BEVERLY 400 I.E NON SONO TUTTI UGUALI?

  45. ferdinando ha detto:

    Scusatemi ma voglio riprendere il mio commento del 27 set. 2009 perchè mi pare importante e curioso.
    Sul mio beverly 400 ho montato il bauletto V46 della Givi e cupolino medio, senza contrappesi al manubrio
    RISULTATO: a tutto gas non senti più niente o quasi (merito del buon lavoro di aereodinamica di Givi o del caso?)
    Ma, attenzione dai 60 km in giù (quando si rallenta) perché il manubrio ondeggia cosi forte che cadi !!!!!
    Nella speranza di essere stato utile saluto tutti cordialmente.

  46. massimo ha detto:

    possiedo il beverly 400 dal 2006,praticamente appena uscito in concessionaria me ne sn completamente innammorato…che dirvi ragazzi….l’ho portato tantissime volte ai reggimi alti e quella instabilita’ che voi dite l’ho riscontrata sui 160 e sceso tutto il contakm,,,,farfalla da paura!!basta solo prenderci la mano…..nei tratti misti e’ uno sballo si piega dx e sx cm se niente fosse,ma anke li ha dei limiti….
    l’unico difetto ke sec. me ha..e’ l’impianto frenante,troppo piccolo x sopportare le frenate del suo potente motore,…dovevano montare lo stesso sistema frenante del beverly500.
    problemi me ne ha dati 2…ho sostituito il corpo farfallino,e ogni 5 mila km dovevo pulire la frizione e campana,xke’ mi slittava,ma ho tolto il problema montando un altro kit della malossi…
    cmq e’ un signor mezzo…w il made in italy:)

  47. dario ha detto:

    ciao ragazzi io ho il beverly 400 da due anni e mezzo 26000km.
    problemi di affidabilità zero.
    problema di ondeggiamento sopra i 120 km/h lo avevo ma ho risolto sostituendo i pneumatici di serie “pirelli gts” con i “pirelli diablo” . consiglio davvero le pirelli diablo anche perchè hanno una grande durata : 13500 km viaggiando spesso in due e bauletto carico.
    ora per provare ho fatto montare delle metzeler feel free , per adesso sembrano andare bene anche ad alte velocità per quello che riguarda la stabilità.

  48. Mario ha detto:

    Ciao ragazzi ho letto tutto. Vi scrivo dall’ospedale dove mi trovo a causa del beverly 500. Stavo andando a lavoro, sereno e spensierato a 110km orari sulla Roma-Fiumicino. Nessuna macchina mi ha sorpassato, non c’era vento, non c’era praticamente nulla che potesse dare inizio all’oscillazione dell’avantreno. Ad un certo punto ha iniziato a vibrare, poi oscillare, ho rallentato le oscillazioni sono aumentate e sono andato giu’. Ora mi trovo all’ospedale 5 mesi di recupero post operatori. Quindi per favore lasciatelo perdere questo scooter, non e’ sicuro e’ una bara a due ruote. C’è qualcosa che non va, non si può spendere 5200 euro e poi scoprire questo problema mentre si viaggia per recarsi a lavoro o peggio ancora magari durante una passeggiata con la propria ragazza. Il problema c’è io sto cercando di portarlo davanti ad un pubblico televisivo per salvare vite umane, oltre ad aprire una causa contro la Piaggio, vi chiedo cortesemente in primis di venderlo, toglietevelo o comunque andateci piano e fate molta attenzione. Non sono un novello con le due ruote ho sempre avuto moto e possiedo anche una Yamaha r1 che e’ tutta un altra storia. Lo scooter lo usavo per andare a lavoro, e lunedì 1 febbraio 2010 dopo aver percorso appena 15200 km prossimo al secondo tagliando, la mia strada si e’ interrotta per questo grave e pericoloso problema del beverly. Non credo che la Piaggio non ne sia a conoscenza, quindi secondo me e’ da denuncia e da ritiro dal mercato finche’ non lo risolvono. Tutte le vostre migliorie servono per continuare ad usarlo ma ragionate un attimo, dopo che avete speso 5000 e rotti euro credete sia giusto scoprire un problema del genere ed andare a spendere ulteriori soldi, senza poi avere risultati certi? Io no! Faro’ causa, porterò il mio caso e i vostri casi in tv alla trasmissione Mi manda Rai tre, vi chiedo supporto per farla finita di giocare con le vite umane. Se non sanno fare mezzi a due ruote cambiassero lavoro, mi piaceva il beverly ma non avrei mai creduto che fosse un potenziale killer per il suo proprietario.

  49. ferdinando ha detto:

    Ciao, sono ferdinando di pisa e mi dispiace che tu abbia dovuto subire questo incidente, come dici tu, non certo per imperizia e per tua causa.
    Ti credo, ti credo perché come te non sono un pivellino neanche io, ho avuto molte moto tutte rigorosamente giapponesi e condivido con te la pericolosità del beverly (ho il 400 del 2009) che da subito mi ha impressionato negativamente per le oscillazioni dell’avantreno che riducono il mezzo all’ingovernabilità e purtroppo tu ne sei diretto testimone.
    Se hai bisogno di sostegno per la causa sono a tua disposizione, per quanto possa, a darti una mano e testimoniare la veridicità del problema.
    Sono anch’io convinto con fermezza che è una cosa folle permettere la vendita di un mezzo che si rivela pericolosissimo per chi ci viaggia e gli altri.

    In bocca al lupo per i tuoi traumi, spero ti rimetta quanto prima.

    ferdinando fiorentini

  50. mario ha detto:

    Grazie Ferdinando, grazie mille. Sono stato contattato dalla Redazione di mi manda Rai Tre e sto mettendo in piedi una causa per la ditta Piaggio perchè a mio avviso non è concepibile mettere in circolazione dei mezzi non sicuri. Io faccio il pilota quindi di responsabilità nel mio lavoro ne ho tante e se sbaglio pago e pago caro sia per un mio errore umano sia se accetto un aereo che non sia efficiente.
    Proprio per questo ho a cuore questa problematica, vedo altre persone che come me viaggiano per lavoro su questo mezzo e non è corretto che loro non sappiano a cosa possono andare incontro viaggiando sul loro Beverly.
    Il mio appello è a tutti Voi che leggete, se siete con me l’unione darà FORZA a questa mia iniziativa che diventerà LA NOSTRA INIZIATIVA, perchè ragazzi qua credo sia giunto il momento di dare inizio ad un cambiamento radicale di quest’ Italia dove chi sbaglia deve iniziare a pagare e ad assumersi le sue responsabilità. Toyota a ritirato centinaia di mezzi per i problemi che questi iniziavano a causare, NOI CERCHIAMO DI FARE IN MODO CHE QUESTO NOSTRO GRIDO SU WEB DIVENTI UN GRIDO CHE TUTTI CONOSCANO SALVANDO VITE UMANE. VI PREGO COLLABORATE CON ME.
    GRAZIE, GRAZIE MILLE

  51. Daniele Negro ha detto:

    Ciao Mario, leggevo il tuo (AVVERTIMENTO) riguardo al problema/i riscontrati sul beverly,sono di pescara ed ho aquistato un beverly400 tourer circa un mese fa, e come tanti!!! anzi tantissimi possessori di questo scooter, ho avvertito questo oscillamento dopo 120Kh. Premesso che non si puo assolutamente mettere in vendita una(cosa) del genere, non riesco a capire chi o come abbiano fatto, se e vero che ci siano riusciti; a risolvere il grave problema? Ed ancora come e possibile che (come avrai letto anche tu) ci sono scooter che lo fanno ed altri no!!! Comunque prima di tutto un in boca al lupo per la tua guarigione, io sono indiscutibilmente dalla tua parte. CIAO A PRESTO.

  52. MAT65 ha detto:

    UNO………. SCOOTER……….. DI M…………

  53. giu61 ha detto:

    basta sfilare i steli e non si muove piu’ di solito tutti i scooter con quel tipo di telaio, si insabbiano a velocita alta, ( fai una prova semplice, metti un casco di acqua avanti, dalla pedana.(12lt) e lo lanci vedrai che nn si muove…………….

  54. ferdinando ha detto:

    Ciao giu61,
    puoi spiegare meglio cosa intendi per “sfilare gli steli”.
    Rimane sempre il fatto che è posto in vendita un mezzo molto pericoloso per l’utente.
    Grazie.

  55. Alberto ha detto:

    Carissimi,

    posseggo un beverly 200 e avevo intenzione di passare ad un 400 o 500 , ma da quello che dite mi sembra da scartare l’ipotesi del 400.Cos mi consigliate?

    Ciao
    Alberto

  56. mario ha detto:

    Ragazzi salve… allego questa recensione proveniente dal sito internet di MotorBox:

    Piaggio Beverly 500 Cruiser
    Titolo: causa contro piaggio
    Nome: Andrea
    Data: Lunedí, 05 Luglio 2010 21:50
    ho compratu un bellissimo beverly 500 nuovo da circa 6 mesi, ho notato che sopra i 120 km/h inizia a ballare paurosamente.. l’ho portato a far vedere al meccanico ufficiale piaggio il quale è caduto e distrutto lo scooter.. lui se l’è cavata con la gamba rotta.. ma ora mi chiedo la piaggio riconosce il difetto ?? e il mio scooter adesso che devo fare ??

    torna all’articolo: Piaggio Beverly 500 Cruiser

    Ora se c’è qualcuno che come me e andrea e tanti altri che ha avuto lo stesso problema mi scriva io ho messo su una causa contro la piaggio e quindi si tratta solo di unirci, visto che l’unione fa la forza..

  57. geppo ha detto:

    comperato beverly cruiser 500 il 21/07/2010 ora ha 900 km monto pneumatici anteriore 110/70=16 michelin posteriore 150/70=14 michelin city grip.
    con ammortizzatori posteriori su posizione uno impossibile curvare in due si tocca con cavvalletto,in tangenziale a 115 il manubrio sbacchetta in maniera eccesiva da andare a terra molto pericoloso non posso neanche azzardarmi a superare. provato senza bauletto e con o senza cupolino niente da fare .della garanzia a questo punto non so che farmene, se piaggio mette in vendita materiale del genere penso che non abbia niente per risolvere il problema

  58. MARIO ha detto:

    Leggete, e questo dimostra quanto vi dicevo:
    Da: Simone Costa
    A: serinomario
    Data: 04 Ott 2010 – 19:09
    Oggetto: Re: Re: Re: Beverly 500
    Ciao Mario, il mio beverly in questo momento è in casa madre e il meccanico mi ha detto che hanno parlato di sostituire il telaio:presumo con uno modificato. Sono proprio curioso di vedere se risolvono il problema; ti confido che un collaudatore dell’ Aprilia mi ha detto che anche loro avevano lo stesso problema e lo hanno risolto modificando il telaio quindi i conti tornerebbero. Ti ringrazio della tua disponibilità, mi farò sentire quando avrò notizie.
    Ciao.
    Da: serinomario
    Inviato: Mer 22 settembre 2010, 16:53:26
    Oggetto: Re: Re: Re: Beverly 500
    ciao simone ancora non ho ricevuto nulla, mah…le mie speranze si arrendono, scherzo…comunque non ho ancora ricevuto nulla dal mio amico, sono in attesa, nel frattempo ho scritto di nuovo alla Piaggio e sono in attesa anche dal quel fronte.
    Il beverly l’ho fatto riparare, e mettendoci bilancieri più pesanti, e molle bitubo, oltre alle gomme corsa pirelli x scooter con una buona equilibratura il problema è scomparso.Certo la spesa non è stata proprio una passeggiata, 490 euri..Ti tengo aggiornato.
    Se vuoi posso farti anche la mia memoria…così ci scambiamo le nostre brutte esperienze.
    —–Messaggio originale—–
    Da: Simone Costa
    Inviato il: 21 Set 2010 – 20:37
    A: serinomario
    Ciao..Come procede il tuo contenzioso con la Piaggio?Anch’io mi sono appoggiato ad un legale..ti è arrivata la lettera che ha mandato la Piaggio al tuo amico?Perchè avrei piacere anch’io di averla..grazie mille e scusa del disturbo
    Da: serinomario
    A: simone.costa
    Inviato: Gio 26 agosto 2010, 13:43:33
    Oggetto: Re: Re: Beverly 500
    ecco la sua mail:
    Ti dico…..ho comprato un BerverLy 400 nuovo e dopo 10 giorni ho chiesto la restituzione dei soldi alla PIAGGIO in quanto lo scooter era inguidabile a 110/120 km/ora….E’ PERICOLOSO!!!!!!!.La Piaggio non ha fatto molte storie e solo dopo una settimana mi hanno detto di andare dal concessionario a rendere lo scooter ed a riprendere i miei soldi….QUESTO VUOL DIRE CHE LA PIAGGIO CONOSCE BENE IL DIFETTO.Quindi ora viaggio ancora con il mio vecchio scooter…..che per fortuna avedo dato in permuta alla Piaggio e che mi sono fatto rendere…ed hanno pagato loro tutte le spese di passaggio proprietà.
    Quanto sopra è quanto gli successe, adesso mi manderà la lettera con la quale la piaggio gli rispose e la memoria di quanto gli era capitato.
    —–Messaggio originale—–
    Da: Simone Costa
    Inviato il: 25 Ago 2010 – 19:32
    A: serinomario
    Ciao..Hai novità? Io lunedì porto il mio per l’ultima volta dal meccanico per vedere di risolvere definitivamente il problema anche se devo dirti la verità, è un mezzo insicuro.
    Poi ti farò sapere il responso..La Piaggio si sta interessando ma io non lo voglio più..Ma il tuo amico a cui l’hanno cambiato non ha più il problema? Il mio, premetto, ha 5 mesi e 3000 km..
    Da: serinomario
    A: simone.costa
    Inviato: Lun 16 agosto 2010, 21:04:12
    Oggetto: Re: Beverly 500
    Ciao Simone, piacere, io sto aspettando la memoria scritta dal mio amico che ha avuto lo stesso problema e che la Piaggio ha sostituito il mezzo, la tua mail intando la giro al mio avvocato e vediamo cosa possiamo tutti assieme fare…ti tengo aggiornato se hai altri amici che hanno avuto lo stesso difetto uniscili a noi per dimostrare al giudice che e’ la verità…
    Un abbraccio mario
    —–Messaggio originale—–
    Da: Simone Costa
    Inviato il: 16 Ago 2010 – 13:36
    A: serinomario
    Ciao mi chiamo Simone, ho anch’io il tuo stesso problema con lo scooter. A me hanno indurito il precarico del canotto dello sterzo e il problema da 120 e’ passato a 140 ma non sempre lo fa, in uscitain rilascio dalle tangenziali e nelle curve veloci nelle imperfezioni del manto stradale. Con il parabrezza piccolo neanche da provare..fa paura! A mio parere, questa modifica e’ un pagliattivo non affidabile e non accetto che uno scooter di questa classe abbia un comportamento di questo tipo. Vorrei come minimo la sostituzione del mezzo o una risoluzione definitiva..tu?come ti stai muovendo?Come posso aiutarti?Iosono da Padova..

  59. amedeo ha detto:

    Salve a tutti, ho letto delle vostre circa il beverly 400.
    Anche io sono uno sfortunato possessore di tale mezzo.
    Ne ho acquistato uno nuovo nel 2006, appena uscito.
    Fin da subito inguidabile, per via di tutti i problemi da voi riscontrati.
    Sono andato da un preparatore di moto da corsa, e, senza miracoli ho sostituito l’olio della forcella ant. con olio della ohlins leggermente più performante e messo sulla seconda tacca il registro degli ammort. post.
    Ho comprato dei contrappesi da moto, più pesanti di quelli del bev. 500 che fornisce piaggio, adattati, e registrato il cannotto di sterzo.
    Risultato: strabiliante, una guida unica cambiata in modo esponenziale e godibilissima.
    Lo sbacchettamento si avverte solo a circa 150 all’ora, che non ci vado mai, e quindi si può ritenere assente.
    Premetto che lo uso sempre con bauletto da 46 l e parabrezza intermedio.
    Unici limiti i difetti di pompa dell’acqua, marmitta che si rompono gli elementi int., impianto elettrico ecc…, ma il mio è una prima serie.
    Le gomme le ho cambiate ad appena 4800 km per pericolose crepature, e da pirelli sono passato a michelin, ma ora vibra un pò all’avantreno.
    Non sono molto soddisfatto del mezzo, perchè la concorrenza fa meglio.
    Ora mi sono stufato di esso e lo cambio con una vespa 300 gts, sempre piaggio ma più classica nelle linee.
    Vengo da moto, ho 6 vespe d’epoca e con un px 125 portato a 175 faccio circa 5000 km d’estate.
    Il mio bev 400 non lo uso più, non sò se mi riporta a casa tutte le volte. Che mezzo strano hanno fatto? E’ normale? Non sò dirvi quante vicissitudini ho passato con piaggio per colpa sua, ma che risposte ho avuto! Assurde.
    Con la vespa non ho mai avuto problemi, ne con le moto giap che ho avuto; sempre precise e perfette.
    Se la vespa 300 mi deluderà, penso che questa volta con piaggio ho veramente chiuso.
    Ciao a tutti, e… il bev 400 non mi ha soddisfatto.
    Ciao.

  60. IO possiedo un beverly 300— del 2009– solo una cosa volevo dire. Se si possiede il mezzo in questione con bauletto e parabrezza al di sopra dei 100 kmH state in campana! L’anteriore comincia a sbacchettare energicamente e l’unica cosa che si può fare e rimanere dritti e cominciare a rallentare.
    Questo per dire che il Beverly non è uno scooter affidabile.
    Saluti.

  61. Gianpaolo ha detto:

    Ciao a tutti sono Gianpaolo da Firenze. Meno di un mese fa ho acquistato un Beverly 400 usato della fine 2006…con appena 15.000 km. Io francamente non ho riscontrato nessun problema di vibrazione….o oscillazioni pericolose. Ci sono andato a Pisa con la superstrada (sono poco più di 180 km fra andata e ritorno) e non ho avvertito problemi. Non che in supertsrada si possa correre a chissà quanto perché il limite è 90 ma fra un autovelox e l’altro la velocità di crociera è sempre sui 120 Km/h…… fino ad arrivare ai 140 nei sorpassi. Nessuna vibrazione….. niente di niente. E’ ben piantato in terra in tutte le situazioni.

  62. franco ha detto:

    ciao a tutti ho un beverly 400ie chi mi sa dire i grammi dei rulli che posso mettere e mi sa spiegare se sono da 16gr.cosa succede e se sono da 15gr grazie a tutti

  63. Pietro ha detto:

    Ho aquistato da due mesi il beverly 400 usato 2008. Ho fatto una puntata di 170 senza problemi.per cui….

  64. florio ha detto:

    Ho un Beverly 500 preso Usato del 2005 e ho sostituito i Pesi sulle Manopole del Manubrio con due piu’ pesanti e a 140 h. Non sento Nessuna Vibrazone anche con il Bauletto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Come prescritto dai decreti legislativi 69/2012 e 70/2012 e dal comma 2 dell’art. 122 del Codice della Privacy, ovvero il recepimento italiano della cosiddetta Legge Europea 'Cookie Law', in questa pagina si spiegano le modalità con le quali questo sito utilizza i cookies.
Per ogni informazione sui cookies e il loro funzionamento si veda: www.allaboutcookies.org

Questo sito utilizza alcuni cookies per il funzionamento del sito stesso (cookies del tipo cosiddetto 'tecnico') e per migliorare la navigazione.
Noi non raccogliamo alcuna informazione personale con questo tipo di funzionalità e l'utilizzo dei cookies in questi casi è semplicemente necessario per il funzionamento del sito stesso.
Qualora non si sia d'accordo con l'utlizzo di questi cookies vi invitiamo a lasciare la navigazione su questo sito. Viceversa, il proseguimento della navigazione sul nostro sito è considerata alla stregua di un assenso. In alternativa, per limitare il ricevimento di cookie tramite il browser visita i seguenti siti per comprendere come impedire al tuo dispositivo di ricevere i cookie (a seconda del browser che adoperi): FirefoxInternet ExplorerGoogle Chrome e Safari. Naturalmente, in questo secondo caso non garantiamo il corretto funzionamento di tutte le parti del sito.

Interazione con piattaforme esterne
Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine di questa Applicazione. Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network e/o piattaforma esterna. Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network e/o piattaforma esterna è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

Chiudi