Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

BMW presenta la nuova “S 1000 RR”

BMW Motorrad presenta la nuova S 1000 RR. La supersportiva presentata per la prima volta nel 2009 sarà ora disponibile in una nuova edizione caratterizzata da motore e telaio più avanzati, aerodinamica ottimizzata con winglet, un nuovo posteriore e nuovi sistemi di assistenza.

La nuova RR monta un motore a 4 cilindri in linea basato sul propulsore dell’attuale S 1000 RR. La potenza massima è ora di 154 kW (210 CV) a 13.750 giri/min (non si applica ai veicoli statunitensi), 2 kW (3 CV) in più rispetto al modello precedente. La coppia massima di 113 Nm viene generata a 11.000 giri/min. Nonostante l’aumento della potenza di picco, il range di regimi utilizzabili del nuovo RR è ora significativamente più ampia e completa. Il regime massimo del motore è di 14.600 giri/min.

La nuova caratteristica del Dynamic Traction Control DTC è la funzione Slide Control. Essa consente al pilota di selezionare due angoli di deriva preimpostati per il sistema di controllo della trazione in fase di accelerazione in uscita dalle curve. Tecnicamente, ciò si ottiene utilizzando un sensore dell’angolo di sterzata. Fino al rispettivo angolo di inclinazione, il sistema di controllo della trazione consente lo slittamento della ruota posteriore quando si accelera in uscita di curva, permettendo così la deriva della ruota posteriore. Quando si raggiunge il valore dell’angolo di sterzata preimpostato, il controllo di trazione interviene, riduce lo slittamento e stabilizza la moto.

Per ottimizzare la flessibilità laterale, il telaio principale della nuova RR è stato dotato di diverse aperture nelle zone laterali. Nello sviluppo del nuovo telaio della RR si è puntato anche ad aumentare ulteriormente la precisione di guida. L’angolo del cannotto di sterzo è stato appiattito di 0,5° e l’offset delle piastre di sterzo è stato ridotto di 3 mm. La nuova geometria del telaio è accompagnata non solo da una precisione di guida ancora migliore, ma anche da una maggiore sensibilità e da un feedback più chiaro dalla ruota anteriore.

Come per la M RR, le winglet sulla nuova RR assicurano il miglior contatto possibile della ruota anteriore con la strada, soprattutto in fase di accelerazione. Esse generano una deportanza aerodinamica e quindi un carico supplementare sulle ruote. I vantaggi sono che la tendenza della moto a impennare si riduce, si può staccare più tardi e la stabilità in curva aumenta.

Per quanto riguarda il design, la nuova edizione della RR beneficia di una sezione anteriore ridisegnata, di una nuova sezione posteriore più leggera e sportiva e delle tre nuove colorazioni Blackstorm metallic, Style Passion in Racingred non-metallic e Lightwhite non-metallic/BMW M, pensata per le corse.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

La Volkswagen presenterà la nuova ID.3 al pubblico la prossima primavera. La seconda generazione della ID.3 aprirà un nuovo capitolo nella storia di successo...

Motori

La Lamborghini Huracán Sterrato, prima supersportiva all terrain e ultima arrivata della linea Huracán, ha fatto ieri la sua prima apparizione in Nord America nella Lamborghini...

Motori

Era il 2018 quando la  KTM 790 ADVENTURE si è presentata sul palcoscenico mondiale con un design innovativo capace di rompere gli schemi e influenzare,...

Motori

Honda svela la nuova Civic Type R in occasione del suo 25° anniversario e del 50° di Civic. La nuova Type R è stata...