Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

Ford Mustang Mach-e: il mito si veste da SUV

E’ certamente la più “europea” tra le Ford Mustang. La Mach-E è il frutto della continua evoluzione della pony car a stelle e strisce. Un evoluzione che ha portato la storica “muscle car” ad adattarsi ai canoni degli automobilisti del Vecchio Continente con un’anima tutta nuova, quasi stravolta. I team di ingegneri Ford hanno, infatti, lavorato a livello globale su sospensioni, sterzo, propulsore e persino sule caratteristiche delle varie tecnologie di assistenza alla guida per sviluppare il SUV elettrico di Ford in modo che fosse in grado di soddisfare le aspettative dei clienti del Vecchio Continente.

Tutto questo perché le strade europee, generalmente più strette e tortuose delle strade americane, richiedono elementi di guida ad hoc, come lo sterzo preciso e reattivo, supportato da impostazioni appositamente tarate per ammortizzatori, molle e barre antirollio del sistema di sospensione. Anche gli pneumatici sono stati scelti appositamente per offrire sempre l’equilibrio ideale tra aderenza e comfort di marcia sull’ampia varietà di superfici stradali e condizioni meteorologiche del continente europeo.

Dall’esterno, si riconosce immediatamente che Mustang Mach-E è una Mustang grazie ai suoi elementi caratteristici come il lungo e potente cofano, i fianchi scolpiti, i fari aggressivi e i fanali di coda a tre barre.

All’interno, gli ingegneri e i designer di Ford hanno creato un veicolo che non solo è fedele a Mustang, ma massimizza anche lo spazio dell’abitacolo per cinque passeggeri e bagagli, grazie alla nuova architettura completamente elettrica di Ford che colloca le batterie all’interno del sottoscocca. Nell’abitacolo Mustang Mach-E presenta un connubio di design elegante e moderno unito a una funzionalità intelligente. Al centro della plancia “svetta” uno schermo touchscreen verticale da 15,5 pollici, da quale si accede all’ ultima generazione del sistema di infotainment SYNC che offre un’interfaccia semplificata che minimizza le distrazioni durante la guida. Apple CarPlay e Android Auto sono preinstallati senza costi aggiuntivi e con connettività wireless.

Il display touchscreen full HD da 15,5″ è dotato di un’interfaccia semplificata per fornire informazioni in modo organizzato e facilmente comprensibile, è controllato tramite comandi touch con funzioni di tipo pinch, zoom e rotazione, mentre la caratteristica manopola, nella parte inferiore dello schermo, consente una regolazione rapida e tattile del volume per musica e teleconferenze. L’abitacolo è molto confortevole e spazioso, decisamente ben fatto. Il vano di carico dietro i sedili posteriori, pari a 402 litri, e quello dietro i sedili anteriori, pari a 1.420 litri, sono integrati da un vano portabagagli anteriore, grazie all’assenza di un motore a combustione sotto il cofano.

Su strada, siamo ben lontani dal comportamento “grezzo” e della Mustang più convenzionale. La Mach-e viaggia in assoluto silenzio offrendo agli occupanti un confort di marcia davvero notevole. E con prestazioni niente male. sono due i motori elettrici che trasferiscono la coppia alle ruote e sono posizionati uno sull’assale anteriore e l’altro su quello posteriore. Entrambi sono a magneti permanenti, una soluzione più sofisticata ed efficiente rispetto ai motori asincroni. La potenza del propulsore anteriore è di 52 kW mentre quello posteriore genera 221 kW, per un complessivo di 258 kW (351 CV) e 580 Nm di coppia massima. L’erogazione è sempre molto dolce ma allo stesso tempo vigorosa e spinghe il SUV a stelle e strisce con performance molto interessanti: L’accelerazione 0-100 km/h è coperta in 5,1 secondi e la velocità massima è di 180 km/h.

Tre le modalità di guida che possono si possono selezionare: Whisper, Active e Untamed. Ogni modalità offre driving dynamics specifici, arricchiti da un’esperienza sensoriale distintiva, come l’illuminazione interna e le animazioni nel pannello di controllo. La modalità Active bilancia la quieta serenità offerta da un veicolo elettrico con l’emozionante performance di guida votata al divertimento della Mustang, pertanto, è perfetta per la guida di tutti i giorni. L’abitacolo presenta una soffusa luce blu mentre la modalità EcoMode contribuisce a massimizzare l’efficienza energetica.

Se il conducente desidera un po’ più di verve, può passare alla modalità Untamed che sprigiona tutto il potenziale di Mustang Mach-E, affinando lo sterzo, migliorando la risposta dell’acceleratore e dando la sensazione di scalare in decelerazione. A tali prestazioni fanno eco nell’abitacolo suoni più ruggenti, illuminazione arancione sportiva e linee dinamiche sul display, che riflettono le accelerazioni e le forze in curva. Grazie a comandi di sterzo più leggeri, a una risposta dell’acceleratore più delicata e a un’atmosfera più silenziosa all’interno dell’abitacolo, la modalità Whisper è la più rilassante.

Capitolo autonomia: il pacco batterie da 98,7 kWh e 376 celle agli ioni di litio, è tra i più capienti del mercato e assicura più di 400 km di autonomia, nel ciclo misto, a fronte dei 540 km per la versione Extended Range.

Il SUV elettrico dell’Ovale Blu è offerto ad un prezzo di listino di 49.900 euro per la versione RWD. La AWD attacca a 56.750 euro che diventano 66.850 euro per la Extended Range da 351 CV.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Nissan supera la soglia delle 5.000 vetture con propulsore e-POWER vendute in Italia. Un grande traguardo raggiunto in poco più di sei mesi dal...

Motori

A poco più di due anni di distanza dal lancio di ACROSS Plug-In, Suzuki aggiorna la sua ammiraglia di gamma, “elettrica sempre e ibrida quando...

Motori

Dopo l’incoronazione quale “Auto dell’Anno”, il 31 gennaio ha preso il via la produzione regolare di Jeep Avenger, primo SUV 100% elettrico del brand...

Test

Con il “pensionamento” della berlina Phaeton, Touareg è diventata l’ammiraglia di casa Volkswagen posizionandosi al vertice della gamma. Ovviamente anche il SUV di Wolfsburg...