Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

BYD DOLPHIN: compatta elettrica con tanto carattere

È una hatchback di segmento C che combina l’estetica distintiva del design “giocoso” con la versatilità, l’agilità e la ricchezza delle dotazioni di serie, insieme alla rivoluzionaria tecnologia EV di BYD. Parliamo della DOLPHIN, elettrica compatta della Casa cinese che è arrivata sul nostro mercato dopo il SUV elettrico BYD Atto 3. Noi l’abbiamo provata.

Esteticamente è piacevole e ben riuscita grazie al concetto di design BYD “Ocean Aesthetics” che le conferisce un look distintivo ed elegante. Questo approccio al design enfatizza forme aggraziate ed eleganti, che ricordano la silhouette di un delfino, creando un legame visivo con la natura e l’ambiente acquatico. L’ anteriore è caratterizzato da una griglia chiusa e fari a LED che si fondono armoniosamente nel design. Al posteriore spicca la barra luminosa a LED che attraversa il portellone e che da alla vettura un’aspetto moderno. Le dimensioni sono medie con una lunghezza di 4,29 m, una larghezza di 1,77 m e un’altezza pari a 1,57 m. Interessante il passo di 2,70 metri che migliora l’abitabilità interna.

Gli interni, appunto. Sono più convenzionali rispetto alla Atto 3 ma mantengono una buonissima qualità di rifiniture e materiali. Poche le plastiche rigide, presenti principalmente nella parte bassa degli sportelli. La plancia è molto ordinata e la strumentazione è digitale con display da 5″. Al centro troviamo un display touch da 12,8 pollici, che ruota elettricamente di 90° con una buona velocità software e un navigatore rapido. Nella parte più bassa della console centrale c’è un altro spazio porta oggetti, una presa elettrica a 12 volt, oltre a due ingressi USB-C e a uno spazio per la ricarica wireless.

Cinque i posti disponibili, con sedili sportivi dal design ergonomico realizzati in pelle vegana. Quelli anteriori sono riscaldabili e regolabili elettricamente a sei vie (guidatore) e a quattro vie (passeggero anteriore). Grazie alle caratteristiche intrinseche della piattaforma e-Platform 3.0, i sedili posteriori offrono ampio spazio per le gambe dei passeggeri. Questi sono frazionabili nelle proporzioni 60:40 e consentono di ampliare il bagagliaio da 345 a 1.310 litri quando gli schienali sono abbattuti. L’abitacolo dispone anche di oltre 20 vani portaoggetti pratici e flessibili per gli spostamenti quotidiani.

Grazie alla batteria Blade da 60,4 kWh e al motore sincrono a magneti permanenti, la BYD DOLPHIN può accelerare da 0 a 100 km/h in soli 7 secondi. I 310 Nm di coppia e il da 150kW/204 cv garantiscono una spinta costante che permette alla BYD DOLPHIN di raggiungere la velocità massima di 160 km/h. Le quattro modalità di guida includono le modalità Sport, Normal, Economy e Snow per adattarsi alle diverse condizioni e preferenze di guida. L’autonomia è di circa 400 km

Le prestazioni sono elevate anche per quanto riguarda la ricarica. Il carica batterie a corrente continua da 100 kW è in grado di ricaricare la batteria dal 30% all’80% in soli 29 minuti. La BYD DOLPHIN è anche dotata di VtoL (Vehicle to Load), per cui la batteria dell’auto può facilmente caricare dispositivi esterni.

Alla guida, l’impressione è quella di una vettura davvero ben fatta e pronta per il mercato europeo. Ottima la posizione di guida dalla quale si ha una grande visibilità esterna. Molto bene anche la dinamica con un’erogazione molto progressiva di potenza e coppia. Il risultato è una vettura scattante che accelera in maniera fluida e vigorosa. Lo sterzo è piacevole e preciso e con una buona leggibilità della strada. Anche il telaio è piacevole, con un setup morbido che nel contesto cittadino si fa apprezzare per l’assorbimento, senza risultare troppo morbido.

La BYD DOLPHIN è dotata di serie di numerose funzioni di sicurezza e assistenza alla guida avanzate. Tutti i modelli sono dotati di avviso di collisione anteriore, frenata autonoma di emergenza, avviso di collisione posteriore, avviso di traffico trasversale posteriore e frenata automatica in retromarcia, prevenzione del superamento della linea di carreggiata e assistenza al mantenimento della corsia.

La DOLPHIN è disponibile in Italia in quattro versioni (Active, Boost, Comfort e Design), tre livelli di potenza (95/176/204 CV) e due tagli di batteria (44,9 e 60,4 kWh). La entry level è la BYD Dolphin Active con batteria da 44,9 kWh che ha un prezzo di 30.790 euro, mentre la versione provata è la top di gamma Design che costa 37.790 euro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Notice: Undefined variable: paged in /var/www/vhosts/kind-greider.95-110-134-48.plesk.page/megamodo.com/wp-content/plugins/zoxpress-plugin/widgets/widget-side-tab.php on line 161
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

“GSe” ritorna. L’acronimo del nuovo marchio Opel, però, significa “Grand Sport electric” ed è dedicato a modelli dinamici ed elettrificati di alta gamma come...

Motori

Per celebrare il suo 40° anniversario, NISMO, il marchio Nissan sinonimo di sportività, torna in Europa dove vanta una presenza trentennale. I clienti potranno...

Motori

INEOS Automotive ha presentato il Grenadier Detour, il primo veicolo in edizione limitata realizzato dalla nuova divisione Arcane Works. Questo 4×4 sarà prodotto in...

Motori

Euro NCAP ha pubblicato i risultati della terza batteria di test in programma che coinvolge numerosi modelli europei: 5 stelle  per Mercedes-Benz Classe E, VW...