Mercedes CLASSE E SW: il lusso si fa spazio

Mercedes-BenzMotoriTest

E’ una wagon di lusso, con il solito stile moderno e affascinante ma che riesce a coniugare la versatilità e lo spazio che ci si aspetta da una vettura di queste dimensioni. La Mercedes Classe E SW ha dimensioni importanti: lunghezza 4.933 mm, larghezza 2.065 mm (specchietti compresi), altezza 1.482 mm, passo 2.939 mm. E’, dunque, una vettura imponente ma che grazie a linee fluide e ben proporzionate mantiene un’immagine dinamica, quasi sportiva. Esteticamente, le parentele con la variante berlina sono parecchie, soprattutto nella zona frontale.

Qui, spiccano le luci diurne a LED con firma luminosa orientata verso il cofano motore che presenta nervature ben marcate. La differenza con la berlina è, ovviamente, nella vista laterale e nel retro. In questa zona la linea della Classe E sale per ospitare la zona di carico.

La coda ha il family feeling delle Mercedes attuali: fanali orizzontali, elemento cromato sopra il portellone che attraversa l’intera larghezza del veicolo e terminale di scarico sdoppiato. Il portellone ampio e funzionale è delimitato nella parte superiore da uno spoiler sul tetto con terza luce di arresto a LED.

Anche all’interno, la wagon della Stella riprende i concetti visti sulla berlina. Naturalmente parliamo di un abitacolo di altissimo livello con pelle di alta qualità e cuciture fatte con maestria. Protagonisti della plancia sono i due display ad alta definizione da 12,3 pollici riuniti sotto uno stesso vetro di copertura per dare un effetto “widescreen”. Il guidatore può configurare il display completamente digitale in base alle informazioni di suo interesse e alla visualizzazione che preferisce, scegliendo fra tre diversi stili: Classic, Sport e Progressive. Dai pulsanti Touch Control al volante, all’esordio sulla nuova Classe E, è possibile gestire la strumentazione e il sistema multimediale con semplici movimenti delle dita.

In termini di abitabilità la Classe E Station Wagon è sempre una delle vetture più capaci e apprezzate: con una capacità di carico da 640 a 1.820 litri, il vano bagagli della Classe E Station Wagon è uno dei più spaziosi del segmento, nonostante siano stati persi 130 litri rispetto alla generazione precedente, per via di una linea più sportiva. I sedili, frazionabili in configurazione 40:20:40, sono regolabili elettronicamente e prevedono una posizione con una inclinazione di 10° per aumentare il carico senza rinunciare ai posti disponibili.

Ovviamente è tantissima la tecnologia a bordo. Capostipite, il Drive Pilot che fa un importante passo avanti verso la guida autonoma. Il sistema di regolazione autonoma della distanza Distronic è in grado di mantenere automaticamente la distanza e, per la prima volta, anche di seguire il veicolo che la precede fino a 210 km/h, oltre ad essere capace di tenere la vettura allineata all’interno della corsia. Grazie a questo sistema, quindi, che va ad agire direttamente su volante, freno e acceleratore, la vettura riesce quasi a guidare in autonomia. Naturalmente non è possibile lasciare davvero la presa sul volante, perché in questo caso il sistema stesso ci avvertirà di rimettere mano allo sterzo.

Per il nostro test abbiamo guidato la E 200, con propulsore benzina da 184 CV. Considerando la il peso che la Stella deve portarsi dietro, le prestazioni sono soddisfacenti grazie a un comportamento dinamico e un motore pronto e scattante.  Per quanto riguarda il listino della Classe E SW si parte da 50.500 euro per la E200 diesel da 160 CV e supera i 125.000 per la top di gamma super sportiva AMG E63 4MATIC+ da 571 CV. Sono 67.800 gli euro necessari per la ibrida E300 EQ-POWER.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 2|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *