Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Hankook primo equipaggiamento di Audi Q4 e-tron e Audi Q4 Sportback e-tron

I veicoli elettrici sono uno dei protagonisti più importanti del futuro del trasporto personale motorizzato. Un futuro iniziato già da tempo per il produttore di pneumatici premium Hankook. Come dimostra il fatto che anche gli ultimi modelli Audi – Q4 e-tron e Q4 Sportback
e-tron – fanno parte del portfolio in costante crescita di veicoli elettrici per i quali Hankook fornisce pneumatici personalizzati di primo equipaggiamento. Oltre al design accattivante, i due nuovi SUV di Audi, sportivi ma compatti, presentano tutta una serie di perfezionamenti tecnici. La trazione puramente elettrica richiede uno pneumatico che possa trasferire con sicurezza questa tecnologia sulla strada. Difatti, lo pneumatico Hankook Ventus S1 evo 3 ev è sviluppato specificatamente per le auto elettriche.

Ridotta resistenza al rotolamento, peso ridotto, elevata capacità di carico

Queste proprietà sono particolarmente importanti per gli pneumatici di veicoli elettrici. Permettono di supportare le prestazioni della batteria e quindi l’autonomia del veicolo, oltre a garantire il trasporto in sicurezza del peso più elevato del veicolo. Per soddisfare le particolari esigenze della mobilità elettrica, gli ingegneri Hankook hanno dotato il Ventus S1 evo 3 ev di una carcassa a doppio strato realizzata con una fibra ad alte prestazioni sviluppata appositamente per questa tipologia di pneumatici. Ciò garantisce una stabilità molto elevata e una bassa tara dello pneumatico in confronto alle sue dimensioni. Di particolare importanza è anche la mescola del battistrada utilizzata per il Ventus S1 evo 3 ev, che è stata adeguata alle esigenze della mobilità elettrica. Le coppie motrici molto elevate assicurano un’eccellente aderenza in condizioni di strada bagnata e asciutta, ottimizzando allo stesso tempo la resistenza al rotolamento.

Nelle dimensioni da 20 e 21 pollici per Audi Q4 e-tron e Audi Q4 Sportback e-tron, è stato utilizzato un ulteriore rinforzo di acciaio nell’area del tallone a causa dell’altezza ridotta del fianco necessaria per aumentare ulteriormente la rigidità della parete laterale. Oltre a garantire che lo pneumatico si adatti perfettamente al cerchio, ciò si traduce anche in una risposta di sterzata particolarmente sportiva e immediata.

Il materiale sigillante Hankook SEALGUARD utilizzato all’interno degli pneumatici (di serie sulle dimensioni da 20 e 21 pollici per Audi Q4 e-tron e Audi Q4 Sportback e-tron) sigilla automaticamente eventuali forature fino a 5 mm di diametro nella superficie del battistrada. SEALGUARD offre il vantaggio di poter continuare il viaggio senza ritardi, anche ad esempio nel caso di una foratura da chiodo. Per i veicoli dotati di SEALGUARD, non è più necessario avere una ruota di scorta. Ciò permette di avere spazio extra nel veicolo, di risparmiare peso, nonché di eliminare la necessità del cambio ruota in strada che può essere potenzialmente pericoloso. Oltre ai vantaggi in termini di sicurezza, gli pneumatici dotati della tecnologia SEALGUARD di Hankook continuano a offrire il consueto comfort. La loro struttura di base non differisce infatti dagli pneumatici che non sono provvisti di SEALGUARD.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Il brand Alfa Romeo approda su TikTok, la famosa piattaforma di intrattenimento video sound-on globale, per raccontare attraverso un linguaggio innovativo le eccellenze di...

Motori

Dopo i kit racing per Aprilia RS 660 e Tuono 660, Officine Italiane Zard torna a proporre uno scarico per la piattaforma sportiva media...

Motori

Con alle spalle già due progetti di successo dedicati agli NFT, Automobili Lamborghini, in collaborazione con NFT PRO ed INVNT.ATO, ha dato inizio a...

Motori

In uno scenario di mercato particolarmente complesso, Alfa Romeo è assoluta protagonista in Italia con risultati commerciali particolarmente significativi: la quota del mese di...