Nuova Mercedes-Benz Classe A, prova su strada

Mercedes-AMGMotoriTest

La nuova Classe A si svela alla stampa italiana con un lungo viaggio che unisce idealmente il Tirreno e l’Adriatico, da Napoli a Bari. L’occasione per presentare la quarta generazione del bestseller della Stella che dal 1997 ad oggi ha conquistato oltre 3 milioni di clienti in tutto il mondo di cui più di 350.000 solo in Italia.

Esteticamente l’esterno della vettura è sportivo, dinamico e accattivante. Il design della parte anteriore, con cofano motore ribassato, fari a LED piatti (disponibili di serie o a richiesta a seconda delle versioni) con elemento cromato e fiaccola delle luci di marcia diurne, risulta coinvolgente e affascinante. L’incisiva mascherina del radiatore Matrix reinterpretata, con Stella al centro, linea svasata, pin effetto Matrix (a richiesta) e una lamella centrale color argento, sottolinea la sportività della vettura.

Grazie al passo più lungo e alla linea caratteristica laterale, l’auto sembra più allungata. Rispetto al modello precedente il cofano motore digrada più rapidamente, accentuando la dinamicità del frontale. I passaruota più grandi di Nuova Classe A, idonei a ospitare ruote da 16 a 19 pollici, la fanno sembrare incollata all’asfalto, sottolineandone la sportività. La forte rientranza della parte superiore della vettura, che mette in risalto le spalle, e gli elementi riflettenti alloggiati nel paraurti modulare sdoppiato accentuano la larghezza della coda. I fanali di posizione posteriori stretti sono sdoppiati.

Gli interni sono totalmente nuovi. L’architettura particolare degli spazi si deve soprattutto alla plancia portastrumenti molto all’avanguardia, che non presenta la classica calotta di copertura. In questo modo il corpo di base, a forma di ala, si estende ininterrottamente da una porta anteriore all’altra. Il display widescreen (a richiesta) è completamente sospeso sulla plancia. Una particolarità sono le bocchette di ventilazione sportive che ricordano le turbine degli aerei. Il display sospeso sulla plancia è disponibile in tre versioni: con due display da 7 pollici, con un display da 7 pollici e uno da 10,25 pollici, con due display da 10,25 pollici.

Nuova Classe A è il primo modello Mercedes-Benz ad essere equipaggiato con il nuovissimo sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Experience), che annuncia l’inizio di una nuova era della connettività firmata Mercedes me. La particolarità di questo sistema è la capacità di apprendere grazie all’intelligenza artificiale. MBUX, personalizzabile e adattabile, mette in collegamento tra loro auto, guidatore e passeggeri. Con la nuova generazione di Infotainment MBUX debuttano nuovi servizi Mercedes me connect e ne vengono perfezionati altri. Tra questi vi sono le funzioni di navigazione sulla base della comunicazione Car-to-X (informazioni da veicolo a veicolo su avvenimenti rilevati da sensori, come per esempio una frenata di emergenza o un intervento dell’ESP®, oppure rilevati grazie a un messaggio manuale dell’utente, come per esempio un incidente) e il tracking del veicolo, che facilita la ricerca dell’auto parcheggiata e invia un messaggio nel caso in cui l’auto sia stata urtata o rimorchiata.

La piccola Stella è dotata, inoltre, dei sistemi di assistenza di ultima generazione, che assistono attivamente il guidatore, e offre quindi il livello di sicurezza attiva più alto del segmento con funzioni riprese da Classe S. Per la prima volta può viaggiare in modalità parzialmente automatica. Il presupposto fondamentale è la capacità di sapere cosa succede nelle immediate vicinanze: sistemi perfezionati basati su telecamere e radar monitorano la strada fino a 500 metri di distanza. Per le funzioni di assistenza Classe A ricorre anche ai dati cartografici e di navigazione.

Al momento del lancio di Classe A o subito dopo sono disponibili le seguenti tre motorizzazioni: A200 (120 kW/163 CV e 250 Nm) con cambio a doppia frizione 7G DCT oppure con cambio manuale a sei rapporti,
A250 con cambio a doppia frizione 7G DCT (165 kW/224 CV e 350 Nm), e A180 d con cambio a doppia frizione 7G DCT (85 kW/116 CV e 260 Nm).

Il listino parte da 29.900 euro per la A 180 d e supera i 38.000 per la A 250 con cambio 7G DCT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare