Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Audi A6 e A7 Sportback plug-in: autonomia elettrica di riferimento

Da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi, percorrenze che raggiungono i 100 chilometri/litro a batteria carica, sino a 73 chilometri WLTP in modalità elettrica e una capienza massima del bagagliaio che, nel caso di Audi A6 Avant, tocca i 1.535 litri: la gamma Audi A6 TFSI e coniuga tutte le caratteristiche distintive della tecnologia PHEV dei quattro anelli. All’autonomia a zero emissioni ideale per il commuting urbano e alle prestazioni sportive abbina infatti consumi da scooter, la versatilità tipica delle berline e famigliari dei quattro anelli e sensibili vantaggi in termini di mobilità e fiscalità.

La rinnovata famigliare Audi si avvale, analogamente alla coupé plug-in a cinque porte A7 sportback TFSI, di un sensibile rafforzamento dell’efficienza e dell’autonomia elettrica. La batteria agli ioni di litio, posizionata sotto il vano bagagli, passa dai precedenti 14,1 kWh agli attuali 17,9 kWh (+27%), a vantaggio dell’autonomia in modalità puramente elettrica, mentre la gamma dei programmi di marcia vede affiancarsi alle classiche modalità “EV”, “Auto” e “Battery hold” la nuova configurazione “Battery charge”. Setup che danno rispettivamente priorità alla trazione elettrica, alla modalità ibrida automatica, al risparmio d’energia a vantaggio di una successiva fase di viaggio oppure alla ricarica della batteria.

Nella nuova modalità “Battery charge”, il propulsore termico di Audi A6 Avant e A7 sportback TFSI e non solo trasmette il moto alle ruote, ma contribuisce all’attivazione del motore elettrico in fase rigenerativa. Quest’ultimo, chiamato ad agire quale alternatore, consente di recuperare circa l’1% di carica per ogni chilometro percorso sino al raggiungimento della soglia dell’80% d’energia all’interno della batteria.

Quanto alla tecnologia di recupero, il sistema deriva da Audi e-tron, prima vettura elettrica della Casa dei quattro anelli: il motore elettrico si occupa delle decelerazioni lievi, le più frequenti nella marcia quotidiana, mentre le frenate di media intensità sono di competenza dei freni idraulici tradizionali.

Audi A6 e Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e 367 CV vedono l’autonomia elettrica passare da un massimo di, rispettivamente, 55 e 51 chilometri a 68 e 66 chilometri, mentre le versioni 2.0 (50) TFSI e 299 CV e 2.0 (55) TFSI e 367 CV di Audi A7 sportback si attestano a 69 e 66 chilometri anziché i precedenti 57 e 52 chilometri. Valori di assoluto riferimento e che, specie nel caso della Avant dei quattro anelli, costituiscono il benchmark tra le famigliari premium.

Il powertrain tanto della famigliare quanto della coupé a cinque porte Audi è composto da un 4 cilindri 2.0 TFSI – turbo a iniezione diretta della benzina – portato dai precedenti 252 CV agli attuali 265 CV, e da un propulsore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti integrato, insieme a una frizione di separazione, nel cambio S tronic a 7 rapporti. Le versioni 50 TFSI e possono così contare su di una potenza complessiva di 299 CV e 450 Nm di coppia, mentre le varianti 55 TFSI e si attestano a 367 CV e 500 Nm. Quest’ultimo picco disponibile a un regime eccezionalmente basso: 1.250 giri/min. Valori che garantiscono, in abbinamento alla trazione quattro con tecnologia ultra, prestazioni degne di una sportiva a fronte di un fabbisogno di carburante, a batteria carica, straordinariamente ridotto. Audi A6 e Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic scattano infatti da 0 a 100 km/h in, rispettivamente, 5,6 e 5,7 secondi, raggiungono la velocità massima autolimitata di 250 km/h (135 km/h in modalità puramente elettrica) e fanno registrare consumi nel ciclo combinato WLTP di 1,1 – 1,4 e 1,3 – 1,5 litri ogni 100 chilometri a fronte di emissioni di 27 – 33 e 30 – 36 grammi/km di CO2. Valori mediamente inferiori del 30% rispetto al passato e cui si accompagna l’omologazione WLTP 3.0.

Best performer, quanto a efficienza, la berlina Audi A6 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV che, a uno 0-100 km/h in 6,2 secondi, abbina una percorrenza nel ciclo combinato WLTP sino a 100 chilometri/litro a batteria carica.

Vantaggi degni di nota anche per A7 Sportback TFSI-e. Le versioni 2.0 (50) TFSI e 299 CV e 2.0 (55) TFSI e 367 CV coprono lo 0-100 km/h in, rispettivamente, 6,3 e 5,7 secondi, raggiungono i 250 km/h autolimitati di velocità massima (135 km/h in modalità puramente elettrica) e fanno registrare consumi nel ciclo combinato WLTP di 1,1 – 1,5 e 1,2 – 1,5 litri ogni 100 chilometri a fronte di emissioni di 26 – 35 e 29 – 35 grammi/km di CO2. Anche in questo caso, il fabbisogno di carburante a batteria carica e le emissioni si riducono mediamente del 30%.

Al rafforzamento dell’efficienza e dell’autonomia elettrica di Audi A6 Avant PHEV si accompagna il debutto, come accennato, dell’inedita versione 2.0 (50) TFSI e. La famigliare plug-in dei quattro anelli, sinora proposta esclusivamente nella configurazione 2.0 (55) TFSI e 367 CV, beneficia dell’ampliamento della gamma grazie all’entrata a listino dello step da 299 CV e 450 Nm di coppia che, alla tradizionale versatilità delle Avant Audi e all’efficienza della trazione integrale quattro ultra abbina prestazioni brillanti – da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi – autonomia a zero emissioni sino a 66 chilometri WLTP e consumi straordinariamente contenuti a batteria carica: sino a 83 chilometri/litro.

Il sistema di ricarica e-tron compact, di serie per tutte le versioni di A6, A6 avant e A7 Sportback TFSI e, è attivabile anche da remoto mediante smartphone ed è costituito da un’unità di comando, un cavo di collegamento vettura (lungo 4,5 metri) e due differenti cavi d’alimentazione con connettore per prese di tipo domestico e industriale. A richiesta, Audi fornisce un connettore e un cavo per le stazioni pubbliche. La massima potenza di ricarica si attesta a 7,4 kW in corrente alternata (AC). Attingendo energia a una presa di tipo industriale (230V e 32A), è possibile ripristinare integralmente l’autonomia elettrica della vettura in 2,5 ore, mentre affidandosi a una comune presa domestica, quindi senza ricorrere ad alcun adattamento infrastrutturale, sono necessarie poco più di 8 ore.

Un pratico strumento per gestire l’auto da remoto è rappresentato dall’app myAudi che trasferisce i servizi #audi connect sullo smartphone e permette sia di controllare mediante device lo stato della batteria sia di avviare i processi di ricarica e gestire la preclimatizzazione.

Per facilitare ulteriormente la vita di quanti guidano in modo sostenibile, Audi agevola l’accesso all’infrastruttura di ricarica sia pubblica sia privata. Nel primo caso, i Clienti possono “rifornire” in tutta comodità durante il viaggio grazie al servizio Audi e-tron Charging Service che garantisce la fruizione di una vasta rete di colonnine pubbliche (oltre 204.000) in 26 Paesi europei con un unico contratto e un’unica card. Quanto all’ambito privato, in collaborazione con il partner Alpiq e AGN Energia, Audi propone l’unica soluzione di ricarica domestica 100% sostenibile per la mobilità plug-in. Il pacchetto “all inclusive” prevede un sopralluogo gratuito, un preventivo lavori per l’installazione del sistema di ricarica oltre all’accesso a una tariffa flat denominata easy home charging, proposta a 110 euro al mese (IVA e imposte escluse) per una fornitura di energia da fonti rinnovabili sino a 5.000 kWh in 12 mesi. Con una spesa quotidiana di 4,40 euro è possibile ricaricarle integralmente, pressoché ogni giorno dell’anno.

Audi A6 e A6 Avant 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV sono disponibili negli allestimenti Business, Business plus, Business Sport e Business Design, mentre le versioni top di gamma 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV sono proposte nella sola variante dalla caratterizzazione sportiva S line plus. Allestimenti d’ingresso e Business plus per la A7 sportback 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV, S line plus per la versione 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV.

Audi A6 e A6 Avant 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV sono proposte con prezzi a partire da, rispettivamente, 64.400 euro e 66.800 euro. Listino da 74.050 euro e 76.450 euro per le versioni 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV.

Audi A7 Sportback 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV è offerta con prezzi a partire da 76.600 euro. Listino da 90.550 euro per la variante 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Audi e-tron GT quattro trionfa ai World Car Awards, per la 18esima volta celebratisi a New York. Nominata nelle categorie World Electric Vehicle of...

Giochi

È adesso disponibile il nuovo DLC per Assetto Corsa Competizione. Il DLC Challengers Pack per Assetto Corsa Competizione aggiunge 5 nuove vetture al gioco principale,...

Tecnologia

Audi è il primo costruttore al mondo a integrare la realtà virtuale nell’entertainment di bordo e a destinare questo highlight tecnico alla produzione di...

Sport

Coerentemente con la sportività che contraddistingue da sempre il Brand, dal 9 al 10 febbraio è andato in scena a Cortina il 1° e-Rally...