Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Alfa Romeo, FIAT e Jeep accanto ad Assogomma per la guida sicura

Assogomma ha organizzato a Livigno test tecnici volti a dimostrare l’importanza dell’utilizzo di coperture idonee alle condizioni climatiche: gli pneumatici invernali si sono ancora una volta dimostrati preziosi alleati della sicurezza stradale, capaci di garantire direzionalità e tenuta di strada in condizioni ambientali particolarmente avverse. I test si sono svolti tutti a basse velocità proprio per simulare una circolazione cittadina, ma le differenze tra i pneumatici invernali e quelli estivi sono state nette ed evidenti. Accanto ad Assogomma, in queste giornate di sensibilizzazione alla sicurezza, Stellantis con alcuni dei propri modelli più diffusi impiegati nelle diverse prove.

Alfa Romeo Giulia è stata protagonista dei test di frenata strumentata: due esemplari, equipaggiati con pneumatici estivi e invernali sono stati messi a confronto diretto su un percorso rettilineo con fondo innevato simulando una frenata di emergenza. I veicoli sono stati portati ad una velocità di 40 km/h su un percorso lungo circa 100 metri e in corrispondenza del punto di inizio frenata, segnalato da un apposito cartello, il pilota ha eseguito una frenata di emergenza, premendo contemporaneamente il pedale della frizione e del freno a fondo corsa sino all’arresto del veicolo. Per misurare in modo oggettivo la velocita dei veicoli, il tempo e la decelerazione media, le vetture sono state equipaggiate con uno strumento di misurazione satellitare (Driftbox). Gli spazi di frenata registrati a 40 km/h sono stati di circa 20 metri per gli pneumatici invernali e di circa 40 metri per i pneumatici estivi. La prova è stata effettuata anche a 60 km/h solo con la vettura dotata di pneumatici invernali e lo spazio di arresto è stato comunque inferiore (35 metri) a quello della vettura munita di pneumatici estivi.

Alfa Romeo Tonale, il primo C-SUV elettrificato del brand, qui in versione ibrida a trazione anteriore, si è cimentato nel test di salita e discesa da una rampa innevata. Accanto al modello che segna la metamorfosi del brand Alfa Romeo, Jeep® Renegade 4xe Plug-In Hybrid. L’obiettivo della prova è stato quello di confrontare le prestazioni di mobilità offerte dagli pneumatici invernali rispetto agli pneumatici estivi, in condizioni di fondo innevato, su una strada a forte pendenza impiegando sia vetture a trazione integrale sia a trazione anteriore. La prova ha messo in evidenza in modo inequivocabile la sicurezza della vettura equipaggiata con pneumatici invernali con cui era possibile mantenere il pieno controllo, sia in salita sia in discesa, arrestando il veicolo in qualsiasi situazione.

Protagoniste del test anche Fiat Tipo 5 porte e Fiat 500X, entrambe con propulsore ibrido da 1500 cm3 e 130 CV, sono state utilizzate per il test di sterzata su tondo, con equipaggiamento omogeneo (tutto invernale o tutto estivo) ed equipaggiamento misto (2 pneumatici estivi e 2 invernali sull’asse trattivo), e per un test di handling e comfort su un percorso misto neve e asfalto pulito, con pneumatici invernali ed estivi catenati. È stata eseguita una prova di sterzata, simulando la percorrenza di una rotonda, rispettivamente con equipaggiamento omogeneo estivo, omogeneo invernale e misto, cioè due pneumatici invernali sull’asse trattivo e due estivi sull’asse posteriore. La prova è stata realizzata a bassa velocità (circa 30 km/h), e la vettura con gomme invernali ha affrontato il percorso garantendo sempre una guida sicura e precisa.

Il test con Fiat 500X ha messo a confronto il comportamento dei due veicoli in termini di maneggevolezza, precisione di guida, trazione su fondo innevato e aderenza in frenata, simulando la circolazione in montagna dove, quando c’è neve al suolo, è necessario avere pneumatici invernali oppure montare le catene. È possibile incontrare tratti stradali innevati alternati a tratti asciutti (ad esempio gallerie, sottopassi, ecc.). Partendo da una area con fondo innevato per poi arrivare su un tratto di strada aperto al traffico con un fondo tipicamente invernale, asciutto, freddo e privo di neve o di ghiaccio, con entrambe le vetture si è cercato di riprodurre le stesse manovre, inclusa una frenata su neve ed una frenata su fondo asciutto. La guida con l’equipaggiamento estivo con catene, nel momento in cui è necessario affrontare tratti di strada puliti, non offre le ottimali condizioni di comfort di guida, presentando rumorosità e vibrazioni allo sterzo. Inoltre, in caso di frenata, gli spazi di arresto risultano più lunghi rispetto all’equipaggiamento invernale. La vettura dotata di pneumatici invernali, concepiti in modo specifico per queste condizioni stradali e climatiche, è in grado di affrontare sia il fondo innevato che quello asciutto offrendo sempre comfort e prestazioni migliori.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Notice: Undefined variable: paged in /var/www/vhosts/kind-greider.95-110-134-48.plesk.page/megamodo.com/wp-content/plugins/zoxpress-plugin/widgets/widget-side-tab.php on line 161
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Il 2024 segna il primo decennio dalla fondazione di DS Automobiles e dall’ingresso del Premium Brand francese nel mercato italiano. Per celebrare questo significativo...

Moda

Realizzare prodotti che abbiano un minore impatto ambientale, senza rinunciare alla cura dei dettagli tecnici ed estetici. È questa la “missione” del marchio Kappa,...

Motori

Per il secondo anno consecutivo, Automobili Lamborghini ha partecipato al “THE I.C.E.”, il Concorso d’Eleganza tenutosi sul lago ghiacciato di St. Moritz. La rappresentanza...

Motori

Renault lancia Renault 5 E-Tech Electric un’auto che per il Gruppo non è un semplice prodotto ma è un emblema della strategia di rilancio,...