Arona , Ateca, Tarraco: la generazione SUV di Seat

MotoriSeatTest

Nel 2018 Seat ha distribuito in Italia ben 19.950 unità, di cui 8.531 SUV (42,8%). Nel primo quadrimestre di quest’anno invece, si è registrato un aumento delle vendite di ben 13,9%, con i SUV che hanno raggiunto quota 57,7% del totale di auto vendute.

L’acronimo SUV, però, in casa Seat, acquista un nuovo significato: Seat Urban Veichle. La casa di Martorell offre oggi un tridente capace di soddisfare ogni tipo di esigenza: la piccola Arona, la rivoluzionaria Ateca, e la nuova ammiraglia Tarraco.

I tre suv hanno una somiglianza marcata a livello di design ma si differenziano per le dimensioni: Arona è lunga 4.138 mm ed ha una capacità del bagagliaio di 1.280 litri, Ateca 4.363 mm e 1.604 litri e Tarraco 4.735 mm e 1.920 litri. Tutte comprese nei 4 metri ma con un’abitabilità ben diversa. Grazie alle loro differenti

dimensioni, i tre SUV riescono a soddisfare le più disparate esigenze di spazio della clientela che può contare anche una gamma di motorizzazioni piuttosto completa, con potenze comprese tra i 90 e i 190 CV.

Seat Arona
Partiamo dalla Arona. Presentata poco più un anno e mezzo fa, è la più piccola del trio, sorella maggiore della mitica Ibiza, ma con più muscoli e un assetto rialzato. Il “city SUV” è pensato per chi vuole un’auto per la città agile e compatta, attento allo stile e alla tecnologica, ma anche da chi desidera una vettura pratica e per uso quotidiano. Le linee sono nette e spigolose e danno alla vettura un piglio moderno. Gli interni sono curati e l’abitacolo consente a quattro persone i stare comode (è presente il quinto posto ma è piccolo e scomodo).L’infotainment risulta compreso nel Navigation pack che comprende tra le altre cose anche la base per la ricarica senza fili dedicata allo smartphone.

Il baule ha una capienza che va da 400 litri fino a 1280 litri. La Arona è offerta in quattro allestimenti – Refence, Style, Xcellence e FR – con la scelta tra le motorizzazioni turbo a benzina 1.0 da 95 cv (90 nel caso della nuova versione Tgi bi-fuel a metano), 1.6 Tdi turbodiesel da 95 cv, mentre per la sola versione sportiva FR entrambi i motori dispongono di 115 cv , mentre si aggiunge il benzina 1.6 Tsi Evo da 150 cv.

Il listino è compreso tra 17.300 e 25.200 euro.

Seat Ateca
Se la Arona è stata costruita partendo dalla Ibiza, la Ateca è nata sulla stessa base della Seat Leon e della Volkswagen Tiguan. Set Ateca è il SUV perfetto per chi si rivolge a una vettura polivalente che offre un’estetica accattivante tanto spazio all’interno e un buon livello di tecnologia. Anche qui le linee sono nette e spigolose all’esterno, ma rispetto alla sorella minore Arona qui c’è un abitacolo più curato con materiali morbidi e ben assemblati. L’offerta di motorizzazioni parte dal piccolo motore a benzina 1.0 TSI Ecomotive da 115 CV, e prosegue con il 1.5 EcoTSI da 150 CV (manuale o con cambio DSG). Sul fronte dei diesel troviamo invece il 1.6 TDI 115 CV (manuale o con cambio doppia frizione DSG), il 2.0 TDI 150 CV (cambio manuale o DSG, trazione anteriore o integrale 4Drive) e si chiude con il 2.0 TDI 190 CV (DSG e trazione 4Drive). Su strada, le dimensioni compatte e la buona maneggevolezza la aiutano in città e nelle viuzze più piccole anche se un po’ si paga la visibilità non eccezionale. Molto bene il confort in autostrada dove si dimostra una vera “stradista”.

Il listino della Ateca parte da 20.500 euro.

Seat Tarraco
Al vertice della gamma troviamo Tarraco, SUV possente  e declinato nelle varianti a cinque e sette posti, con una capacità di carico da 760 litri per a prima versione e da 700 litri per la seconda. La Tarraco nasce della stessa piattaforma su cui è stata sviluppata la Skoda Kodiaq e la  Volkswagen Tiguan Allspace. Parliamo quindi di una vettura dalle grandi dimensioni ideale per famiglie numerose che necessitano di spazio e versatilità. Di grande impatto estetico esternamente, il SUV di della Casa di Martorell offre un abitacolo estremamente curato con materiali che mixano plastica morbida e dura. Ricca la dotazione di serie con il climatizzatore trizona, i fari full led e diversi sistemi di assistenza alla guida tra cui la frenata automatica di emergenza, l’allarme anti-colpo di sonno e il line assist. Rimane optional il cruise control adattativo. Disponibile la versione a due o a quattro ruote motrici. La prima è abbinata al cambio manuale a sei rapporti, mentre la versione integrale può essere abbinata anche all’automatico a doppia frizione DSG a sette marce. Su strada la vettura è molto confortevole grazie alle sospensioni elettroniche che reagiscono bene anche tra le curve.

Il prezzo? La Seat Tarraco parte da 30.000 euro per la versione 1.5 TSI da 150 CV in allestimento Style.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 3|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *