Jeep Renegade MY19, prova su strada

JeepMotoriTest

Dal 2014 Jeep Renegade ha ampliato la gamma del brand americano a livello globale, segnandone l’ingresso nel segmento dei B-SUV e diventando il primo SUV Jeep prodotto in uno stabilimento in Italia.

Oggi Renegade si rinnova, sviluppando i punti di forza che le hanno consentito di cambiare le regole di un mercato popolato da crossover e di diventare il modello che più di ogni altro ha portato il marchio Jeep a stabilire record di vendite in Europa.

Il suo stile è ancor più distintivo, grazie a un design unico – ora con importanti aggiornamenti sul frontale, inconfondibile e strettamente legato al patrimonio estetico e tecnico Jeep: nel nuov B-Suv di casa Jeep ricorrono elementi iconici e stilemi riconoscibili, come i fari rotondi e i passaruota trapezoidali. Sono evidenti i richiami e le influenze reciproche con la nuova Wrangler, la quarta generazione dell’icona americana, in un dialogo stilistico che consente alla nuova Renegade di essere protagonista sia nei contesti metropolitani, sia sui percorsi meno battuti.

Gli interni presentano un look autentico e moderno, in linea con il DNA del marchio. L’abitacolo è caratterizzato dalla massima attenzione ai dettagli, combinazioni di colori innovativi, materiali di qualità, contenuti tecnologici avanzati e vani portaoggetti pratici e funzionali. Ampia anche la possibilità di personalizzazione degli interni con diverse configurazioni ognuna specifica per un allestimento della gamma che consentono ai clienti di scegliere il modello più vicino alle proprie esigenze – come la selleria Trespass Black e nuova Polar Plunge. Quest’ultima, ad esempio, può essere declinata nella combinazione pelle Ski Grey & Black con impunture Ski Grey sulla versione Limited.

Le capacità off road sono da best in class e restano il riferimento del segmento. La vettura è disponibile in configurazione a 2 e 4 ruote motrici. Le performance fuoristrada tipiche del marchio sono garantite da due sistemi 4×4 avanzati, Jeep Active Drive e Jeep Active Drive Low che assicurano prestazioni di riferimento in qualsiasi condizione di utilizzo. Integrano il Jeep Selec-Terrain con quattro impostazioni (Auto, modalità predefinita con disconnessione dell’asse posteriore; Snow, modalità 4WD calibrata per ridurre il sovrasterzo; Sand e Mud, modalità 4WD che massimizzano la trazione a bassa velocità su terreni sabbiosi e fangosi favorendo un ulteriore slittamento della ruota) per la risposta più adeguata su qualsiasi tipo di fondo stradale.

Per i clienti desiderosi di migliorare la propria prestazione di guida in fuoristrada e di vivere avventure off-road in puro stile Jeep, il sistema UconnectTM 8.4″ NAV offre l’esclusiva applicazione Jeep Skills. Quest’applicazione estremamente intuitiva fornisce indici specifici per l’off-road, che consentono pertanto ai guidatori di monitorare le prestazioni sui percorsi in fuoristrada. Con Jeep Skills i clienti potranno conoscere le potenzialità della nuova Jeep Renegade in fuoristrada e ottenere il massimo dalle sue capacità. In dettaglio, Jeep Skills informa costantemente il guidatore sui sistemi di guida off-road e fornisce feedback di guida sullo schermo da 8,4″ attraverso una serie di parametri specifici come trazione, rollio, beccheggio, pressione e altitudine.

Le ulteriori informazioni utili sul veicolo disponibili comprendono la pressione dell’olio, l’angolo di sterzata, l’accelerazione laterale, la pressione su acceleratore e freni, l’accelerazione 0-50 km/h e 0-100 km/h nonché la distanza e la velocità di frenata.

Il conducente può selezionare una serie di percorsi preferiti tra una lista precaricata e conoscere le informazioni più importanti sulla loro conformazione, oppure condividere i propri itinerari preferiti con tutta la Community Jeep e gli utenti di Jeep Skills. In base alla performance di guida e agli obiettivi raggiunti durante i percorsi selezionati, i guidatori possono aggiudicarsi dei premi, denominati “Badge”, che si diversificano a seconda della difficoltà dell’impresa affrontata. Tutti i premi vinti sono salvati in una pagina specifica, una vera e propria bacheca virtuale.

Sulla nuova Renegade esordiscono le inedite motorizzazioni a benzina turbo, sviluppate da una struttura modulare. Sono disponibili nella configurazione da 1 litro a 3 cilindri da 120 CV di potenza massima e 190 Nm di coppia massima con trasmissione manuale a sei marce e trazione anteriore, e 1,3 litri a 4 cilindri da 150 CV in abbinamento al cambio a doppia frizione DDCT e alla trazione anteriore. In abbinamento alla trasmissione automatica a 9 marce con convertitore di coppia e alla trazione 4×4, è disponibile il brillante propulsore turbo da 1,3 litri e 180 CV. La coppia massima, per entrambi i motori da 1,3 litri, è pari a 270 Nm.

Renegade potrà inoltre essere equipaggiata con un motore turbo diesel da 1,6 o 2,0 litri. Entrambe le motorizzazioni sono dotate di tecnologia MultiJet di seconda generazione, sviluppata e brevettata dal Gruppo FCA. Sono disponibili a scelta due cilindrate e tre livelli di potenza: da 1,6 litri e 120 CV, in abbinamento alla trasmissione manuale o DDCT a doppia frizione, e da 2 litri a 140 o 170 CV con cambio manuale o automatico a 9 velocità. Il listino parte da 22.400 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare