Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

BMW R 1250 RS: una vera sport tourer

E’ la versione “sport tourer” della nuova gamma BMW 1250. Parliamo della R 1250 RS, una moto estremamente valida sotto tanti punti di vista perchè da un lato riesce a coniugare comfort e comodità (caratteristiche fondamentali per viaggiare) con la sportività regalata da una ciclistica di alto livello e un motore assolutamente valido. Noi l’abbiamo provata.

Esteticamente la moto si presenta con un nuovo frontale con nuovi proiettori a Led più sottili. Nuovo anche il sistema di scarico che ha permesso l’omologazione euro 5 e il display TFT a colori da 6,5 pollici del sistema Connectivity che, in combinazione con il multi-controller BMW Motorrad, offre al pilota ha la possibilità di accedere in modo particolarmente veloce e confortevole alle funzioni della moto e di connettività, compresa la navigazione GPS.

Grazie all’evoluzione del nuovo motore Boxer, equipaggiato con una tecnica per la fasatura e l’alzata variabile delle valvole sul lato aspirazione, la nuova R 1250 RS beneficia di livelli di controllo, accelerazione e prestazioni più elevate. Gli alberi a camme, per la fase di aspirazione, sono stati configurati in modo tale da avere un’apertura asincrona delle due valvole di aspirazione, producendo un vortice potenziato della miscela fresca in entrata e quindi una combustione più efficiente. Altre modifiche tecniche del propulsore riguardano, tra l’altro, l’azionamento degli alberi a camme, ora affidato a una catena dentata (in passato catena a rulli), l’ottimizzazione dell’alimentazione dell’olio, iniettori a doppio getto nonché un nuovo impianto di scarico. Il nuovo propulsore vanta una cilindrata di 1.254 cc., il rapporto tra alesaggio e corsa è di 102,5 a 76 mm ed eroga una potenza di 100 kW (136 CV) a 7.750 g/min, con una coppia massima di 143 Nm a 6.250 g/min. Con un aumento di cilindrata del 7%, il nuovo motore Boxer sprigiona una coppia superiore del 14% e il 9% di potenza in più rispetto al modello precedente, diventando quindi il motore Boxer BMW più potente mai prodotto in serie.

Il risultato è una spinta molto vigorosa già dai bassi regimi e un’erogazione molto ben progressiva. Bene anche il cambio elettronico che si dimostra veloce e preciso soprattutto in salita ma che mostra qualche indecisione nelle scalate. Su strada la moto è molto agile e maneggevole ma soprattutto molto stabile sul veloce. Due le modalità di guida, Rain e Road, per adattarsi alle richieste individuali dei piloti, oltre al controllo automatico della stabilità ASC (Automatic Stability Control), per un’elevata sicurezza di guida. Anche l’assistente alla partenza Hill Start Control è ora montato di serie e consente una partenza confortevole quando ci si trova in salita o discesa.

Grazie alla regolazione elettronica delle sospensioni BMW Motorrad Dynamic ESA “Next Generation”, disponibile come optional, l’ammortizzazione viene adattata automaticamente alle circostanze del momento, in funzione delle condizioni e delle manovre di guida e compensando automaticamente l’assetto in tutte le condizioni di carico. Questo consente un adattamento preciso della moto alle condizioni di guida, raggiungendo un comfort e un’ammortizzazione ottimali e un comportamento su strada molto stabile.

Il listino della nuova BMW R 1250 RS parte da 15.650 euro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Test

Con oltre 16 milioni di esemplari venduti in quarantacinque anni, la BMW Serie 3 è uno dei modelli che definiscono maggiormente l’identità di Bmw....

Motori

La Porsche ha introdotto sul mercato la 911 GT3 con pacchetto Touring. La settima edizione della potente GT da 375 kW (510 CV) può...

Motori

Con il C 400 X nel 2017 e il C 400 GT nel 2018, BMW Motorrad ha presentato per la prima volta due veicoli...

Moda

“Un accessorio è la firma che rappresenta chi siamo, ciò che vogliamo esporre di noi, un ritratto sintetico della nostra personalità”. Questo è il...