Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Mercato moto, Ancma: l’anno inizia con una frenata

Il 2021 si apre con una frenata per il mercato delle due ruote a motore. A gennaio le immatricolazioni di moto, scooter e ciclomotori hanno complessivamente fatto segnare un – 18,2% sullo stesso mese dell’anno scorso. L’ ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori), ha indicato tra le cause “il prolungamento delle misure di contenimento della pandemia e il perdurare dell’emergenza sanitaria, oltre che il ricorso al telelavoro che ha limitato gli spostamenti, soprattutto nei contesti urbani”. “Fattori che, insieme a un contesto economico incerto e a un andamento climatico del mese particolarmente freddo, hanno inciso in particolare sul mercato di scooter e ciclomotori, anche se – ha aggiunto il presidente di ANCMA- è doveroso sottolineare che il settore si confronta con un gennaio 2020 che si era rivelato positivo”.

IL MERCATO DI GENNAIO – Entrando nel vivo dei dati, durante il mese di gennaio i veicoli immatricolati (scooter e moto) segnano una flessione del 16% rispetto allo stesso periodo del 2020, con 12.298 mezzi venduti. A trascinare verso il basso il mercato sono gli #scooter, che subiscono un calo del 22,98% pari a 6.015 veicoli immatricolati, mentre le moto targano 6.283 mezzi e perdono l’8,10% del loro mercato. Particolarmente critica la situazione dei ciclomotori: i cinquantini fanno registrare un calo del 36% pari a 1.141 veicoli immessi sul mercato, ma pagano la forte flessione dell’elettrico, che rappresenta ormai un quarto del loro mercato. Complessivamente, il mercato nel primo mese dell’anno totalizza 13.439 veicoli, 2.992 in meno rispetto allo scorso anno, per una flessione dell’18,21%.

MERCATO ELETTRICO – Crolla in gennaio il mercato degli elettrici, che si confronta però con un inizio del 2020 caratterizzato dall’acquisto di flotte. Nel complesso, il mercato dei veicoli a emissioni zero totalizza 485 veicoli corrispondenti a una flessione del 60,57%. Nel dettaglio, i ciclomotori fanno registrare un calo del 66% e 263 veicoli venduti, gli scooter cedono il 57% con 188 mezzi immatricolati, mentre le #moto chiudono il mese in positivo, targando 34 #moto e raddoppiando i volumi dello scorso anno (+100%).

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Motori

Il mercato nazionale di ciclomotori, scooter e moto non interrompe la serie positiva e anche a luglio fa segnare ancora un aumento. I numeri...

Motori

La nuova CRF250R completa la performante gamma Honda CRF 2022. Sulla scia della CRF450R che ha ricevuto sensibili miglioramenti mantenendo saldo il concetto di...

Motori

Con la nuova R 18 Transcontinental, BMW Motorrad aggiunge alla famiglia R 18 una Grand American Tourer e la R 18 B “Bagger”, particolarmente...

Moda

Il motociclismo al femminile è un fenomeno sempre più in crescita: essere biker non è più una prerogativa solo maschile, sempre più donne si...