Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Audi A1: ancora più digitale, ancora più efficiente

La digitalizzazione è uno dei pilastri del DNA Audi. In vista del 2021, l’equipaggiamento di Audi A1, porta d’ingresso della galassia dei quattro anelli, viene ulteriormente arricchito dall’adozione della piattaforma d’infotainment MIB 3 e da nuovi servizi Audi connect. Al rafforzamento degli equipaggiamenti hi-tech, la gamma Audi A1 affianca la continua evoluzione dei propulsori nell’ottica della massima efficienza.

Forte di una potenza di calcolo nettamente superiore rispetto al precedente sistema MIB 2+, di una velocità più elevata nell’esecuzione dei comandi e di una migliore gestione della RAM, la piattaforma MIB 3 – top di gamma dell’offerta d’infotainment Audi – è condivisa dall’intera gamma high-end dei quattro anelli e ora, per la prima volta nella storia del Brand, viene dedicata ad Audi A1. All’affinamento delle funzioni di navigazione, l’aggiornamento delle mappe avviene infatti mensilmente e senza costi anziché ogni tre mesi, si accompagna la possibilità di attivare il comando vocale anche tramite le hot word “Hey Audi” e “Alexa”. Quest’ultima formulazione dedicata all’assistente vocale di Amazon, basato sul cloud. Assistente che è integrato nel sistema di comando MMI e consente al conducente di accedere alle molteplici funzionalità e ai medesimi servizi Amazon disponibili da casa o attraverso i dispositivi abilitati.

L’adozione della piattaforma MIB 3 consente alla gamma Audi A1 di disporre di un’inedita dashboard per la schermata home del display MMI touch, così da rendere più rapide alcune operazioni di uso comune e favorire l’interattività del sistema. L’ampliamento delle funzioni Audi connect prevede la possibilità di attingere a informazioni dettagliate sul traffico, con una logica che da reattiva diviene anche predittiva. I servizi sono fruibili tramite la SIM card installata permanentemente nel veicolo. L’aggiornamento dell’infotainment di Audi A1 include l’adozione di prese USB di tipo C, più compatte e bidirezionali rispetto alle precedenti di tipo A, con funzione dati e ricarica per la riproduzione musicale mediante supporto portatile; ad esempio USB o lettore MP3.

Parallelamente al rafforzamento della dotazione digitale, Audi A1 beneficia dell’omologazione secondo la più recente normativa antinquinamento Euro 6d-ISC-FCM (WLTP 3.0) delle motorizzazioni 1.0 (30) TFSI 110 CV con cambio manuale a 6 marce o a doppia frizione S tronic a 7 rapporti e 1.5 (35) TFSI 150 CV. Compatto e leggero – pesa solo 88 kg – il 3 cilindri di 999 cc si avvale di soluzioni raffinate quali il basamento in alluminio, le bielle forgiate e i pistoni in lega leggera esenti da squilibri al punto che il motore non richiede un albero di equilibratura. La testata è a dodici valvole, mentre gli alberi a camme di aspirazione e scarico sono regolabili ciascuno con un angolo di manovella di 50 e 40 gradi. Il collettore di scarico è integrato nella testata. Quest’ultima, come il basamento, è dotata di un circuito di raffreddamento dedicato.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Motori

La nuova evoluzione della Jaguar XF fa il suo debutto ufficiale sul mercato italiano. Nuovo look per esterni e abitacolo, aggiornamento delle tecnologie di...

Motori

La durata nel tempo è da sempre una delle caratteristiche che contraddistinguono le auto della Casa delle Pleiadi. Gli ALG Residual Value Awards rappresentano...

Motori

Nel primo semestre del prossimo anno, McLaren Automotive porterà tutta la sua esperienza nell’ingegneria dei propulsori ibridi nella categoria delle supercar con l’introduzione della...

Motori

In occasione di #NEXTGen, MINI presenta la MINI Vision Urbanaut, una nuovissima interpretazione del concetto di spazio. Un veicolo con tecnologia “digital vision” offre...