Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Mercedes: una Customer Experience 4.0 ancora più evoluta

La pandemia da Coronavirus, ha imposto alle Case automobilistiche di ripensare profondamente il rapporto con i propri clienti. In realtà, l’emergenza ha soltanto accelerato un processo che diversi marchi avevano cominciato a intraprendere già molto tempo prima del lockdown. Tra questi, Mercedes, che già da alcuni anni ha dato vita alla digitalizzazione del processo di vendita, ad esempio, con gli showroom on-line.

Il marchio ha quindi avuto una solida base negli ultimi mesi per fornire ai propri clienti consulenza e servizio completi durante la pandemia COVID-19.

“Per molti dei nostri clienti, il lusso significa semplicità e, a volte ancora più importante, risparmio di tempo. Con la “Best Customer Experience 4.0″, vogliamo semplificare la vita dei nostri clienti e offrire loro un’esperienza di lusso semplice e pratica, indipendentemente dal tempo, dal luogo o dal canale che utilizzano” – ha dichiarato Britta Seeger, Membro del Board of Management di Daimler AG e Mercedes-Benz AG, Responsabile Marketing & Sales. “La nostra previsione è che entro il 2025 genereremo un quarto delle vendite globali di auto insieme ai nostri dealer partner tramite canali online. La pandemia di COVID-19 ha accelerato il processo di digitalizzazione”.

Grazie a processi di digitalizzazione avanzata nelle vendite e nel post-vendita, Mercedes-Benz è stata in grado di reagire rapidamente alle mutevoli condizioni e ai requisiti legali per quanto riguarda la pandemia COVID-19. In particolare, i mercati altamente digitalizzati come la Cina e la Corea del Sud hanno dato un importante impulso ad altri mercati attraverso una serie di interessanti iniziative. I clienti Mercedes-Benz beneficeranno di tutte queste esperienze.

La trasformazione digitale coinvolge necessariamente la rete dei dealer, con la Germania vero banco di prova delle nuove tecnologie. Quando i clienti non sono stati in grado di entrare negli showroom durante le chiusure al dettaglio causate dalla pandemia COVID-19, i partner commerciali Mercedes-Benz hanno sviluppato ed ampliato il loro contatto attraverso opzioni digitali: brevi video invece di e-mail o telefonate sono stati molto ben accetti dai clienti. Chiunque non desideri entrare in concessionaria per un consiglio può parlare con un esperto di prodotto tramite chat dal vivo e fare una passeggiata intorno al proprio veicolo preferito, o discutere le riparazioni o servizi imminenti in una videochiamata.

Il servizio “Visible Workshop” offre, inoltre, una maggiore flessibilità, nonché trasparenza e risparmio di tempo quando i clienti visitano il centro di assistenza. Rende più facile per il cliente e i tecnici discutere eventuali ulteriori riparazioni direttamente al veicolo. Il tecnico filma il veicolo durante il servizio da diverse angolazioni e fornisce una spiegazione dettagliata di eventuali raccomandazioni per ulteriori lavori. Il cliente riceve il video insieme a una quotazione di prezzo. Se lo desidera, il cliente può semplicemente fare clic per concordare e istruire il workshop per svolgere il lavoro.

Un altro servizio completamente contactless per i clienti che utilizzano i centri di assistenza Mercedes-Benz è il “Digital Detector”. Quando il veicolo passa attraverso il rilevatore, documenta le condizioni del veicolo. Misura il battistrada del pneumatico e scatta foto da tutti i lati, compreso il sottoscocca del veicolo. Il consulente di servizio identifica rapidamente e direttamente i possibili danni al veicolo e può mostrarlo al proprietario del veicolo.

La digitalizzazione sta cambiando la vita quotidiana e il modo in cui le aziende fanno business. “Siamo molto ben posizionati con le nostre iniziative digitali orientate al cliente. Un’interazione senza soluzione di continuità e integrata con i clienti tramite canali online e offline sarà cruciale per la soddisfazione dei nostri clienti in futuro. I clienti si muoveranno continuamente tra punti di contatto fisici e digitali. Per questo motivo, continueremo a investire nella trasformazione digitale nonostante tutte le sfide attuali”, ha sintetizzato Britta Seeger.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Motori

Si chiama EQA ed è il crossover elettrico di  Mercedes che segna l’ingresso del Marchio in un settore del mercato molto combattuto. L’estetica rimanda...

Sport

Lewis Hamilton – sette volte Campione del mondo di Formula 1 – ha ricevuto dalle mani del Presidente dell’Automobile Club d’Italia e Vicepresidente per...

Giochi

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni al Mercedes Benz ARAM Challenge, una nuova sfida online nel mondo di League of Legend, il popolare videogioco che...

Motori

Dal 1979, primo anno di produzione, Classe G, iconica off-road di casa Mercedes, ha raggiunto il traguardo di 400.000 unità prodotte. Il sub-brand G...