Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Honda SH350i: ecco il MY 2022

Basta guardarsi attorno per le strade di una qualsiasi città europea per rendersi conto della presenza costante e inconfondibile di due lettere: SH. Negli ultimi 37 anni le vendite di scooter della gamma SH in Europa hanno abbondantemente superato il milione di unità, facendo guadagnare al nome SH lo status di “marchio nel marchio”, sinonimo di qualità costruttiva e affidabilità, caratteristiche tipiche di Honda.

Con il suo look compatto, la pedana piatta e le ruote da 16 pollici, già l’SH300i ha racchiuso per anni tutte le caratteristiche distintive della famiglia SH, ma con un extra: un motore potente, capace di prestazioni eccezionali sia in città che nei percorsi extraurbani.

Per restare in cima alla lista dei desideri bisogna essere inarrivabili. Ecco, quindi, che nel 2021 è arrivato il nuovo SH350i, con più potenza e più coppia, design ancora più esclusivo ed elegante per regalare un’esperienza di guida e possesso ancora più gratificante.

L’SH350i attira immediatamente gli occhi su di sé, grazie al magnifico design nel segno del successo riscosso dalle linee tese e muscolose del fratellino campione di vendite SH125/150i. Il suo “volto” lo rende unico: l’illuminazione a LED vanta un gruppo ottico centrale sdoppiato, mentre la luce di posizione si trova sul manubrio, creando un frontale elegante e contemporaneo. La luce posteriore e gli indicatori di direzione a LED sono armoniosamente integrati, mentre le maniglie per il passeggero sono realizzate in alluminio.

Ovviamente, trattandosi di un membro della famiglia SH, la funzionalità è importante tanto quanto la forma. La posizione di guida si adatta alle caratteristiche fisiche di qualsiasi guidatore, assicurando una postura rilassata oltre a un’ottima visuale sulla strada. La lunghezza totale è di 2.160 mm, per una larghezza di 742 mm e un’altezza di 1.161 mm (senza parabrezza). L’altezza minima da terra è pari a 131 mm.

Il vano sottosella può ospitare un casco integrale e la sella è posta a 805 mm. È presente anche una presa di ricarica USB di tipo C per ricaricare facilmente i propri device. La classica pedana piatta della gamma SH (larga ben 435 mm) facilita il trasporto di molti oggetti, nonché la salita e la discesa dallo scooter. Sul pannello anteriore è presente anche un pratico gancio ripiegabile.

Il cruscotto LCD sdoppiato è ampio e perfettamente leggibile. Ai lati sono riunite tutte le spie di avvertenza – incluso il funzionamento di HSTC e ABS – ordinatamente posizionate attorno alle indicazioni del tachimetro e del contachilometri digitale centrale. Tutte le funzioni del cruscotto vengono attivate tramite i pulsanti “Info A/B” sul blocchetto sinistro.

L’SH350i è dotato del controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control). Il sistema rileva eventuali differenze tra la velocità della ruota anteriore e posteriore, calcola il rapporto di slittamento e poi controlla la coppia erogata dal motore attraverso il sistema di iniezione elettronica per recuperare l’aderenza dello pneumatico posteriore. Il sistema HSTC può essere disattivato tramite un interruttore posto sul blocchetto sinistro. Una spia con la lettera “T” sul cruscotto lampeggia quando il sistema sta attivamente gestendo l’aderenza.

Con una cilindrata di 330 cc la potenza di picco dell’unità monoalbero (SOHC) a 4 valvole raffreddata a liquido è di 29,4 CV (21,6 kW) a 7.500 giri/min, con una coppia massima di 32 Nm a 5.250 giri/min. Gli effetti sulle prestazioni reali sono evidenti: la velocità massima supera di slancio i 130 km/h effettivi e, partendo da fermo, l’SH350i copre i 200 metri in 10,2 secondi!

Il motore è omologato EURO5, regolamentazione che a partire dal 1° gennaio 2020 ha introdotto standard sulle emissioni molto severi. Tra i requisiti rientrano riduzioni sostanziali delle emissioni consentite di monossido di carbonio, una riduzione di oltre il 40% delle emissioni totali di idrocarburi, una rilevazione più accurata delle accensioni irregolari e l’introduzione di limiti al particolato.

Il telaio è stato disegnato con l’obiettivo del minimo peso, mentre lo stile ha fatto un notevole passo in avanti, per dare vita a una versione evoluta e ancor più elegante della formula SH che riunisce compattezza e funzionalità, oltre a facilità di guida e di parcheggio. Una presa USB di tipo C nel vano sottosella rende pratico caricare ogni device e il cruscotto completamente digitale con display LCD è sempre chiaro da consultare.

Per il 2022 Honda ripropone le apprezzatissime livree conosciute come “Sporty”, caratterizzate da accattivanti nuove tonalità cromatiche e dai cerchi verniciati in nero, con stickers rossi, e logo rosso del modello.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Mazda Italia presenta la versione 2022 della Mazda3, la vettura di segmento C della Casa giapponese, disponibile sia nella versione hatchback 5 porte sia...

Motori

Adrenalina, Gioia, Commozione, Sorpresa: queste, solo alcune delle emozioni vissute durante “One More Lap”, l’evento di Yamaha tenutosi presso l’Arena MotoLive di EICMA 2021...

Motori

Ha aperto questa mattina al grande pubblico la 78^ Edizione dell’Esposizione internazionale delle due ruote ospitata nel quartiere espositivo di Fiera Milano a Rho....

Motori

Dopo tre stagioni di straordinario successo, con griglie di partenza che nel 2021 non sono mai scese sotto i 30 equipaggi, il Trofeo Moto...