Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

BMW: al via la produzione della iX5 Hydrogen

Il BMW Group sta iniziando la produzione del modello BMW iX5 Hydrogen. La produzione della piccola serie di veicoli a idrogeno avviene nell’impianto pilota del Centro di Ricerca e Innovazione di Monaco (FIZ). Il primo Sports Activity Vehicle (SAV) con tecnologia a celle a combustibile a idrogeno ha già completato un intenso programma di test in condizioni estreme durante la fase di sviluppo e sarà ora utilizzato come test la mobilità locale senza emissioni di carbonio in regioni selezionate a partire dalla primavera del 2023.

La BMW iX5 Hydrogen viene costruita nell’impianto pilota del BMW Group presso il Centro di Ricerca e Innovazione di Monaco. Si tratta dell’interfaccia tra sviluppo e produzione, dove ogni nuovo modello di uno dei marchi dell’azienda viene realizzato per la prima volta. Circa 900 persone vi lavorano nei settori della carrozzeria, dell’assemblaggio, dell’ingegneria dei modelli, della costruzione di veicoli concept e della produzione additiva. Ognuno di loro lavora su un massimo di sei progetti contemporaneamente e ha il compito di garantire che sia il prodotto che il processo di produzione siano pronti per la produzione in serie. Nel caso della BMW iX5 Hydrogen, gli specialisti della tecnologia dell’idrogeno, dello sviluppo del veicolo e dell’assemblaggio iniziale dei nuovi modelli hanno lavorato a stretto contatto per integrare l’innovativa tecnologia di guida e di stoccaggio dell’energia.

Lo stabilimento del BMW Group di Spartanburg, negli Stati Uniti, fornisce i veicoli base per il modello a idrogeno, che è stato sviluppato sulla piattaforma della BMW X5. La carrozzeria dell’impianto pilota è dotata di un nuovo pianale che consente di alloggiare i due serbatoi di idrogeno nel tunnel centrale e sotto il sedile posteriore. I sistemi elettrici a 12V e 400V specifici del modello, la batteria ad alte prestazioni, il motore elettrico e la cella a combustibile sono tutti integrati durante la fase di assemblaggio, insieme ai componenti di produzione standard. Posizionato nell’area dell’asse posteriore insieme alla batteria ad alte prestazioni, il motore elettrico è un prodotto dell’attuale tecnologia BMW eDrive di quinta generazione, utilizzata anche nei modelli elettrici a batteria e ibridi plug-in di BMW. I sistemi a celle a combustibile situati sotto il cofano della BMW iX5 Hydrogen sono stati prodotti nel centro di competenza interno di BMW per l’idrogeno a Garching, a nord di Monaco, dall’agosto di quest’anno.

Numerosi componenti sono prodotti esclusivamente per il SAV a idrogeno, tra cui alcuni realizzati presso l’Additive Manufacturing Campus – il centro di competenza del BMW Group per la stampa 3D – anch’esso dell’impianto pilota. La BMW iX5 Hydrogen passa attraverso tutte le consuete fasi di produzione, a partire dalla carrozzeria, passando per la verniciatura e l’assemblaggio, prima di terminare con un’ispezione finale di ogni singolo veicolo. In seguito, ogni veicolo viene sottoposto a un controllo operativo completo presso il centro prove del BMW Group ad Aschheim.

 

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Mazda North American Operations – che segue le attività di Mazda Motor Corporation in Nord America – ha presentato la Mazda CX-90, il nuovo...

Motori

Automobili Lamborghini dà il via alle prime consegne di Urus S. Erede della capostipite Urus e sorella della Urus Performant, Urus S si propone...

Motori

Questa è la stagione che gli amanti degli sport invernali aspettano tutto l’anno. Opel ha pensato a loro nello sviluppo di una gamma di...

Motori

Dall’incontro tra Koelliker e Pininfarina, aziende leader nei rispettivi settori di mobilità e design, è nata una partnership che le vedrà impegnate nei prossimi mesi...