Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Turismo

MSC Seascape, la nave dei record battezzata da Sophia Loren a New York

 MSC Seascape, la nave più grande e tecnologicamente avanzata mai costruita in Italia, è stata battezzata ieri sera a New York durante una cerimonia che ha visto la presenza di oltre 3.000 persone, di importanti ospiti internazionali, numerose autorità statunitensi e centinaia di giornalisti da tutto il mondo oltre al top management della Divisione Crociere e dell’intero Gruppo MSC.

Tra i momenti salienti della Cerimonia di Battesimo, vi è stata l’esibizione di Matteo Bocelli, cantante ormai celebre a livello internazionale, la benedizione «virtuale» della nave da parte di Sophia Loren, icona del cinema mondiale, e il taglio del nastro da parte di Alexa Aponte-Vago, figlia del fondatore e Presidente esecutivo del Gruppo MSC, Gianluigi Aponte. Nel dare il benvenuto alla nuova nave, espressione del «Made in Italy» più tecnologico e raffinato, Sophia Loren ha dichiarato: «Uno dei momenti più belli degli ultimi 20 anni è stato quello di presiedere le Cerimonie di Battesimo della flotta MSC Crociere, non solo perché gli Aponte sono diventati come una famiglia per me, ma anche perché MSC ha sempre avuto un posto speciale nel mio cuore. Lasciatemi benedire MSC Seascape, il suo grande equipaggio e tutti i suoi passeggeri».

Dopo la cerimonia, gli ospiti hanno potuto gustare una cena di gala gourmet e l’esibizione del cantautore Ne-Yo, vincitore del Grammy Award.

Con l’entrata in servizio di MSC Seascape – nave che presenta soluzioni innovative e all’avanguardia anche sotto il profilo ambientale – la giovane e moderna flotta di MSC Crociere raggiunge le 22 unità. MSC Crociere si conferma così il terzo brand crocieristico al mondo, leader di mercato in Europa, Sud America, Golfo Persico e Sud Africa, nonché la compagnia in più rapida crescita a livello globale con una forte e crescente presenza ai Caraibi, in Nord America e in Estremo Oriente. Parte del Gruppo MSC, leader mondiale nello shipping e nella logistica con oltre 300 anni di tradizione marittima, MSC Crociere conta circa 25.000 dipendenti e prevede di raggiungere le 25 navi in flotta entro il 2025, con opzioni per ulteriori sei navi entro il 2030.

La scelta di New York – nuovo homeport di MSC Crociere negli Stati Uniti – conferma l’importante ruolo del mercato americano nelle strategie di crescita di MSC Crociere e offre inoltre agli ospiti provenienti dagli Stati Uniti, e dal resto del mondo, una scelta ancora più ampia di porti d’imbarco e di itinerari in Nord America. Subito dopo il Battesimo nella «Grande Mela», MSC Seascape farà rotta per i Caraibi per competere insieme alla gemella MSC Seashore e alle altre navi di MSC Crociere – autorevoli ambasciatrici del «Made in Italy» – nel più importante mercato crocieristico al mondo.

Costruita da Fincantieri presso il cantiere di Monfalcone, MSC Seascape ha richiesto da parte di MSC Crociere un investimento diretto in Italia pari a circa 1 miliardo di euro, che a sua volta ha generato sul Paese un impatto economico pari a circa 5 miliardi, assicurando nel contempo migliaia di posti di lavoro. MSC Seascape è la quarta nave costruita per MSC da Fincantieri, su un totale di 10 navi finora ordinate al cantiere italiano, per un investimento complessivo superiore a 7 miliardi di euro.

Varata poche settimane dopo MSC World Europa, la prima nave a gnl (gas naturale liquefatto) di MSC Crociere, MSC Seascape sarà seguita a giugno del 2023 da MSC Euribia, seconda nave della compagnia alimentata a gnl, il combustibile fossile più green attualmente disponibile su larga scala sul mercato.

MSC Seascape

MSC Seascape è la seconda nave di classe Seaside EVO, un’evoluzione della rivoluzionaria classe Seaside, e va ad aggiungersi alle navi gemelle MSC Seaside e MSC Seaview, entrate in servizio rispettivamente nel 2017 e nel 2018, e alla gemella MSC Seashore, consegnata nel 2021. Questa classe di navi è nota per le sue caratteristiche di design innovative e glamour ed è stata concepita con l’obiettivo di avvicinare gli ospiti al mare. MSC Seascape offre numerose funzionalità, luoghi ed esperienze completamente nuovi per gli ospiti, poiché il 65% delle aree pubbliche è stato reinventato per migliorare ulteriormente l’esperienza degli ospiti a bordo. La nave offre 13.000 mq di spazi esterni, con un’ampia scelta di lounge bar e ristoranti all’aperto, piscine e aree per rilassarsi e prendere il sole, nonché diversi punti panoramici per ammirare suggestivi scorci sul mare. Il design innovativo di MSC Seascape garantisce agli ospiti un’esperienza di crociera senza precedenti, con location meravigliose per scoprire nuovi orizzonti in mare. La nave dispone di 2.270 cabine e suite di 12 diverse tipologie; 11 punti di ristoro e 19 bar e lounge; sei piscine, tra cui una splendida piscina a sfioro a poppa; un’ampia passeggiata sul lungomare; uno spettacolare Ponte dei Sospiri sul ponte 16 con una vista mozzafiato sull’oceano; e uno degli Yacht Club più lussuosi dell’intera flotta. Gli ospiti di MSC Seascape potranno godere di 98 ore di intrattenimento dal vivo per crociera e di opzioni di divertimento all’avanguardia, tra cui ROBOTRON, un’emozionante giostra disponibile per la prima volta in mare.

Tecnologia ambientale più recente e più avanzata

MSC Crociere è da sempre impegnata a costruire alcune delle navi da crociera più innovative al mondo e questa attitudine si applica anche alle prestazioni ambientali. Con l’obiettivo di raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2050, ogni nuova nave da crociera MSC rappresenta un ulteriore passo lungo questo percorso, insieme ad altri investimenti utili ad accelerare lo sviluppo delle tecnologie ambientali di prossima generazione. MSC Seascape non fa eccezione e dispone di tecnologie e di impianti di ultima generazione, in grado di ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente. Ciò comprende sistemi ibridi di lavaggio dei gas di scarico (EGCS) e sistemi selettivi di riduzione catalitica (SCR) all’avanguardia, ottenendo una riduzione del 98% delle emissioni di ossido di zolfo (SOx) e riducendo le emissioni di ossido di azoto (NOx) del 90%. Il sistema di trattamento delle acque reflue è stato progettato in linea con la risoluzione MEPC 227(64) dell’Organizzazione Marittima Internazionale e raggiunge standard di purificazione più elevati rispetto alla maggior parte degli impianti di trattamento delle acque reflue presenti a terra.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Turismo

Fervono i preparativi per la nuova attrazione 2023: Jumanji – The Labyrinth, un’emozionante avventura da vivere nel cuore di Gardaland a partire dalla prossima...

Turismo

Nuove navi green, itinerari più ricercati, esperienze di bordo ed escursioni sempre più entusiasmanti, importanti iniziative per la sostenibilità e un’innovativa campagna pubblicitaria globale. Il tutto, abbinato a un forte...

Turismo

Dopo il festeggiamento per i primi 100K follower su Instagram, MSC Crociere continua a puntare sui social media e ha aperto anche il proprio...

Turismo

“Un labirinto nella giungla selvaggia, un gioco di specchi e un tunnel infestato da serpenti”: è questa l’ultima emozionante esperienza di Gardaland, Jumanji –...