Nuova Land Rover Discovery, prova su strada

Land RoverMotoriTest

Land Rover Discovery giunge alla sua quinta generazione, portando con se un bagaglio di storia vincente e proponendo un deciso passo avanti. Prefigurata dal Concept Discovery Vision nel 2014, ingloba gli elementi chiave del comprovato DNA Discovery in un design che sorprende, anche per l’intelligenza della sistemazione interna che può accogliere sette adulti, in un comfort di gran lunga superiore a quello del modello precedente. L’auto è ora più filante e dinamica (è 13 cm più lunga della generazione precedente, 5 cm più larga e 4 più alta), pur mantenendo la sua imponenza.

I tratti tradizionalmente distintivi del suo design includono il tetto rialzato, che ha caratterizzato le quattro precedenti generazioni, offrendo un’elegante soluzione ad una necessità pratica. Di profilo le fiancate evidenziano l’ottimizzazione dei volumi e delle proporzioni della nuova Discovery, mentre la grafica degli archi passaruota richiama quella della Discovery Sport, con le caratteristiche nervature che fanno “aderire” visivamente i passaruota alla carrozzeria del veicolo.

Il passo, di 2.923 mm è cresciuto di 38 mm creando ancora maggior spazio in cabina, nella quale l’ingombro delle sospensioni posteriori è ridotto al minimo grazie alla configurazione compatta delle sospensioni Integral Link. Ne consegue che i sedili della seconda fila possono scorrere avanti/indietro di 160mm, consentendo ai passeggeri di regolare a piacere lo spazio per il carico e quello per le gambe; inoltre l’accesso alla terza fila di sedili risulta facilitato.

L’abitacolo è un concentrato di design e materiali di qualità. Lo stile del cruscotto è concreto, ma decorato con materiali ottimi e molto piacevoli al tatto. Il volante segue lo stile classico delle Land Rover, con una zona centrale squadrata e molto prominente, che però risulta armonico rispetto al resto.
Al centro della plancia, domina lo schermo touch da 10″ dedicato all’infotainment. Il sistema è intuitivo, semplice e veloce, impiega la tecnologia “Dual View”, è compatibile con la TV digitale e, oltre a tutte le normali funzioni dell’intrattenimento, comprende la navigazione satellitare, i comandi del riscaldamento ed altri controlli del veicolo.

Per una connettività più spinta, i servizi InControl Touch Pro includono il 3G per un massimo di otto dispositivi. InControl Apps, inoltre, rende accessibili le App più note, presenti su uno smartphone,
Inoltre il sistema offre funzioni di navigazione satellitare aggiornate, che comprendono la navigazione porta a porta. Infatti, nel caso un percorso debba essere completato a piedi, questa soluzione consente di farlo navigando tramite uno smartphone.

Tutto questo ricordando che stiamo comunque parlando di un fuoristrada. Nuova Discovery, infatti, resta il SUV premium più capace in off-road per le sue caratteristiche geometriche e tecnologiche. Eccezionale luce libera da terra di 283 mm, angolo di attacco fino a 34°, angolo di dosso di 27,5°, angolo di uscita di 30°: tutti dati che garantiscono che la Nuova Discovery è in grado di affrontare, in salita e in discesa, anche gli ostacoli più impegnativi.

Le sospensioni sono progettate per le dinamiche stradali, ma i dati sopra riportati, l’articolazione delle ruote di 500 mm e le avanzate sospensioni pneumatiche, infondono al guidatore la fiducia più completa anche quando si tratta di affrontare superfici sconnesse e molto impegnative.

La profondità di guado di 900 mm mette la nuova Discovery al primo posto della categoria; il nuovo prodotto della famiglia Discovery è un veicolo in grado di eclissare tutti quelli che l’hanno preceduta.

Si parte da una base di quasi 53 mila euro. Quattro i motori disponibili: due da 2 litri, ovvero un TD4 da 180 Cv e un SD4 da 240 Cv, per poi passare ai più performanti 3 litri sei cilindri, con potenze da 249 (TD6) e 340 Cv. Un solo cambio a disposizione, automatico a otto rapporti con riduttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Come prescritto dai decreti legislativi 69/2012 e 70/2012 e dal comma 2 dell’art. 122 del Codice della Privacy, ovvero il recepimento italiano della cosiddetta Legge Europea 'Cookie Law', in questa pagina si spiegano le modalità con le quali questo sito utilizza i cookies.
Per ogni informazione sui cookies e il loro funzionamento si veda: www.allaboutcookies.org

Questo sito utilizza alcuni cookies per il funzionamento del sito stesso (cookies del tipo cosiddetto 'tecnico') e per migliorare la navigazione.
Noi non raccogliamo alcuna informazione personale con questo tipo di funzionalità e l'utilizzo dei cookies in questi casi è semplicemente necessario per il funzionamento del sito stesso.
Qualora non si sia d'accordo con l'utlizzo di questi cookies vi invitiamo a lasciare la navigazione su questo sito. Viceversa, il proseguimento della navigazione sul nostro sito è considerata alla stregua di un assenso. In alternativa, per limitare il ricevimento di cookie tramite il browser visita i seguenti siti per comprendere come impedire al tuo dispositivo di ricevere i cookie (a seconda del browser che adoperi): FirefoxInternet ExplorerGoogle Chrome e Safari. Naturalmente, in questo secondo caso non garantiamo il corretto funzionamento di tutte le parti del sito.

Interazione con piattaforme esterne
Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine di questa Applicazione. Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network e/o piattaforma esterna. Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network e/o piattaforma esterna è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

Chiudi