Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

Ford Puma: crossover ibrido e sportivo

L’avevamo lasciata alla fine degli anni ’90 nella versione coupè tre porte, la ritroviamo oggi nelle vesti di un crossover compatto per la città. E così la nuova Ford Puma ha ceduto alle attuali tendenze del mercato, sposando una nuova filosofia. Protagonista della nostra prova è una Puma ST Line X 1.0 Ecoboost Hybrid nella variante con 125 cavalli.

Lunga 4,18 metri (un centimetro in più della Ecosport), larga 1,80 metri e alta 1,53 metri (10 centimetri meno per distinguersi dal piccolo SUV dell’ Ovale Blu) la Ford Puma ha una linea quasi sortiva, specie alla vista laterale, grazie alle sue forme di crossover Coupé, con la linea del tetto bassa e inclinata che le regala una silhouette accentuata e immediatamente riconoscibile. I passaruota sono muscolosi e pronunciati e le nervature laterali conferiscono movimento alle fiancate. Al frontale troviamo una calandra totalmente rinnovata che presenta la caratteristica “bocca di squalo” marchio di fabbrica del nuovo family feeling del marchio. Belli i fari a goccia, disponibili anche full led (in optional).

Gli interni della ST-line X sono sportiveggianti e richiamano i tratti della Fiesta. L’ambiente è molto confortevole soprattutto grazie ad accostamenti e materiali ben curati anche se sono presenti alcuni particolari realizzati un pò “in economia” con qualche plastica rigida di troppo. Lo spazio non manca anche se la linea discendente del tetto sacrifica un pò la vivibilità dei sedili posteriori soprattutto in termini di accessibilità. Sulla plancia, dall’aspetto minimal e razionale, spicca lo schermo touch sul quale “vive” il sistema multimediale SYNC 3. Anche la strumentazione è digitale e può vantare uno schermo da 12,3″ dove è possibile, tra le altre cose, prendere visione dei flussi di energia del sistema mild hybrid.

La capacità del bagagliaio, può contare su 456 litri (un dato sicuramente non trascurabile, ma può offrire ancora di più. Ford introduce infatti il Megabox. Questo offre ulteriori 80 litri ed è uno spazio versatile, utile a caricare oggetti alti fino a 1,15 metri in posizione verticale. In alternativa, con il coperchio rivolto verso il basso, lo spazio può essere utilizzato per nascondere attrezzature sportive sporche o stivali di gomma fangosi. La fodera sintetica e il tappo di drenaggio posizionato, infatti, ne facilitano la pulizia con acqua.

Una delle novità portate in dote dalla Puma è il debutto del turbobenzina 1.0 EcoBoost offerto nella versioni ibride leggere sia con 125 che con 155 cavalli. Noi, come detto, abbiamo provato la versione da 125 CV: si tratta di un sistema di tipo mild-hybrid, con un piccolo motore elettrico che, oltre a fare da motorino di start&stop, svolge la funzione di generatore recuperando energia in fase di decelerazione e di frenata, che viene impiegata per caricare la batteria al litio a 48 volt. In accelerazione supporta il motore a benzina. La sensazione alla guida è ottima: il piccolo 1.0 Ecoboost spinge bene ed è anche ben supportato da un quasi impeccabile cambio manuale. Disponibili cinque modalità di guida di Ford Puma Hybrid: Normale, Eco, Sport, Slippery (scivoloso) e Sterrato. La risposta del motore, ad esempio, varia, e non poco, tra la modalità più sportiva e quella più “parca”.

Dal punto di vista dei consumi, durante la nostra prova abbiamo registrato quasi 15 km/l, un dato dovuto anche alla funzione che disattiva un cilindro quando non viene richiesto un “surplus” di potenza. Un aspetto che non ci ha convinto al 100% viene dallo sterzo un pò troppo leggero ma che comunque riesce a garantire alla Puma una buona percorribilità anche in curva, rimanendo abbastanza fedele negli inserimenti.

Non mancano, naturalmente, i sistemi di assistenza alla guida racchiusi nel Ford Co-Pilot che comprende una gamma di aiuti come la frenata di emergenza con il riconoscimento dei pedoni, il Cruise control adattivo che regola automaticamente la velocità in base al veicolo che precede ed è in grado di riconoscere la segnaletica dei limiti di velocità.

Ford Puma 2020 è commercializzata in tre allestimenti: Titanium (22,750 €) Titanium X (24.750 €), ST-Line X (25.750 €). Occorre aggiungere 500€ per lo stesso motore ma ibrido, mentre la 155 CV Hybrid, proposta solo in allestimento ST-Line X viene 27.500.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Test

Ogni casa automobilistica, oggi, ha in gamma almeno un modello ibrido. In casa Ford, praticamente tutte le vetture hanno una variante ibrida e la...

Test

E’ praticamente una leggenda negli USA e una vettura di riferimento per Ford. Ci riferiamo all’ ultima generazione della Mustang. Quattro anni dopo il...

Motori

L’offerta di ŠKODA OCTAVIA è sempre più completa grazie al progressivo inserimento delle motorizzazioni che compongono la gamma più articolata mai proposta da ŠKODA...

Motori

Mustang Mach-E vince il Green Prix 2020, il riconoscimento che ogni anno premia i costruttori del mondo dell’automotive che si distinguono per i risultati...