Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

Mazda 2 Hybrid: citycar super efficiente

E’ uno dei risultati della collaborazione di lunga data tra Mazda Motor Corporation e Toyota Motor Corporation. Mazda 2 Hybrid trae origine dalla Toyota Yaris. Uniche differenze: i loghi e la disponibilità di un’unica motorizzazione e cioè quella full hybrid da 116 CV.

Le dimensioni, ovviamente, sono quelle della Yaris, compatte e perfettamente in linea con il segmento B: 3,94 metri di lunghezza, 1,75 metri di larghezza e un’altezza di 1,5 metri. È sempre realizzata a partire dalla tecnologica piattaforma TNGA-B di Toyota, nativa elettrificata per poter ospitare motori endotermici ma anche una meccanica full-hybrid.

Anche gli interni riprendono tutto ciò che conosciamo dell’ultima generazione di Yaris. La qualità percepita è dunque mediamente buona con tanta plastica ma ben assemblata. La plancia ordinata e sobria ospita al centro un sistema di infotainment derivato dal Toyota Touch 3, con uno schermo che va da 8 a 9 pollici. Nella zona di fronte al guidatore trova invece posto una strumentazione digitale multicolore da circa 4″. Questo piccolo e intuitivo pannello ospita il computer di bordo e altre informazioni con cui è possibile interagire. Intorno ad esso, si sviluppa una dashboard analogica, dotata dell’indicatore del sistema ibrido e della velocità. Inoltre, per garantire una guida ancora più sicura, è presente un comodo head-up display La presenza di numerosi vani e scompartimenti portaoggetti aumenta la praticità dell’auto, sia in città che durante i viaggi. Lo spazio è molto comodo per quattro persone e l’accessibilità è notevole.

Alla guida dimostra chiaramente che il suo habitat è la città. Ottima visibilità, facilità di manovra e una buonissima risposta delle sospensioni a buch, tombini e pavè ne sono un chiaro segnale. Così come lo è l’ottima efficienza, infatti durante la marcia normale, la spinta viene ripartita tra il motore a benzina e il motore elettrico in modo da avere prestazioni ottimali e la migliore efficienza possibile. In fase di decelerazione e in frenata, l’energia cinetica viene recuperata come energia elettrica e immagazzinata nella batteria ad alte prestazioni. Il livello di carica della batteria viene costantemente gestito tramite un generatore azionato dal motore termico. Tradotto in termini di consumi: una media di circa 3,8 litri/100 km.

Tantissima la sicurezza data dagli ADAS in particolare dal Toyota Safety Sense, un sistema full ADAS, che si arricchisce del Cruise Control Adattivo Full Range con Stop&Go e del Sistema di Mantenimento Attivo della Corsia LTA.

Mazda 2 è proposta in tre allestimenti: Pure, Agile e Select. Il prezzo di partenza del modello Pure è di 24.670,00 €, che sale a 26.720,00 € per la Agile fino ad arrivare alla top di gamma Select che raggiunge i 30.270,00 €.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Notice: Undefined variable: paged in /var/www/vhosts/kind-greider.95-110-134-48.plesk.page/megamodo.com/wp-content/plugins/zoxpress-plugin/widgets/widget-side-tab.php on line 161
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

INEOS Automotive ha presentato il Grenadier Detour, il primo veicolo in edizione limitata realizzato dalla nuova divisione Arcane Works. Questo 4×4 sarà prodotto in...

Motori

Triumph Motorcycles chiude il FY24 (anno fiscale 2024, ovvero i 12 mesi dal 1 luglio 2023 al 30 giugno 2024) con il proprio record storico...

Motori

L’edizione della campagna Vacanze Sicure 2024 promossa dalla Polizia di Stato con il sostegno di Assogomma ha visto impegnate su strada decine di pattuglie...

Motori

Euro NCAP ha pubblicato i risultati della terza batteria di test in programma che coinvolge numerosi modelli europei: 5 stelle  per Mercedes-Benz Classe E, VW...