Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Mazda 3: 20 anni dalla prima generazione

Nota come Alexa in alcune regioni, per le sue prime tre generazioni, la Mazda3 è stata un modello di successo, estremamente apprezzata nel segmento delle auto compatte sin dalla sua introduzione nel 2003. In occasione del suo ventennale, diamo uno sguardo alla sua evoluzione storica fino ad oggi.

Nel 1999, Mazda intraprese un ambizioso progetto per sostituire i modelli precedenti Familia/323/Protegé con nuovi modelli hatchback e berlina. Questa iniziativa fu guidata dal capo designer Hideki Suzuki e richiese una stretta collaborazione tra i centri di design Mazda negli Stati Uniti, in Germania e in Giappone. Nel 2001, il progetto di Hasip Girgin fu selezionato e ulteriormente perfezionato presso la sede principale a Hiroshima prima di ottenere l’approvazione per la produzione. Il risultato finale venne presentato al Salone dell’Automobile IAA di Francoforte nel 2003, e la prima generazione della Mazda3 fu lanciata in Giappone il mese successivo. Questo modello conquistò rapidamente il pubblico grazie alla sua combinazione di convenienza, piacere di guida e qualità costruttiva.

Nel 2006, Mazda presentò la Mazda3 MPS (Mazda Performance Series) al Salone di Ginevra, una vettura ad alte prestazioni con un differenziale a slittamento limitato e un potente motore turbo da 2,3 litri, lo stesso impiegato sulla Mazda6 MPS. Questa vettura fu ben accolta sia dai media che dai clienti.

La seconda generazione della Mazda3 debuttò nel 2008, in anteprima all’Auto Show di Los Angeles e al Bologna Motor Show. Pur continuando a utilizzare l’architettura “C1” sviluppata in collaborazione con Ford, Mazda e Volvo, questa generazione ricevette vari miglioramenti nel corso della sua vita, tra cui l’implementazione della tecnologia Skyactiv e l’introduzione di versioni ad alte prestazioni nella gamma.

La versione ad alte prestazioni MPS fece ritorno anche nella seconda generazione con una serie di miglioramenti, tra cui nuove regolazioni dell’unità di controllo elettronico (ECU), lievi modifiche ai rapporti del cambio, freni potenziati, aggiornamenti alle sospensioni, perfezionamenti dei pistoni, miglioramenti del sistema di sterzo e modifiche estetiche. Ancora una volta, la MPS riscosse un notevole successo tra media e clienti.

Nel  2013, è stata lanciata la terza generazione della Mazda3, dotata di una serie più completa di tecnologie Skyactiv e con l’abbandono della piattaforma “C1” in favore di un nuovo telaio Mazda Skyactiv condiviso con la prima generazione della CX-5. Questa Mazda3 è stata la prima a adottare il linguaggio stilistico Kodo e a introdurre innovazioni come il sistema di controllo G-Vectoring (GVC), insieme a trasmissioni e motori Skyactiv.

La terza generazione della Mazda3 è stata significativa per dimostrare l’impegno di Mazda nel piano Sustainable Zoom Zoom e nell’approccio multi-soluzione. È stata introdotta la concept car Mazda3 “Skyactiv-CNG”, alimentata a gas naturale compresso (metano), per mostrare la versatilità del motore Skyactiv-G. In Giappone è stata prodotta e commercializzata anche una versione ibrida “Skyactiv-Hybrid” che condivideva la tecnologia con il sistema Toyota Hybrid Synergy Drive, confermando l’impegno di Mazda nell’elettrificazione della sua gamma di modelli.

Basandosi sulla concept car Kai, la quarta e attuale generazione della Mazda3 è stata presentata nel novembre 2018 al Los Angeles Auto Show ed è stata la prima vettura della Casa di Hiroshima a dichiarare l’ambizione “Road to Premium”. Questa generazione ha anche introdotto una marcata differenziazione visiva tra le versioni hatchback e berlina. Il suo affascinante design ha ottenuto numerosi premi del settore, tra cui il World Car Design of the Year 2020. Inoltre, è stata introdotta una nuova motorizzazione Skyactiv-X con accensione per compressione controllata da scintilla (ora aggiornata a e-Skyactiv X), insieme a un sistema ibrido a 24 volt che combina le migliori qualità dei motori diesel e a benzina in termini di prestazioni.

Per celebrare il 100° anniversario di Mazda Motor Corporation nel 2020, è stata lanciata una versione speciale della Mazda3 basata sull’allestimento top di gamma. Questa edizione speciale includeva elementi di design ispirati alla prima vettura Mazda, la R360 Coupé. La versione in edizione limitata, con verniciatura Snowflake White, interni bordeaux raffinati e badge celebrativo, ha permesso ancora una volta alla Mazda3 di distinguersi tra i modelli del suo segmento.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Notice: Undefined variable: paged in /var/www/vhosts/kind-greider.95-110-134-48.plesk.page/megamodo.com/wp-content/plugins/zoxpress-plugin/widgets/widget-side-tab.php on line 161
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Dopo il lancio di JAECOO 7 e JAECOO 8, il marchio premium del Gruppo Chery potrebbe presto espandere la sua gamma con JAECOO 6,...

Motori

Byd Seal U diventa ibrida plug-in. E lo fa portando al debutto la tecnologia Super DM (Dual Mode) di BYD. La Seal U Dm-i,...

Motori

Hyundai ha rilasciato il listino di Nuova SANTA FE, quinta generazione dell’iconico D-SUV del brand. L’offerta punta sull’efficiente motorizzazione full-hybrid 1.6 T-GDI HEV con potenza di...

Motori

Škoda Auto ha svelato i primi dettagli esterni di Elroq, il SUV compatto completamente elettrico è il primo modello di serie Škoda ad adottare...