Mahindra presenta il nuovo GOA PIK-UP PLUS

MahindraMotoriTest

Si chiama GOA Pik-Up Plus ed è il nuovo pick-up dell’indiana Mahindra che sbarca in Italia con grandi ambizioni.

GOA è stato oggetto di ben 51 modifiche rispetto al modello precedente. Tra i suoi punti di forza, un indovinato e personale restyling che lo rende ancora più accattivante e grintoso, un motore cresciuto in coppia e potenza e una massa rimorchiabile di ben 3.000 kg, il nuovo cambio manuale a sei marce e un prezzo molto, molto interessante.

Esteticamente il GOA ha una linea piuttosto essenziale, senza fronzoli. Il frontale è solido e possente con la nuova mascherina con inserti cromati, il gruppo ottico spigoloso sottolineato dalle “sopracciglia” superiori a LED nella versione S1, con doppia parabola interna, fendinebbia integrati e grande presa d’aria al centro del cofano, sicuramente più scenografica che effettivamente funzionale.

Altra novità sono i cerchi in lega argento/nero lucido da 16 pollici. Infine, ci sono quattro colori per la carrozzeria: Artic White, DeSat Silver, Napoli Black e Rage Red.

Novità anche all’interno dove ci sono nuovi rivestimenti e nuove dotazioni anche abbastanza ricche per la categoria. La versione S10 (la più accessoriata) a doppia cabina include il grande schermo touch da 7” con infotainment e navigatore, cruise control, volante multifunzione, climatizzatore automatico, specchietti regolabili elettricamente, sedili regolabili in altezza, tergicristalli e fari automatici, due prese per la ricarica di device elettronici, proiettori supplementari per visione laterale in curva e molto altro. L’obiettivo dichiarato, insomma, è portare il cliente a sperimentare un livello di comfort inedito per un veicolo commerciale. Discorso diverso per la versione d’entrata S6 che presenta un allestimento decisamente basico.

Sufficiente la dotazione di sicurezza che comprende ABS, ESC, doppi airbag, zone di protezione da crash e colonna dello sterzo collassabile. Inoltre, sui modelli a doppia cabina sono presenti tre poggiatesta e cinture a tre punti di ancoraggio

Il nuovo GOA Pik-Up Plus è dotato di un motore mHawk turbodiesel a quattro cilindri 2,2 litri turbo a 16 a valvole in grado di erogare 140 CV a 3.750 giri/minuto, con iniezione diretta common-rail Bosch di seconda generazione. L’impressionante coppia di 330 Nm a partire da soli 1.500 giri/minuto fino a 2.800 giri, assicura scatti rapidi e una potenza di traino di tutto rispetto. Il motore turbodiesel è abbinato al cambio manuale a sei marce, mentre la trazione è 4×2 posteriore, oppure nelle versioni 4WD, integrale e inseribile elettricamente. E’ di serie il differenziale meccanico posteriore MLD (Mechanical Locking Differential) con bloccaggio automatico al 100%. Le capacità del GOA Pik-Up Plus nel fuoristrada sono esaltate dagli angoli:  Attacco 34° – Dosso 18° – Uscita 15°.

Il listino parte da 14.900€ per la GOA Pik-Up Plus 4×2 S6. Il nuovo pick-up del colosso indiano è detraibile al 130%, oltre ad avere la tassa di circolazione ridotta grazie all’immatricolazione N1-Autocarro, è coperto dalla garanzia di 3 anni o 100.000 km e gode del soccorso stradale gratuito sempre per 3 anni.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 2|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *