Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

McLaren Elva: ecco la versione con parabrezza

McLaren inizierà a breve la produzione della versione con parabrezza della sua roadster Elva. Progettata per i clienti che preferiscono avere una protezione più importante rispetto alla barriera d’aria fornita dall’Active Air Management System (AAMS), nonché per soddisfare i requisiti di omologazione locali in alcuni stati degli Stati Uniti, la variante con il parabrezza – sarà tra le più rare vetture di #mclaren – viene rivelata oggi, con una immagine del prototipo in anteprima.

“Ultraleggera ed estremamente potente, l’Elva offre la massima connessione tra il conducente, la strada e gli elementi. Creata per celebrare la pura gioia di guidare, è una delle auto più distintive ed esclusive che abbiamo realizzato. Senza tetto e senza finestrini, sia che si opti per il modello senza parabrezza con la sua sofisticata tecnologia AAMS che fornisce una barriera d’aria invisibile, o per la versione con parabrezza con un maggiore livello di protezione, questa è una roadster che premia i proprietari con la più esilarante delle esperienze di guida a cielo aperto, come solo una McLaren può fare “, il commento di Mike Flewitt, Chief Executive Officer, McLaren Automotive

Pur avendo un proprio programma di ingegneria per ottimizzare le prestazioni aerodinamiche e dinamiche, la versione Elva con parabrezza condivide tutto l’ethos e le prestazioni della versione originale della vettura: ed entrambe non hanno un tetto, finestrini laterali o lunotto posteriore, che se combinati con un peso a secco inferiore a 1300 kg e un motore V8 da 4,0 litri biturbo da 815 CV, offre il massimo in termini di esaltazione di guida.

L’Elva senza parabrezza è l’auto stradale di McLaren più leggera di sempre e la versione con parabrezza è solo 20 kg più pesante, contando anche i tergicristalli con rilevamento della pioggia sincronizzati elettronicamente, getti lavavetri e alette parasole, oltre ovviamente al parabrezza con vetro riscaldato posto in una cornice di fibra di carbonio. L’Active Air Management System (AAMS) viene eliminato non avendo nessuna funzione nella versione del modello con parabrezza.

L’accelerazione di entrambe le versioni è paragonabile a quella di una McLaren Senna, il modello senza parabrezza raggiunge i 100 km / h da fermo in 2,8 secondi e copre 0-200 km / h in 6,8 secondi. Anche le prestazioni dinamiche e la rigidità del veicolo rimangono invariate rispetto all’auto senza parabrezza, così come l’esperienza di guida. Il parabrezza, che è un elemento fisso, offre una maggiore protezione dalle intemperie ma non riduce in alcun modo le prestazioni ed il piacere di guida.

L’Elva è l’anello di collegamento fra passato, presente e il futuro di McLaren con un nome e uno stile che celebrano le vetture da corsa McLaren-Elva degli anni 60. Queste furono tra le prime auto sportive progettate dalla società da lui fondata e guidate dallo stesso Bruce McLaren, l’odierna Elva è stata creata per rievocare lo spirito del piacere di guida simboleggiato da queste auto.

I primi esemplari della Elva munita di parabrezza saranno consegnati ai clienti verso la fine di quest’anno, dopo essere passate da McLaren Special Operations per la personalizzazione.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Motori

Il terzo modello completamente sviluppato da Mercedes-AMG prosegue la sua storia di successo. L’AMG GT Coupé4 ha aperto nuovi gruppi di clienti, ampliando la...

Test

La terza generazione di Mercedes Classe B non sfugge alla variante ibrida plug-in per rimanere al passo con i tempi e andare incontro alle...

Motori

Ancora una volta, Škoda si conferma attenta alle tecnologie volte ad aumentare la sicurezza a bordo. L’ultima è il “Local Hazard Information Service” che...

Motori

La customer experience di Alfa Romeo evolve con un’offerta innovativa appositamente pensata per chi vuole acquistare Giulia o Stelvio in pochi passaggi e da...