Nuova Jeep Wrangler, prova su strada

JeepMotoriTest

Regina indiscussa del fuoristrada e al tempo stesso protagonista assoluta da utilizzare tutti i giorni in città, grazie a eccellenti livelli di comfort e dinamica di guida: è questa l’unicità della nuova Wrangler con cui il marchio Jeep punta a scrivere una pagina inedita della sua affascinate storia nata nel 1941. Con questo obiettivo l’icona americana si rinnova, pur rimanendo fedele a se stessa nelle leggendarie capacità off-road, nello stile autenticamente Wrangler e nella dotazione tecnologica con soluzioni avanzate.

Il design è immediatamente riconoscibile, contraddistinto da linee scolpite e dai tradizionali tratti stilistici del marchio americano, oltre agli elementi funzionali che da sempre caratterizzano l’icona Jeep: dai fari circolari alla griglia a sette feritoie; dai passaruota trapezoidali alle cerniere a vista; dal parabrezza ripiegabile alla sport bar; dalle portiere rimovibili alla configurazione a tetto apribile con hard top o soft top.

Il parabrezza ha un’inclinazione ottimizzata per migliorare l’aerodinamica e presenta un nuovo disegno con quattro bulloni posti nella parte superiore del telaio, che consentono pertanto di ripiegarlo in modo semplice e veloce. La nuova barra superiore trasversale collega i montanti anteriori e resta al suo posto anche quando il parabrezza viene ripiegato consentendo altresì l’utilizzo dello specchietto retrovisore. I passaruota in tinta carrozzeria a due sezioni, con inserto nero nella parte inferiore, sono di serie sull’allestimento Sahara.

Gli interni della nuova Jeep Wrangler offrono uno stile autentico, versatilità e una serie di funzionalità intuitive, oltre a un abitacolo più confortevole ed elegante grazie anche a nuove superfici caratterizzate da una qualità superiore dei materiali e delle finiture. In dettaglio, la plancia, fedele alla tradizione del marchio, presenta forme pulite e linee scolpite che si abbinano perfettamente al design orizzontale del cruscotto con finiture che variano in base all’allestimento.

Il quadro strumenti – rifinito a mano – propone una superficie morbida al tatto, con cuciture a vista sull’allestimento Sahara. Il quadro strumenti è dotato di un display a LED TFT da 3,5″ o 7″. Quest’ultimo, di serie sulle versioni Sahara e Rubicon, è di tipo full-color e può essere configurato in oltre 100 modi diversi. Sulla consolle centrale spiccano anche lo schermo touchscreen da 7,0″ o quello da 8,4″, entrambi con connettività Android auto Car Play. Quest’ultimo è anche il display Uconnect più grande ed avanzato mai offerto su un esemplare Wrangler. La quarta generazione UconnectTM dispone di tempi di avviamento più rapidi e di una migliore risoluzione dello schermo. Sull’allestimento Sport è di serie lo schermo touchscreen da 7,0″.

Da sempre la Wrangler si contraddistingue per la sua elevata funzionalità e per la capacità di consentire di vivere l’avventura nella massima semplicità: in questa direzione va il nuovo supporto per viti e bulloni posto nella parte in basso nel portabagagli che consente di riporre ogni singola vite e il kit di attrezzi con istruzioni all’interno del bracciolo centrale per soddisfare qualsiasi necessità a bordo. Sia il supporto per viti e bulloni che il kit attrezzi sono stati creati in funzione delle viti e dei bulloni delle coperture, delle porte e del parabrezza ripiegabile quando si viaggia scoperti.

Jeep Wrangler è il risultato di oltre settantacinque anni di leadership nello sviluppo di sistemi 4×4. Lo dimostrano i due sistemi di trazione integrale disponibili: quello denominato Command-Trac è presente sulle versioni Sport e Sahara mentre quello Rock-Trac equipaggia il modello Rubicon, il più estremo e abile nella guida off-road. Entrambi i sistemi sono dotati di scatola di rinvio Selec-Trac full time a due velocità per il monitoraggio e la gestione continua della coppia inviata alle ruote anteriori e posteriori. Inoltre, la vettura presenta la tecnologia “shift on the fly” che consente di passare dalla modalità di marcia a due ruote motrici (2WD) a quella a quattro ruote motrici (4WD High) ad una velocità fino a 72 km /h.

In condizioni di guida normali, il sistema Command-Trac prevede la marcia a due ruote motrici (2WD) e la trasmissione del 100% della coppia all’asse posteriore. Spostando l’apposita leva del ripartitore nella posizione 4WD High è possibile passare alla modalità a quattro ruote motrici ideale su fondi a scarsa aderenza, come nel caso di guida su sabbia, fango, neve o ghiaccio.

La gamma di motorizzazioni della nuova Wrangler è stata arricchita con l’introduzione di due importanti novità – un turbo diesel da 2,2 litri e un turbo benzina da 2,0 litri. Entrambe le nuove motorizzazioni sono equipaggiate con il cambio automatico a otto marce, novità assoluta per la gamma Wrangler. Il turbo diesel da 2,2 litri eroga una potenza massima di 200 CV a 3.500 giri/minuto e una coppia di 450 Nm a 2.000 giri/minuto ed è dotato del sistema Stop-Start (ESS). Il nuovo propulsore, invece, 2.0 benzina eroga 272 CV di potenza a 5.250 giri/min e 400 Nm di coppia massima a 3.000 giri/min ed è disponibile con sistema Stop-Start (ESS). Abbinato al nuovo cambio automatico a otto marce, il propulsore fa parte della gamma di motorizzazioni Global Medium Engine con doppio albero a camme in testa (DOHC), fasatura variabile indipendente dei due alberi a camme e sistema di ricircolo gas di scarico raffreddati (CEGR).

Il listino parte da 48.000 ma sono davvero tante le possibilità di personalizzazione anche grazie alla storica collaborazione con il marchio Mopar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Come prescritto dai decreti legislativi 69/2012 e 70/2012 e dal comma 2 dell’art. 122 del Codice della Privacy, ovvero il recepimento italiano della cosiddetta Legge Europea 'Cookie Law', in questa pagina si spiegano le modalità con le quali questo sito utilizza i cookies.
Per ogni informazione sui cookies e il loro funzionamento si veda: www.allaboutcookies.org

Questo sito utilizza alcuni cookies per il funzionamento del sito stesso (cookies del tipo cosiddetto 'tecnico') e per migliorare la navigazione.
Noi non raccogliamo alcuna informazione personale con questo tipo di funzionalità e l'utilizzo dei cookies in questi casi è semplicemente necessario per il funzionamento del sito stesso.
Qualora non si sia d'accordo con l'utlizzo di questi cookies vi invitiamo a lasciare la navigazione su questo sito. Viceversa, il proseguimento della navigazione sul nostro sito è considerata alla stregua di un assenso. In alternativa, per limitare il ricevimento di cookie tramite il browser visita i seguenti siti per comprendere come impedire al tuo dispositivo di ricevere i cookie (a seconda del browser che adoperi): FirefoxInternet ExplorerGoogle Chrome e Safari. Naturalmente, in questo secondo caso non garantiamo il corretto funzionamento di tutte le parti del sito.

Interazione con piattaforme esterne
Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine di questa Applicazione. Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network e/o piattaforma esterna. Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network e/o piattaforma esterna è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

Chiudi