Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Nuova 911 Sport Classic: ritorno al futuro

La nuova 911 Sport Classic è il secondo dei quattro modelli da collezione previsti nell’ambito della strategia Heritage Design di Porsche. Sono in totale 1.250 gli esemplari del modello in edizione limitata di Porsche Exclusive Manufaktur che riprendono gli stilemi degli anni ’60 e dei primi anni ’70. Al pari del modello immediatamente precedente, ovvero la 911 Sport Classic basata sulla 997 e presentata nel 2009, il look di questa vettura trae ispirazione dalla 911 originale (1964 – 1973) e dalla 911 Carrera RS 2.7 del 1972. La 911 Sport Classic è ordinabile da subito, con prezzi a partire da 285.863 euro¹. La consegna potrà essere effettuata presso i Centri Porsche europei a partire da luglio 2022 e successivamente in altri mercati.

“I modelli Heritage Design rappresentano la parte più emozionale della strategia di prodotto Porsche”, spiega Alexander Fabig, Vice President Individualization & Classic. “Questo approccio esclusivo prevede una collaborazione tra il reparto di design Porsche Stile e Porsche Exclusive Manufaktur per reinterpretare modelli ed equipaggiamenti iconici della 911 dagli anni ’50 agli anni ’80 e riproporre le caratteristiche stilistiche di quei decenni”. Il Marchio ha in programma la presentazione di quattro modelli in edizione limitata nel corso di un determinato periodo di tempo. Il primo di questi è stato introdotto nel 2020: la 911 Targa 4S Heritage Design Edition con dettagli stilistici tipici degli anni ’50 e ’60.

Porsche Design ha realizzato anche un cronografo di alta qualità riservato esclusivamente ai clienti che acquistano il modello in edizione limitata. L’orologio riprende perfettamente diversi particolari di design della nuova 911 Sport Classic. All’interno del pacchetto Heritage Design Classic, alcuni elementi selezionati degli interni della nuova 911 Sport Classic² saranno resi disponibili anche per gran parte degli attuali modelli 911.

Reinterpretazione di elementi stilistici originali

La carrozzeria larga – altrimenti riservata ai modelli 911 Turbo -, uno spoiler posteriore fisso secondo lo stile della leggendaria Carrera RS 2.7 a “becco d’anatra” e il tetto a doppia bombatura esaltano il carattere distintivo della nuova 911 Sport Classic.

Come nel caso della prima generazione 997 della 911 Sport Classic lanciata nel 2009, i progettisti si sono ispirati alla verniciatura in tinta Fashion Grey della prima Porsche 356 quando si è trattato di scegliere l’esclusiva finitura del nuovo modello in edizione limitata. “La nuova 911 Sport Classic è in assoluto la prima vettura con carrozzeria Grigio Sport metallizzato”, ha commentato Michael Mauer, Vice President di Porsche Stile. “Il grigio non risulta mai noioso, spesso rappresenta uno statement ed è sempre cool”. In alternativa all’esclusiva finitura Grigio Sport metallizzato, la nuova 911 Sport Classic è disponibile anche in Nero, Grigio Agata metallizzato, Blu Genziana metallizzato o Paint to Sample (colore come da campione). Le strisce doppie in Grigio Sport chiaro riportate sul cofano, sul tetto e sullo spoiler posteriore sottolineano il carattere sportivo della vettura.

All’interno, l’iconico motivo in tessuto Pepita si ritrova sui pannelli delle portiere e sulla fascia centrale dei sedili, mentre i rivestimenti in pelle bicolore semi-anilina in tonalità Nero/Classic Cognac offrono un elegante contrasto con la tinta esterna.

550 CV per la 911 manuale più potente in assoluto

Il sistema di propulsione si basa su un concetto altrettanto unico: il motore flat-six biturbo da 3,7 litri trasferisce i suoi 405 kW (550 CV) alla strada unicamente attraverso le ruote posteriori. Quest’ultimo, abbinato al cambio manuale a sette rapporti, fa della nuova 911 Sport Classic la 911 manuale più potente oggi disponibile sul mercato.

Il cambio ha una funzione auto-blip che compensa le differenze di velocità del motore tra i rapporti attraverso una breve esplosione di giri al momento della riduzione di marcia. L’impianto di scarico sportivo di serie è stato concepito appositamente per questo modello, così da garantire un sound ancora più emozionante.

Le sospensioni, ispirate a quelle dei modelli 911 Turbo e 911 GTS, soddisfano i requisiti prestazionali più elevati: il sistema PASM (Porsche Active Suspension Management) di regolazione elettronica degli ammortizzatori, incluso nella dotazione di serie, consente infatti agli ammortizzatori di reagire alle variazioni dinamiche in tempi brevissimi. Il PASM è combinato di serie con l’assetto sportivo, che consente un abbassamento di dieci millimetri.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Test

Con il “pensionamento” della berlina Phaeton, Touareg è diventata l’ammiraglia di casa Volkswagen posizionandosi al vertice della gamma. Ovviamente anche il SUV di Wolfsburg...

Motori

La Nuova Toyota Prius Plug-in Hybrid, svelata in anteprima europea lo scorso 5 dicembre, è ora prenotabile online. Come pioniera di nuove tecnologie, la...

Società

Inizio d’anno positivo per il mercato dell’usato in Italia. I passaggi di proprietà delle quattro ruote al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome...

Motori

Nissan e il team Pole to Pole presentano la versione speciale di Nissan Ariya e-4ORCE, la prima vettura 100% elettrica che viaggerà per 27.000...