Subaru Forester e-Boxer: l’ibrida per l’avventura

MotoriSubaruTest

La quinta generazione di Subaru Forester guarda al futuro e si converte all’ibrido senza rinunciare, però, alle proprie note qualità in off-road. Il nuovo SUV della Casa delle Pleiadi interpreta pienamente le necessità di versatilità, affidabilità, durata nel tempo, tipiche di un SUV, ma contemporaneamente garantisce un’elevata guidabilità, sicurezza attiva e passiva al top ed un comfort tali da rendere il tempo trascorso a bordo piacevole, confortevole e sicuro.

Dal punto di vista ESTETICO, sono esplicitamente presenti alcuni stilemi, entrati ormai a far parte del family feeling delle vetture della casa delle Pleiadi, sono esplicitamente presenti, rendono  immediatamente riconoscibile come una Subaru. Da segnalare la presenza delle luci diurne, a LED, a forma di C rovesciata (un richiamo al funzionamento del motore boxer, con il movimento orizzontale dei pistoni). Sono a LED anche tutte le altri luci (con anabbaglianti/abbaglianti che si regolano in base al raggio di sterzata e regolano il fascio di luce con l’High Beam Assist) che migliorano l’aspetto generale della vettura. A ricordare che la Forester è una vettura ibrida mossa da un motore Boxer pensa una targhetta con la scritta e-BOXER, posta nella parte anteriore di entrambe le porte, nella zona appena sotto gli specchietti retrovisori. Lo spoiler è stato allungato di 55 mm rispetto alla precedente Forester migliorando l’aerodinamicità e la pulizia del lunotto posteriore. Tutta la parte esterna che contorna il lunotto posteriore è di colore nero come la zona inferiore dello spoiler, sul quale sono montati i LED rossi della terza luce di stop.

Una grande attenzione è stata posta da Subaru nella realizzazione dell’interno della nuova Forester e-BOXER nell’ottica di dare al proprietario quel comfort, quella funzionalità e quello stile inconfondibile, proprio di questa vettura.

L’utilizzo della piattaforma SGP ha consentito di ampliare l’angolo d’apertura delle porte, facilitando l’accesso a bordo ed ha portato ad un aumento della larghezza interna all’altezza delle spalle dei passeggeri anteriori e posteriori. Al posto di guida si apprezza come prima cosa la grande visibilità a 360° verso l’esterno, favorita da montanti snelli e, più in generale, dall’ampia superficie vetrata. Nella parte superiore centrale della plancia è posto il display multifunzione (MFD), anch’esso ampiamente personalizzabile, con schermo a colori da 6,3″. Le sue dimensioni, e la posizione, lo rendono perfettamente visibile sia dal pilota che dai passeggeri, informandoli sulle differenti condizioni di utilizzo della vettura. Al centro della plancia, invece, è posizionato un grande schermo touchscreen da 8″ WVGA (Wide Video Graphic Array) attraverso il quale il pilota, o il passeggero seduto al suo fianco, possono facilmente accedere a varie funzioni quali l’autoradio, con DAB+, il navigatore (di serie su Premium), le proprie Apps, avvalendosi dei sistemi Apple CarPlay o Android auto.

Sotto il cofano, accanto al motore Boxer 2.0, aspirato, a iniezione diretta, già conforme alla normativa Euro6d-Temp, fa la sua comparsa un piccolo motore elettrico che rende questa vettura omologata ibrida, grazie al sistema MHEV (mild hybrid electric vehicle) del quale è dotata. Questa unità elettrica è costituita da un motore trifase, sincrono, a magneti permanenti, eroga una potenza di 12,3 kW (16.7 CV) ed una coppia di 65 Nm ed è installato longitudinalmente all’interno della scatola del cambio Hybrid Lineartronic.

Le batterie sono del tipo agli ioni di litio con una potenza massima di 13,5 kW. L’insieme batterie/inverter/convertitore DC/DC è sistemato in un apposito contenitore ventilato posto al di sotto del vano bagagli, sopra l’assale posteriore in posizione trasversale, in modo tale da non sottrarre spazio al vano di carico e da mantenere invariate le doti di handling della vettura.

Entrambi i motori, termico ed elettrico, sono abbinati ad un cambio automatico CVT a variazione continua Lineartronic appositamente sviluppato, che supporta la trazione integrale permanente Symmetrical AWD con ripartizione attiva della coppia, anch’esso ottimizzato per ridurre i consumi, mantenendo invariata l’accelerazione. Il sistema ibrido si comporta come tutti i mild hybrid oggi presenti sul mercato. Il funzionamento è monitorabile tramite lo schermo sulla plancia dove si può visualizzare il funzionamento delle tre modalità di guida concesse dal nuovo sistema e-Boxer:

1 – EV driving: È in funzione il solo motore elettrico, la vettura viaggia silenziosamente e senza vibrazioni a zero emissioni sfruttando la carica delle batterie; questa situazione si verifica prevalentemente nella marcia in città, con frequenti start&stop e dove le prestazioni (accelerazione e velocità) richieste sono normalmente basse.

2 – Motor Assist driving: Quando il pilota preme di più sull’acceleratore, il sistema avvia il motore termico e ne combina la potenza con quella fornita dal motore elettrico, dando luogo ad un’accelerazione più brillante, fluida ed efficiente in termini di consumi.

3 – Engine driving: Alle più alte velocità è in funzione il solo motore termico che provvede anche alla ricarica delle batterie. Il risultato finale è che la Forester e-BOXER è più efficiente in termini di consumi di carburante e meno inquinante dal punto di vista delle emissioni.

Altra nota positiva è la trazione integrale Subaru Symmetrical All-Wheel Drive (AWD), in grado di distribuire la coppia motrice su tutte e quattro le ruote in modo equilibrato, per la migliore trazione anche su terreni scivolosi e strade dissestate. Bene anche l’X-MODE che permette una differente regolazione dei principali componenti della vettura come: motore, sistema di trazione integrale AWD e impianto frenante per affrontare al meglio i percorsi in cattive condizioni o con superfici scivolose. Quando l’X-MODE è attivo, è disponibile anche la funzione HDC (Hill Descent Control) che mantiene costante la velocità durante le discese più ripide e scivolose.

Capitolo prezzi. Subaru Forester e-Boxer ha 3 allestimenti Free, Style e Premium, con un listino prezzi che parte un minimo di da 35.500 euro e per la versione più completa ed accessoriata si arriva a spendere massimo 43.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *