Shark-Helmets presenta il nuovo Casco EVO-ES che amplia la gamma Discovery

ModaShark Helmets

Se amate partire alla scoperta di nuovi luoghi percorrendo molti chilometri in moto, o semplicemente se siete degli appassionati delle gite fuori porta, il modulare EVO-ES è il casco perfetto per voi. Soprannominato “l’essenziale”, per le sue linee minimal ed eleganti e la sua forma aerodinamica, questo modello della GAMMA DISCOVERY di SHARK-HELMETS sarà il miglior compagno di viaggio in ogni situazione.

Shark-Helmets, da sempre a fianco di tutti gli amanti delle due ruote, ha progettato un casco ideale per chi percorre abitualmente le lunghe distanze, che tenga soprattutto conto di due fattori essenziali: comfort e sicurezza. L’EVO-ES riunisce in sé tutte le competenze di SHARK, applicate da anni nella realizzazione di caschi modulabili, rappresenta un modello pensato per gli utilizzatori giornalieri che desiderano usufruire di una protezione ottimale in posizione jet o integrale.

EVO-ES. LA REFERENZA NEL SETTORE DEI MODULARI
Evo-ES è il modulare con doppia omologazione P/J che si distingue per il suo nuovo sistema brevettato che permette la movimentazione automatica della visiera sia quando si apre il casco (Auto-Up), per usarlo in configurazione jet, sia quando lo si chiude (Auto-Down), per usarlo come un vero e proprio integrale. La linea EVO è infatti la referenza da sempre nel mondo dei modulari; quando SHARK lanciò nel 2007 l’Evoline, questo casco fu il primo al mondo a ottenere la doppia omologazione (P/J).

La calotta è in termoplastica iniettata di ultima generazione (con spessori, rigidità e nervature calibrate tramite una sofisticata progettazione a elementi finiti) e rappresenta il primo esempio della tecnologia Shark CFD (Computational Fluid Dynamics, ovvero simulazioni di fluidodinamica computazionale) applicata a un modulare: il profilo e il design della calotta risultano così più compatti e aerodinamici per una riduzione ottimale del rumore e del peso, mentre forme e progettazione della stessa incrementano le performance di sicurezza in caso d’urto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *