Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione della “1000 Miglia”

Alfa Romeo partecipa, in qualità di Global automotive Partner, all’edizione 2021 della rievocazione storica della Mille Miglia, la “corsa più bella del mondo” – secondo la celebre definizione di Enzo Ferrari – che prenderà il via da Brescia il 16 giugno per farvi ritorno il 19 giugno, dopo aver toccato alcune delle località più suggestive d’Italia. Si tratta quindi di un appuntamento di grande prestigio che ogni anno raccoglie l’ammirazione e il calore del pubblico e che vedrà la consueta partecipazione di alcuni dei più preziosi modelli Alfa Romeo d’epoca appartenenti alla collezione di Heritage, il dipartimento dedicato alla tutela e alla promozione del patrimonio storico dei brand Alfa Romeo Fiat, Lancia e Abarth.

Da sempre un po’ gara e un po’ avventura, alla 39esima edizione rievocativa della “Freccia Rossa” parteciperanno vetture d’epoca d’inestimabile valore. Secondo il regolamento, possono partecipare all’evento solo modelli che hanno preso parte alla Mille Miglia agonistica, corsa dal 1927 al 1957 e vinta per ben undici volte dalle vetture del Biscione: un record di successi che non potrà mai essere battuto e che sancisce l’indissolubile legame tra il marchio italiano e la più importante gara di regolarità per autod’epoca al mondo. Fedele al tradizionale percorso da Brescia a Roma e ritorno, con arrivi di tappa a Viareggio e Bologna, l’edizione 2021 propone una novità assoluta rispetto alle recenti edizioni: il senso di marcia della competizione sarà antiorario, come avvenuto spesso nella corsa originale. Inoltre, quest’anno gli equipaggi affronteranno per la prima volta sia il Passo della Cisa, nella prima tappa, sia i Passi di Futa e Raticosa nella terza giornata di gara.

Ma questo tipo di manifestazioni, al di là del valore storico, rappresenta un autentico ponte tra passato e futuro: non a caso, il payoff di questa edizione della 1000 Miglia è “Crossing the future”, una frase che celebra l’importanza dell’innovazione tecnologica in campo automobilistico, valore fondante della competizione storica e driver verso il futuro della mobilità.

Alfa Romeo condivide con 1000 Miglia la spinta per l’innovazione e il miglioramento incessante delle prestazioni: nei suoi oltre 110 anni di esistenza, la Casa del Biscione ha scritto alcune tra le pagine più gloriose nella storia del motorsport, attraverso modelli iconici capaci di trionfare nelle competizioni e di entrare nell’immaginario collettivo popolare. E il passato del brand continua a ispirare ingegneri e designer di Alfa Romeo nella creazione di nuovi modelli. Lo dimostra la nuova Giulia GTA, che fa risorgere una delle leggende dell’automobilismo e una pietra miliare nella storia della Casa costruttrice: la Giulia GTA del 1965. La nuova supercar Alfa Romeo infatti si ispira, tecnicamente e concettualmente, alla Giulia “Gran Turismo Alleggerita” sviluppata da Autodelta a partire dalla Giulia Sprint GT, che collezionò successi sportivi in tutto il mondo. E non è un caso se proprio in questi giorni la sua presentazione alla stampa internazionale avvenga nelle ex Officine Autodelta nel Centro Sperimentale di Balocco (VC) dove negli anni Sessanta fu sviluppata la Giulia Sprint GTA. Un esemplare della nuovissima GTA sarà presente alla “1000 Miglia” 2021 rendendola di fatto un appuntamento imperdibile per gli appassionati del marchio. Non solo: Alfa Romeo metterà a disposizione dell’organizzazione una flotta di trenta vetture attuali – modelli Stelvio e Giulia – che, nelle vesti di vetture ufficiali della 1000 Miglia 2021, sapranno conquistare lungo il percorso i tanti appassionati che potranno così condividere i valori del brand, intrisi di storia e di competizione.

Va infine sottolineato l’impegno del dipartimento heritage di Stellantis che fornisce un prezioso supporto attraverso i tecnici delle Officine Classiche, per rendere competitivi i gioielli della collezione storica del Gruppo nelle più celebri kermesse riservate alle veterane. Basti pensare alla straordinaria Alfa Romeo 6C 1500 SS (1928), proveniente dal Museo Storico di Arese, che nel 2019 ha vinto proprio la rievocazione storica della 1000 Miglia e che prenderà nuovamente parte alla “corsa più bella del mondo” nell’edizione 2021. Oltre ad occuparsi della manutenzione delle vetture d’epoca presenti nella collezione aziendale, gli esperti tecnici di heritage sono a disposizione dei collezionisti di tutto il mondo per supportarli con i servizi di certificazione e restauro delle auto storiche Alfa Romeo Fiat, Lancia e Abarth.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Motori

Audi Sport ha messo a dura prova in Marocco Audi RS Q e-tron, il prototipo elettrico con range extender che a gennaio 2022 prenderà...

Motori

La nuova Triumph Speed Triple 1200 RR si inserisce in modo innovativo in una tipica tradizione inglese nel mondo automotive: quella di produrre veicoli...

Motori

Grazie alle sue eccellenti doti di maneggevolezza e potenza la Ktm 450 SMR è un punto di riferimento nel segmento Supermoto da competizione. La...

Motori

Per continuare a regalare divertimento in pista ai massimi livelli e prestazioni fuori discussione, l’ Husqvarna FS 450 2022 ha ricevuto migliorie mirate che...