Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

Mercedes B250e: la “familiare” della Stella diventa ibrida plug-in

La terza generazione di Mercedes Classe B non sfugge alla variante ibrida plug-in per rimanere al passo con i tempi e andare incontro alle esigenze della nuova mobilità. La Classe B 250e è un modello pensato per garantire un risparmio notevole in termini di consumi ed emissioni, con la possibilità di viaggiare in 100% elettrico per lunghi tratti. Noi l’abbiamo provata.

L’aspetto della nuova Classe B è sicuramente più sportivo e dinamico della precedente generazione. L’andamento più arcuato del tetto e le fiancate levigate le donano un aspetto abbastanza lontano dal classico concetto di vettura familiare.
Il design richiama quello della Classe A grazie ai fari sottili, alle grandi prese d’aria sul frontale ed alla linea di cintura alta. Le linee del posteriore sono molto pulite ed eleganti anche se non altrettanto originali come quelle del frontale. Bella la mascherina del radiatore con doppia lamella verniciata color argento, con inserto cromato, ed il logo della Stella al centro della calandra. I loghi EQ Power sui passaruota anteriori e la sigla identificativa sul portellone posteriore, consentono di riconoscere la versione elettrificata.

All’interno troviamo un ambiente molto tecnologico con materiali ben assemblati e alcune note di design che contraddistinguono l’anima della Stella. La plancia è dominata dal sistema multimediale MBUX che propone un doppio grande display HD da 10,25 pollici che ospita sia il quadro strumenti che il sistema di infotainment. Sul quadro strumenti è possibile avere tutte le informazioni relative alla guida, allo stato della vettura e i dati sui consumi e sull’autonomia sia del motore termico che di quello elettrico. L’infotainment, invece, si gestisce dallo schermo touch screen, il trackpad sul tunnel centrale o tramite l’assistente vocale, pronunciando la frase “hey Mercedes”. L’abitacolo è decisamente comodo per tutti gli occupanti ma il bagagliaio perde litri di capacità di carico per via della batteria.

Ma come va questa Mercedes Classe B 250e? La versione elettrificata è spinta dal motore 1.3 benzina da 160 CV, accoppiato al propulsore elettrico, per una potenza complessiva di 218 cavalli e 450 Nm di coppia massima. I valori sono ottimi e  si traducono in una spinta corposa quando si decide di premere con vigore il pedale dell’acceleratore. Il comfort a bordo è totale grazie a sospensioni ben tarate e una buona insonorizzazione. Lo sterzo è veloce e preciso e garantisce una guida confortevole e rilassata insieme alla trasmissione automatica ad otto rapporti che, dal canto suo, garantisce un passaggio fluido tra la propulsione termica e quella a zero emissioni. Grazie al contributo dell’unità elettrica si percorrono circa 25 km/l, mentre quando termina la riserva di energia si scende a 14-15 km/l. In modalità elettrica invece si possono percorrere una settantina di chilometri nella guida cittadina che scendono a circa una quarantina su autostrade e strade extraurbane. Con una colonnina rapida, bastano 25 minuti per recuperare l’80% della carica, mentre con una wallbox da 7,4 kW si fa il pieno in circa due ore.

Il listino della Classe B ibrida plug-in parte dai 41.439 euro della variante Sport ed arriva ai 44.697 euro della versione Premium.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Prende il via venerdì la settima edizione degli “International Motor Days” Beach Edition, l’evento che – dopo l’edizione invernale di Cortina d’Ampezzo –, animerà...

Motori

Hyundai svela il design essenziale, filante e senza tempo dell’attesissima IONIQ 6, il secondo modello della gamma IONIQ di veicoli interamente elettrici del brand....

Motori

ŠKODA ha lanciato una rete mobile privata 5g in collaborazione con Vodafone, presso la sede di Mlada Boleslav. Per la Casa automobilistica boema, la...

Motori

Era il 2006 quando Piaggio fece debuttare sul mercato un veicolo che avrebbe cambiato per sempre il volto della mobilità urbana e metropolitana: Piaggio...