Coronavirus: Jaguar e Land Rover inviano una flotta di veicoli a sostegno dei partner umanitari

Jaguar Land RoverMotoriSocietà

Anche Jaguar Land Rover si schiera contro l’emergenza Covid-19: pronti oltre 160 veicoli a supporto delle organizzazioni di risposta alle emergenze durante la crisi del coronavirus.

Cinquantasette veicoli, incluse ventisette nuove Defender, sono stati consegnati alla Croce Rossa britannica per distribuire cibo e medicine alle persone più vulnerabili, ora più che mai bisognose di sostegno anche a causa dei regolamenti di separazione sociale.
Il Marchio ha dato in comodato i propri veicoli alle rispettive Società della Croce Rossa e ad organizzazioni locali anche in Spagna, Francia, Sudafrica, Australia,

In Gran Bretagna, inoltre, Jaguar Land Rover sta lavorando a stretto contatto con il governo mettendo a disposizione l’esperienza ingegneristica e di ricerca dell’Azienda, inclusi il digital engineering, il design, la stampa di modelli 3D e di prototipi, l’apprendimento automatico, l’intelligenza artificiale e il data science. Questo si è tradotto nella consegna Servizio Sanitario Nazionale (NHS) equipaggiamenti protettivi, inclusi gli occhiali di sicurezza avvolgenti destinati al Royal Bolton Hospital, al St James’s Hospital di Leeds e al Birmingham Children’s Hospital.

“Abbiamo trovato commovente la gentilezza dimostrataci ovunque nel Paese, non solo dal numero crescente dei nostri volontari, ma anche dai nostri partner di lunga data. Grazie al generoso sostegno di Land Rover la nostra Squadra Emergenze sarà in grado di raggiungere molte più persone che vivono nelle comunità più isolate” ha dichiarato Simon Lewis, Head of Crisis Response della Croce Rossa britannica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *