ENYAQ, la mobilità elettrica secondo ŠKODA

MotoriSkoda

Sarà il primo SUV totalmente ellettrico in casa ŠKODA: Si chiama ENYAK iV e rappresenta un passo fondamentale nella strategia di elettrificazione della Casa boema. ENYAQ iV sarà il primo modello sviluppato sulla piattaforma modulare elettrica MEB a essere costruito fuori dalla Germania. Nascerà a Mladá Boleslav sulle linee di produzione impiegate per i modelli MQB.
Il SUV elettrico del Marchio boemo, è totalmente nuovo ma al tempo stesso mantiene inalterate tutte le immancabili soluzioni Simply Clever di ŠKODA. Ideale anche i lunghi spostamenti grazie a un’autonomia nel ciclo WLTP fino a 500 km e alla tecnologia di ricarica rapida, porterà su strada un layout degli interni inedito.

E’ lungo 4.648 mm, largo 1.877 mm e alto 1.618 mm. Il passo misura 2.765 mm mentre il vano bagagli, che ha una capacità minima di 585 litri, ha una soglia particolarmente bassa per un SUV, permettendo di caricare e scaricare facilmente bagagli e colli voluminosi. Il risultato è un’abitabilità e uno spazio per il carico eccezionali in rapporto alle dimensioni esterne.

Le versioni di accesso saranno caratterizzate da motore e trazione posteriori, come le prime ŠKODA prodotte oltre un secolo fa. Le varianti più potenti saranno dotate di un secondo motore elettrico che trasmetterà il moto alle ruote anteriori, realizzando così una trazione integrale capace
di una migliore distribuzione di potenza e coppia. Nella variante più potente ENYAQ iV avrà una capacità di traino fino a 1.200 kg.

La produzione in serie inizierà verso la fine del 2020, mentre l’arrivo sui mercati è fissato per l’inizio del 2021. Al lancio, sarà prodotta un’edizione speciale con dotazioni ed estetica specifici, denominata “Founder’s Edition” la cui produzione sarà limitata a 1.895 unità per celebrare l’anno di fondazione di ŠKODA, 125 anni fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *