Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Audi A6 e A7 Sportback plug-in: autonomia elettrica di riferimento

Da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi, percorrenze che raggiungono i 100 chilometri/litro a batteria carica, sino a 73 chilometri WLTP in modalità elettrica e una capienza massima del bagagliaio che, nel caso di Audi A6 Avant, tocca i 1.535 litri: la gamma Audi A6 TFSI e coniuga tutte le caratteristiche distintive della tecnologia PHEV dei quattro anelli. All’autonomia a zero emissioni ideale per il commuting urbano e alle prestazioni sportive abbina infatti consumi da scooter, la versatilità tipica delle berline e famigliari dei quattro anelli e sensibili vantaggi in termini di mobilità e fiscalità.

La rinnovata famigliare Audi si avvale, analogamente alla coupé plug-in a cinque porte A7 sportback TFSI, di un sensibile rafforzamento dell’efficienza e dell’autonomia elettrica. La batteria agli ioni di litio, posizionata sotto il vano bagagli, passa dai precedenti 14,1 kWh agli attuali 17,9 kWh (+27%), a vantaggio dell’autonomia in modalità puramente elettrica, mentre la gamma dei programmi di marcia vede affiancarsi alle classiche modalità “EV”, “Auto” e “Battery hold” la nuova configurazione “Battery charge”. Setup che danno rispettivamente priorità alla trazione elettrica, alla modalità ibrida automatica, al risparmio d’energia a vantaggio di una successiva fase di viaggio oppure alla ricarica della batteria.

Nella nuova modalità “Battery charge”, il propulsore termico di Audi A6 Avant e A7 sportback TFSI e non solo trasmette il moto alle ruote, ma contribuisce all’attivazione del motore elettrico in fase rigenerativa. Quest’ultimo, chiamato ad agire quale alternatore, consente di recuperare circa l’1% di carica per ogni chilometro percorso sino al raggiungimento della soglia dell’80% d’energia all’interno della batteria.

Quanto alla tecnologia di recupero, il sistema deriva da Audi e-tron, prima vettura elettrica della Casa dei quattro anelli: il motore elettrico si occupa delle decelerazioni lievi, le più frequenti nella marcia quotidiana, mentre le frenate di media intensità sono di competenza dei freni idraulici tradizionali.

Audi A6 e Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e 367 CV vedono l’autonomia elettrica passare da un massimo di, rispettivamente, 55 e 51 chilometri a 68 e 66 chilometri, mentre le versioni 2.0 (50) TFSI e 299 CV e 2.0 (55) TFSI e 367 CV di Audi A7 sportback si attestano a 69 e 66 chilometri anziché i precedenti 57 e 52 chilometri. Valori di assoluto riferimento e che, specie nel caso della Avant dei quattro anelli, costituiscono il benchmark tra le famigliari premium.

Il powertrain tanto della famigliare quanto della coupé a cinque porte Audi è composto da un 4 cilindri 2.0 TFSI – turbo a iniezione diretta della benzina – portato dai precedenti 252 CV agli attuali 265 CV, e da un propulsore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti integrato, insieme a una frizione di separazione, nel cambio S tronic a 7 rapporti. Le versioni 50 TFSI e possono così contare su di una potenza complessiva di 299 CV e 450 Nm di coppia, mentre le varianti 55 TFSI e si attestano a 367 CV e 500 Nm. Quest’ultimo picco disponibile a un regime eccezionalmente basso: 1.250 giri/min. Valori che garantiscono, in abbinamento alla trazione quattro con tecnologia ultra, prestazioni degne di una sportiva a fronte di un fabbisogno di carburante, a batteria carica, straordinariamente ridotto. Audi A6 e Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic scattano infatti da 0 a 100 km/h in, rispettivamente, 5,6 e 5,7 secondi, raggiungono la velocità massima autolimitata di 250 km/h (135 km/h in modalità puramente elettrica) e fanno registrare consumi nel ciclo combinato WLTP di 1,1 – 1,4 e 1,3 – 1,5 litri ogni 100 chilometri a fronte di emissioni di 27 – 33 e 30 – 36 grammi/km di CO2. Valori mediamente inferiori del 30% rispetto al passato e cui si accompagna l’omologazione WLTP 3.0.

Best performer, quanto a efficienza, la berlina Audi A6 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV che, a uno 0-100 km/h in 6,2 secondi, abbina una percorrenza nel ciclo combinato WLTP sino a 100 chilometri/litro a batteria carica.

Vantaggi degni di nota anche per A7 Sportback TFSI-e. Le versioni 2.0 (50) TFSI e 299 CV e 2.0 (55) TFSI e 367 CV coprono lo 0-100 km/h in, rispettivamente, 6,3 e 5,7 secondi, raggiungono i 250 km/h autolimitati di velocità massima (135 km/h in modalità puramente elettrica) e fanno registrare consumi nel ciclo combinato WLTP di 1,1 – 1,5 e 1,2 – 1,5 litri ogni 100 chilometri a fronte di emissioni di 26 – 35 e 29 – 35 grammi/km di CO2. Anche in questo caso, il fabbisogno di carburante a batteria carica e le emissioni si riducono mediamente del 30%.

Al rafforzamento dell’efficienza e dell’autonomia elettrica di Audi A6 Avant PHEV si accompagna il debutto, come accennato, dell’inedita versione 2.0 (50) TFSI e. La famigliare plug-in dei quattro anelli, sinora proposta esclusivamente nella configurazione 2.0 (55) TFSI e 367 CV, beneficia dell’ampliamento della gamma grazie all’entrata a listino dello step da 299 CV e 450 Nm di coppia che, alla tradizionale versatilità delle Avant Audi e all’efficienza della trazione integrale quattro ultra abbina prestazioni brillanti – da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi – autonomia a zero emissioni sino a 66 chilometri WLTP e consumi straordinariamente contenuti a batteria carica: sino a 83 chilometri/litro.

Il sistema di ricarica e-tron compact, di serie per tutte le versioni di A6, A6 avant e A7 Sportback TFSI e, è attivabile anche da remoto mediante smartphone ed è costituito da un’unità di comando, un cavo di collegamento vettura (lungo 4,5 metri) e due differenti cavi d’alimentazione con connettore per prese di tipo domestico e industriale. A richiesta, Audi fornisce un connettore e un cavo per le stazioni pubbliche. La massima potenza di ricarica si attesta a 7,4 kW in corrente alternata (AC). Attingendo energia a una presa di tipo industriale (230V e 32A), è possibile ripristinare integralmente l’autonomia elettrica della vettura in 2,5 ore, mentre affidandosi a una comune presa domestica, quindi senza ricorrere ad alcun adattamento infrastrutturale, sono necessarie poco più di 8 ore.

Un pratico strumento per gestire l’auto da remoto è rappresentato dall’app myAudi che trasferisce i servizi #audi connect sullo smartphone e permette sia di controllare mediante device lo stato della batteria sia di avviare i processi di ricarica e gestire la preclimatizzazione.

Per facilitare ulteriormente la vita di quanti guidano in modo sostenibile, Audi agevola l’accesso all’infrastruttura di ricarica sia pubblica sia privata. Nel primo caso, i Clienti possono “rifornire” in tutta comodità durante il viaggio grazie al servizio Audi e-tron Charging Service che garantisce la fruizione di una vasta rete di colonnine pubbliche (oltre 204.000) in 26 Paesi europei con un unico contratto e un’unica card. Quanto all’ambito privato, in collaborazione con il partner Alpiq e AGN Energia, Audi propone l’unica soluzione di ricarica domestica 100% sostenibile per la mobilità plug-in. Il pacchetto “all inclusive” prevede un sopralluogo gratuito, un preventivo lavori per l’installazione del sistema di ricarica oltre all’accesso a una tariffa flat denominata easy home charging, proposta a 110 euro al mese (IVA e imposte escluse) per una fornitura di energia da fonti rinnovabili sino a 5.000 kWh in 12 mesi. Con una spesa quotidiana di 4,40 euro è possibile ricaricarle integralmente, pressoché ogni giorno dell’anno.

Audi A6 e A6 Avant 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV sono disponibili negli allestimenti Business, Business plus, Business Sport e Business Design, mentre le versioni top di gamma 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV sono proposte nella sola variante dalla caratterizzazione sportiva S line plus. Allestimenti d’ingresso e Business plus per la A7 sportback 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV, S line plus per la versione 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV.

Audi A6 e A6 Avant 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV sono proposte con prezzi a partire da, rispettivamente, 64.400 euro e 66.800 euro. Listino da 74.050 euro e 76.450 euro per le versioni 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV.

Audi A7 Sportback 2.0 (50) TFSI e quattro S tronic 299 CV è offerta con prezzi a partire da 76.600 euro. Listino da 90.550 euro per la variante 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic 367 CV.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Tecnologia

Audi guarda a nuovi orizzonti virtuali. Nel prossimo futuro sarà possibile viaggiare vivendo esperienze immersive nell’ambito del gaming, del cinema e degli eventi indossando...

Motori

Si chiama Grand Sphere la prefigurazione della futura ammiraglia Audi che verrà esposta sotto forma di concept al prossimo IAA Mobility di Monaco. Audi...

Motori

Con il tempo di 7’40”748, nuova Audi RS3 Sedan, guidata dal pilota e collaudatore dei quattro anelli Frank Stippler, migliora di 4,64 secondi il...

Motori

Audi è il primo costruttore al mondo a prendere parte in veste ufficiale alla Dakar con un innovativo prototipo elettrico con range extender. La...