Opsobjects presenta la combo Memory Box

ModaOpsobjects

Opsobjects è il regalo perfetto, quello che fa battere il cuore e riempie lo spirito di allegria a Natale come a San Valentino. Opsobjects è il regalo a cui non si può resistere che riesce a dar voce a ogni emozione, valorizzando la personalità di chi lo riceve.

Così, Opsobjects sceglie ancora una volta di essere protagonista dei momenti di vita più importanti con una magica proposta: la combo memory box, realizzata in collaborazione con Cheerz. Uno scrigno prezioso che custodisce un orologio e un bracciale delle nuove collezioni di punta del brand, per poi diventare una scatola emozionale, in cui conservare le foto dei ricordi più intensi.

L’orologio Posh Lux Crystal che si rifà al design degli anni 50, diventa oggetto del desiderio nella magia dei dettagli di luce e si abbina al bracciale Nodi, il simbolo di un legame indissolubile che tiene uniti i sentimenti più profondi. Le emozioni si intrecciano e danno vita a una rete infinita: ogni nodo è una promessa di eternità.

Una volta aperta la box, inizia un turbinio di emozioni, si indossano i gioielli delle collezioni Opsobjects più amate e la scatola diventa un contenitore unico, prezioso ed emozionale in cui raccogliere i propri ricordi e custodire gelosamente i propri sentimenti, attraverso le instant photo. Nella memory box, infatti, è contenuta una card che consente di stampare gratuitamente dieci fotografie del cuore, accedendo al sito o alla app di Cheerz.

Con questa iniziativa, che prevede il riutilizzo della gift box, Opsobjects si fa porta voce di un importante valore etico che diventa subito tendenza: nulla si butta, tutto di trasforma, perché ogni cosa che rinasce è un’emozione.

Opsobjects, il brand di fashion jewellery designed in Italy, e Cheerz, l’app più amata dai trendsetter per stampare foto con un click su moltissimi supporti, si incontrano per rendere ancora più speciali le occasioni di vita di tutti i giorni.

La combo memory box sarà disponibile nei punti vendita selezionati a partire da metà gennaio 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare