Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

BMW 3.0 CSL: una speciale edizione per i 50 anni del reparto corse

In occasione dell’anniversario, BMW M GmbH presenta il modello speciale più esclusivo che l’azienda abbia mai prodotto: un capolavoro di ingegneria che racchiude l’essenza di 50 anni di passione per le corse: la BMW 3.0 CSL. Prodotta in edizione strettamente limitata, ne verranno messe in vendita esattamente 50 unità numerate.

La nuova BMW 3.0 CSL è la reinterpretazione contemporanea di tutte queste caratteristiche intrinseche nella denominazione del modello. La sua carrozzeria a forma di coupé pone accenti tradizionali di eleganza sportiva e dinamica espressiva. La sua tecnologia di trasmissione e di sospensione deriva dagli ultimi sviluppi per le auto da corsa e le auto sportive ad alte prestazioni di BMW M GmbH. L’intelligente costruzione leggera raggiunge un livello eccezionale, soprattutto grazie all’uso estensivo del carbonio. Il rapporto peso/potenza della BMW 3.0 CSL è di soli 2,9 kg per CV.

Con le sue classiche proporzioni da coupé e un concetto di veicolo tradizionale che combina un motore anteriore e un cambio manuale con la trazione posteriore, la BMW 3.0 CSL segue le orme della sua storica antenata. I caratteristici elementi di deviazione dell’aria, i passaruota dalla forma possente, l’imponente spoiler posteriore e numerosi altri dettagli sono inconfondibilmente basati sul design della leggendaria coupé degli anni Settanta.

Allo stesso tempo, il suo aspetto è caratterizzato dai principi che sono sempre stati applicati alle automobili BMW M: Le caratteristiche esterne specifiche si basano sui requisiti tecnici in termini di alimentazione dell’aria di raffreddamento, equilibrio aerodinamico e dinamica di guida, che costituiscono la base per prestazioni altamente affascinanti. In questo modo, la BMW 3.0 CSL esprime in modo emozionante e autentico una passione per le corse senza tempo.

La BMW 3.0 CSL è dotata del più potente motore a sei cilindri in linea mai utilizzato in un’automobile BMW M omologata per la circolazione stradale. Anche questa è una tradizione: nella sua fase finale di sviluppo, l’omonimo predecessore segnò un nuovo record con una potenza del motore di 151 kW/206 CV, non solo per i modelli a sei cilindri, ma per tutti i veicoli di serie BMW prodotti fino a quel momento.

Da allora, il motore a sei cilindri in linea con M Power ha subito uno sviluppo impressionante. I motori con lo stesso design mobilitavano una potenza di 204 kW/277 CV nella BMW M1 già nel 1978 e 250 kW/340 CV nella BMW M5 di seconda generazione a partire dal 1991. La BMW M3 di quinta generazione è stata lanciata nel 2014 con un motore sei cilindri in linea da 317 kW/431 CV dotato di tecnologia M TwinPower Turbo.

Il motore a sei cilindri in linea della BMW 3.0 CSL ha le stesse radici tecnologiche del propulsore dell’attuale vettura vincitrice del DTM. Il propulsore da 3,0 litri offre un elevato numero di giri grazie al tipico concetto M high-revving e comprende, tra l’altro, un basamento estremamente rigido in un design senza maniche a ponte chiuso, un albero motore forgiato e leggero e un nucleo della testa del cilindro con tecnologia di stampa 3D. Anche il sistema di raffreddamento e l’alimentazione dell’olio sono progettati per situazioni di guida estremamente dinamiche. Per la vittoria del campionato nel DTM, la BMW M4 GT3 è stata spinta da una versione del più recente motore a sei cilindri in linea da circa 600 CV che, nella versione progettata per la produzione su larga scala negli attuali modelli della serie BMW M3/BMW M4, eroga fino a 375 kW/510 CV.

La BMW 3.0 CSL presenta componenti in CFRP su quasi tutte le sezioni della carrozzeria. Oltre al tetto, al cofano e al portellone del bagagliaio, le grembialature anteriori e posteriori sono realizzate interamente in carbonio. Anche gli attacchi dei pannelli laterali anteriori e posteriori, le soglie laterali, il diffusore posteriore, l’alettone posteriore e lo spoiler posteriore sono realizzati con questo materiale high-tech. Tutti i componenti in carbonio sono prodotti in piccola serie, per lo più a mano ed esclusivamente per la BMW 3.0 CSL.

Inoltre, una selezione mirata dei materiali e metodi di progettazione all’avanguardia consentono di ridurre notevolmente il peso di altri componenti del veicolo. Lo spoiler sul tetto della BMW 3.0 CSL è realizzato in plastica rinforzata con fibra di vetro. Il silenziatore posteriore in titanio della BMW 3.0 CSL è più leggero di circa 4,3 chilogrammi rispetto a un componente convenzionale in acciaio.

Anche nell’abitacolo della BMW 3.0 CSL l’uso del carbonio e di altre misure di costruzione leggera sottolineano le caratteristiche da auto sportiva pura. Al posto dei sedili aggiuntivi, la parte posteriore offre un vano portaoggetti con due scomparti per caschi integrati. Anche le finiture in CFRP nei pannelli delle porte e l’isolamento acustico ridotto contribuiscono a conferire un tocco estremamente sportivo. Il guidatore e il passeggero anteriore siedono su sedili full bucket M Carbon, che trasmettono una sensazione da corsa altamente emozionante inimitabile a ogni chilometro di distanza. I collegamenti diagonali tra la superficie del sedile e lo schienale ricordano il principio costruttivo dei sedili leggeri del modello storico.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Nissan e Iberdrola siglano un accordo di partnership e rafforzano il loro impegno per la diffusione della mobilità elettrica in Italia e per realizzare...

Motori

A gennaio Automobili Lamborghini ha mostrato i nuovi design di due concessionari completamente riprogettati negli USA. Per l’occasione si sono tenuti due grandi eventi...

Motori

Un gennaio a tutto gas per Honda che con 7 modelli nei primi 10 posti della classifica vendite, fa registrare uno dei migliori risultati...

Motori

La nuova Range Rover Velar è una pura espressione del modern luxury del brand ed è caratterizzata dalla più recente tecnologia, dalla raffinatezza del...