Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

Fiat 500X Hybrid (Red): stilosa con sprint

E’ una delle silhouette più riuscite della gamma FIAT 500. La 500 X ha fatto il suo esordio nel 2014 ottenendo un grande successo in termini di numeri e, dopo un restyling nel 2018, adesso si è rinnovata aggiornandosi nei contenuti e con una motorizzazione ibrida. Noi abbiamo provato proprio questa abbinata all’allestimento speciale Red che ne personalizza lo stile con tanti accenti rossi anche all’interno oltre che per la carrozzeria.

Esteticamente il frontale è rinnovato con l’adozione del nuovo logo “500” mentre al posteriore trova posto il nuovo logo in lettering “FIAT”. Due dettagli che strizzano l’occhio al look and feel della Nuova 500 elettrica. All’interno l’abitacolo resta sempre fedele allo stile 500, con la fascia colorata che attraversa tutta la plancia che, in questo caso, è di un bel rosso acceso. Spiccano altre vivaci finiture rosse: dalle cuciture ai tappetini, ai sedili con il logo impresso sullo schienale L’abitacolo è ben fatto ed è spazioso per quattro persone. L’infotainment è il solito U-Connect con schermo da 7″ che, a dire il vero, risulta un pò datato, soprattutto rispetto a certa concorrenza. Completo il pacchetto connettività grazie a Android Auto e Apple Car play.

La 500X del nostro test è spinta da un motore quattro cilindri 1.5 turbo-benzina della famiglia FireFly in grado di erogare fino a 130 CV con una coppia di 240Nm, e da un e-motor da 48 Volt e 15 KW, alloggiato nel nuovo cambio automatico a doppia frizione a 7 velocità.

Grazie alla tecnologia ibrida avanzata, il lavoro del FireFly viene integrato dal supporto di un motore elettrico BSG che permette un avvio silenzioso e 100% elettrico, e dall’e-motor che migliora l’efficienza e la dinamica del veicolo, permettendo anche di viaggiare a motore termico spento.

I benefici dell’alimentazione ibrida sui due nuovi modelli sono molteplici, a iniziare dalla partenza in modalità 100% elettrica, fluida, silenziosa e che non spreca benzina. Ugualmente la guida può proseguire in modalità totalmente elettrica, compatibilmente con la richiesta di potenza e la carica della batteria (e-launch). Inoltre, è possibile sfruttare la sola alimentazione elettrica per la funzione di e-creeping, utile per effettuare brevi e ripetuti spostamenti in avanti senza premere sull’acceleratore, come ad esempio in coda (e-queueing). Anche le operazioni di parcheggio si possono effettuare in modalità 100% elettrica, sia in prima che in retromarcia (e-parking). Inoltre, l’alimentazione ibrida è progettata per recuperare energia sia in fase di frenata che di decelerazione.

La 500 X propone un pacchetto di ADAS completo, visto che può contare su sensori di parcheggio e retrocamera, fari full LED (con il Pack Full Light), il cruise control adattivo, il riconoscimento dei segnali stradali, il mantenimento di corsia e il monitoraggio dell’angolo cieco e della stanchezza del conducente.

Il listino della FIAT 500 X ibrida parte da circa 29.000 euro per per la versione Club e supera i 34.000 euro per la Dolcevita Red del nostro test.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Nissan e Iberdrola siglano un accordo di partnership e rafforzano il loro impegno per la diffusione della mobilità elettrica in Italia e per realizzare...

Motori

A gennaio Automobili Lamborghini ha mostrato i nuovi design di due concessionari completamente riprogettati negli USA. Per l’occasione si sono tenuti due grandi eventi...

Motori

La nuova Range Rover Velar è una pura espressione del modern luxury del brand ed è caratterizzata dalla più recente tecnologia, dalla raffinatezza del...

Motori

Mazda North American Operations – che segue le attività di Mazda Motor Corporation in Nord America – ha presentato la Mazda CX-90, il nuovo...