Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Industria automoblistica: come cambia lo sviluppo di pneumatici per auto elettriche

“L’industria automobilistica sta attraversando una fase di profonda trasformazione e i nuovi modelli di veicoli elettrici vengono introdotti a ritmo serrato. Siamo coinvolti in questo cambiamento e ne teniamo conto nello sviluppo dei nostri pneumatici”, afferma Harri Myllymaa, R&D operations Senior Manager di Nokian Tyres.

Ci sono sempre nuovi produttori di veicoli elettrici, soprattutto negli Stati Uniti e in Cina, ma anche le case automobilistiche europee tradizionali stanno convertendo all’elettrico i loro modelli e comunicando attivamente i loro obiettivi e investimenti.

“Nel 2030, fino al 60-70% delle nuove auto saranno ibride o elettriche, ma dato che il ritmo di questo cambiamento varia da Paese a Paese, stiamo monitorando gli sviluppi della domanda nell’ambito delle nostre aree di business”, aggiunge Marko Saari, Head of Product Management di Nokian Tyres.

I veicoli elettrici aumentano la loro quota nelle categorie più popolari

Le prime auto convertite all’elettrico sono state quelle grandi e costose mentre ora vengono offerti sempre più modelli di fascia media e piccola e i veicoli elettrici stanno diventando sempre più diffusi.

“Sulle strade si vedono sempre più versioni elettriche di piccole auto familiari e crossover. Tuttavia, questo non influisce molto sul nostro lavoro, in quanto Nokian Tyres non ha un reparto separato che si occupa specificamente dei veicoli elettrici. La forte crescita del mercato delle auto elettriche fa parte del nostro lavoro quotidiano che da tempo ne tiene conto nello sviluppo e nei test degli pneumatici. Ad esempio, il Nokian Tyres Wetproof si adatta bene ai veicoli elettrici di medie dimensioni”, afferma Marko Saari.

Nokian Tyres presta attenzione alle case automobilistiche così come ai consumatori e il team di sviluppo prodotti collabora con la forza vendita di vari mercati.

“I Paesi nordici, l’Europa centrale e il Nord America sono i nostri mercati principali e per noi questi sono considerati mercati domestici. Il team di sviluppo prodotti conosce bene le condizioni locali di queste aree. Lo sviluppo dei prodotti richiede un arco temporale piuttosto lungo, poiché vengono prese in considerazione le diverse soluzioni che potremmo introdurre a beneficio degli automobilisti. Per questo lavoriamo costantemente per mantenere aggiornata la nostra gamma di prodotti”, dichiara Harri Myllymaa

Diverse direzioni di sviluppo parallele

Lo sviluppo degli pneumatici è un complesso a più livelli in cui si intrecciano il continuo sviluppo dei prodotti attualmente sul mercato, la creazione di nuove famiglie di prodotti e le innovazioni tecniche. La potenza, la massa e il basso livello di rumorosità dei veicoli elettrici sono tra i fattori che guidano lo sviluppo. Quando l’auto è quasi completamente silenziosa, la bassa rumorosità degli pneumatici rappresenta un miglioramento sostanziale in termini di comfort di guida.

La struttura, la mescola del battistrada e lo spessore dello strato del battistrada hanno un impatto importante sulla rumorosità dello pneumatico e in particolare sulla rumorosità interna. Inoltre, la tecnologia SilentDrive di Nokian Tyres consente di ottenere un livello di rumorosità dello pneumatico molto basso. Questa innovazione è utilizzata, ad esempio, negli pneumatici Nokian Tyres Hakkapeliitta R5 EV.

“Ogni progetto di prodotto è supportato da una dettagliata modellazione e simulazione dello pneumatico al computer. Ad esempio, la modellazione del rumore ci permette di verificare che la struttura o il disegno del battistrada non creino picchi di rumore fastidiosi a determinate velocità. Inoltre, simuliamo e modelliamo le proprietà di maneggevolezza dello pneumatico, che sono importanti, dato che i moderni veicoli elettrici hanno molta potenza”, spiega Myllymaa.

Anche le normative e i decreti influiscono sullo sviluppo dei prodotti, per esempio la resistenza al rotolamento di uno pneumatico richiede un determinato livello per ottenere la classificazione A, ma tra qualche anno il limite potrebbe essere più rigoroso.

“In futuro, le questioni relative alla resistenza al rotolamento e alla produzione sostenibile saranno ulteriormente enfatizzate e le proprietà degli pneumatici saranno adattate ancora di più a specifici modelli di veicoli elettrici. Anche se le aree di interesse nello sviluppo degli pneumatici cambieranno, non scenderemo mai a compromessi sulla sicurezza e sull’ecocompatibilità”, conclude Saari.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Test

L’evoluzione della mobilità elettrificata ha visto recentemente l’arrivo sul mercato di una protagonista assoluta, la nuova Kia Niro, vettura ambasciatrice della filosofia eco-friendly del...

Motori

Apollo Tyres ha confermato che nel corso del 2022 lancerà un nuovo pneumatico premium all-season Vredestein, realizzato appositamente per i veicoli elettrici. Per garantire...

Motori

Londra 24 giugno 2022 – Maserati Grecale debutta sulle strade della Gran Bretagna in occasione del 28° Goodwood Festival of Speed, partecipando alla celebre cronoscalata nella First...

Motori

Quando la prima Opel Corsa uscì dalla linea di assemblaggio nel 1982, segnò l’inizio di una storia di successo che continua ancora adesso. Oggi,...