Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Sport

Giro E-2020: da Caltanissetta a Milano

E’ partito il 4 ottobre da Caltanissetta, la terza edizione del Giro-E, manifestazione correlata al Giro d’Italia e lunga 1527 Km.

Con 20 tappe e due giorni di riposo, sarà uno slow tour dell’Italia di inusitata bellezza: dai Giardini Naxos ai sassi di Matera, dal Gargano a Roccaraso, dalla Rimini dei vitelloni alla patria del prosecco, Valdobbiadene; poi Trento e Campiglio, il Parco nazionale dello Stelvio e i laghi di Cancano, due capolavori della provincia come Asti e Vigevano, lo strappo del Sestriere e infine la capitale economica d’Italia, Milano, la città della moda e del design ma anche del ciclismo, grazie all’entusiasmante storia del Vigorelli, del Lombardia e della Milano-Sanremo.

Ma il Giro-E, fiera itinerante della tecnologia elettrica che consente alle bici di essere un tassello fondamentale nella mobilità del futuro, più sostenibile e al contempo a misura d’uomo, sarà naturalmente anche un corale gesto atletico: 1500 chilometri, 25 mila metri di dislivello positivo complessivo, nove salite monumento di Categoria 1, di cui una, lo Stelvio, Cima Coppi 2020, ovvero la salita più dura di questa edizione del Giro d’Italia. Etna, Valico di Montescuro, Roccaraso, Piancavallo, Madonna di Campiglio, Passo dello Stelvio, Torri di Fraele, Colle dell’Agnello, Sestriere: la gioia e il terrore di ogni ciclista. Grazie al cuore elettrico delle e-road, le bici da corsa a pedalata assistita, tutto ciò diverrà possibile anche per ciclisti normalmente allenati, e non solo per i campioni del pedale come Nibali e Sagan. Quest’anno sono quattro i marchi coinvolti: Bianchi (official bike del Giro-E), Trek, De Rosa, Look.

Sette, invece, i team iscritti: Toyota, Italia Agenzia Nazionale Turismo, Fondazione Michele Scarponi, Valsir, Fly Cycling Team-CDI, Banca Mediolanum, RCS Sport-JCMF EU-Pharma. Tra i capitani, svetta la conferma di Gilberto Simoni, lo scalatore trentino in grado di fare suo il Giro d’Italia nel 2001 e 2003.

Pur non essendo un evento agonistico, come da tradizione della Corsa Rosa a ogni tappa verranno assegnate sei maglie, che saranno indossate nella tappa successiva dal Capitano o dal Vice Capitano del team. La Maglia Rossa, riservata al leader della Classifica Sprint al Traguardo, è sponsorizzata da Sara Assicurazioni, che lancia un prodotto dedicato al mondo della bicicletta: Bici2Go, una polizza infortuni, responsabilità civile e furto, acquistabile anche online. La Maglia Nera, appannaggio del leader della Classifica Master (la somma dell’età anagrafica dei partecipanti), è sponsorizzata da Intimissimi Uomo, mentre la Azzurra, leader della Classifica Prova Speciale, è patrocinata da Cortina 2021, la fondazione che organizza i Campionati del Mondo di sci alpino che si terranno a Cortina d’Ampezzo dal 7 al 21 febbraio 2021. Il loro ambasciatore sarà Kristian Ghedina, che come l’anno scorso pedalerà al Giro-E, e la mascotte sarà Corty, il famoso scoiattolo rosso di Cortina.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Beauty

Chi si allena con dedizione lo sa: la cura della propria alimentazione è importante tanto nella preparazione del corpo all’allenamento, quanto per ottenere una...

Turismo

Archiviato anche il mese di luglio, ormai possiamo affermarlo con certezza. Il turismo estivo del 2020 in Italia è caratterizzato dalla cautela, e ci...

Spettacolo

Focus, la rete tematica Mediaset dedicata alla divulgazione, diretta da Marco Costa, al canale 35 del telecomando – presenta la seconda edizione di «Universo...

Test

E’ la “cugina” crossover della Golf e, come la Golf, nasce con il compito di fare grandi numeri sul mercato. Parliamo della Volkswagen T-ROC,...