Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Seat Leon: ecco la versione ibrida plug-in

Seat ha annunciato l’arrivo sul mercato della versione ibrida plug-in della Leon. Contestualmente, debutta pure la nuova motorizzazione 1.0 eTSI con tecnologia Mild Hybrid. Riflettori puntati sulla Leon 1.4 e-Hybrid dotata di un powertrain caratterizzato dalla presenza di un motore a benzina turbo di 1.4 litri di cilindrata (150 CV/110 kW) abbinato ad un motore elettrico (115 CV/85 kW). Combinati, sviluppano una potenza complessiva di 204 CV (150 kW) con 350 Nm di coppia. La trasmissione è affidata ad un cambio DSG a 7 rapporti.

Il motore elettrico è situato tra il motore a combustione e la scatola del cambio ed ottiene l’energia dal pacco batterie con otto moduli da 12 celle ciascuno, collocati davanti all’asse posteriore. La ricarica è possibile tramite un cavo di tipo mode2 con presa Schuko, di serie, che garantisce una ricarica completa in meno di sei ore, e un cavo di ricarica mode3 con connettore Mennekes (disponibile a richiesta), che abbatte i tempi di ricarica fino a 3,5 ore circa.

La nuova Leon Plug-in in è dotata di un dispositivo e-Sound, cioè di un sistema di sicurezza che avverte i pedoni della prossimità del veicolo quando circola in modalità 100% elettrica. Il sistema di infotainment della vettura integra alcune funzionalità che permettono all’utente di conoscere e gestire lo stato del sistema ibrido, modificare le condizioni di guida e avere informazioni per ottenere un maggiore risparmio di carburante. Inoltre, è possibile configurare la modalità di guida secondo le modalità e-Mode (che offre una guida esclusivamente elettrica), Hybrid (che prevede la selezione automatica della tipologia di propulsione da utilizzare, in base alle condizioni di guida in ogni momento) e la modalità di Riserva dello stato di carica (che mette in funzione solamente il motore a combustione, permettendo al conducente di avere a disposizione la massima autonomia in modalità totalmente elettrica al raggiungimento di zone a zero emissioni).

Anche il Seat Virtual Cockpit della Leon brida plug-in è predisposto con icone e messaggi aggiuntivi finalizzati a gestire la modalità della trazione ibrida, così come Seat CONNECT, che ha funzionalità dedicate tra cui spicca l’e-manager che offre la possibilità di gestire il processo di ricarica comodamente dallo smartphone.

L’offerta della Leon si amplia poi con il nuovo motore ibrido mild-hybrid 1.0 eTsi 110 Cv Dsg, disponibile per la versione hatchback che, come per il 1.5 eTsi, abbina il propulsore a combustione a un alternatore che funziona anche da starter e una batteria agli ioni di litio a 48V.

La nuova Leon ibrida plug-in con motore 1.4 e-Hybrid 204 Cv Dsg, disponibile in abbinamento alle versioni top di gamma Fr ed Xcellence, è già in vendita con un listino promozionale che parte da 27.150 euro. Per la versione mild-hybrid 1.0 eTsi 110 Cv Dsg il listino parte, invece, da 21.930 euro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Ti potrebbe interessare

Motori

Il progetto pilota di auto autonoma DIANA avviato dagli ingegneri Seat S.A. in collaborazione con l’Automotive Technology Center of Galicia (Centro Tecnológico de Automoción...

Test

SEAT Leon è da sempre un pilastro della gamma della Casa di Barcellona. Ora, la bestseller sta aiutando il marchio a prendere una nuova...

Spettacolo

I “Seat Music Awards” tornano a far cantare l’Italia dall’Arena di Verona, con Seat a riconfermare il suo ruolo di partner d’eccezione come title...

Motori

Con il lancio nel 2007, Nissan Qashqai ha creato il segmento dei crossover e influenzato profondamente il mercato automobilistico. Nel 2014 l’arrivo della seconda...