Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Motori

Volkswagen Golf 8 GTD, a novembre sul mercato italiano

A poche settimane dal lancio della GTI e della ibrida plug-in GTE, l’offerta di varianti sportive della Golf 8 si arricchisce ulteriormente con l’arrivo in Italia della GTD.

Sotto il cofano della Golf 8 GTD pulsa un 4 cilindri 2.0 TDI in grado di erogare 200 CV (147 kW) e 400 Nm di coppia abbinato ad un cambio automatico DSG a 7 rapporti. Ottime le prestazioni. La velocità massima è di 245 Km/h, mentre nello scatto da 0 a 100 Km/h sono sufficienti 7,1 secondi.

Come tutti i motori Turbodiesel della nuova Golf, anche quello della GTD è abbinato a due catalizzatori SCR (Selective Catalytic Reduction) collegati uno a valle dell’altro. Grazie a questo nuovo sistema SCR con twin dosing, ossia con doppia iniezione di AdBlue, è stato possibile abbattere significativamente le emissioni di ossidi di azoto (NOX) rispetto al modello precedente.

Esteticamente ricalca le caratteristiche sportive già viste su GTI e GTE. Il frontale è contraddistinto dal logo GTD e dal LED centrale sotto il caratteristico profilo orizzontale grigio, che conferisce una “firma luminosa” inedita. Nella parte inferiore, la presa d’aria con trama a nido d’ape integra i fendinebbia a LED disposti a X (opzionali). Il profilo laterale è impreziosito dalle minigonne sportive in nero lucido e dalle pinze freno rosse, che insieme alla ridotta altezza da terra danno un netto senso di dinamismo. Il posteriore è caratterizzato dal logo GTD al centro del portellone, dallo spoiler sportivo e dal diffusore inferiore. Rispetto alla GTI che presenta un terminale di scarico per ciascun lato, la GTD si distingue per il doppio scarico sul lato del guidatore.

All’interno, la plancia è nera decorata con trama a nido d’ape e caratterizzata dalla strumentazione digitale Digital Cockpit Pro da 10.25″ di serie, con grafica sportiva e dall’illuminazione personalizzabile fino a 30 tonalità di colore. Nel tunnel centrale si trovano la corta leva del cambio DSG con comando Shift by wire e il tasto Engine Start/Stop, che pulsa di luce rossa finché il motore non viene avviato. I sedili sono moderni e sportivi, con appoggiatesta integrato, tessuto nero con inserti laterali grigi e cuciture a contrasto grigio chiaro. La parte centrale richiama il classico motivo a quadretti grigi mentre, a richiesta, sono disponibili i sedili in pelle Vienna, ventilati e riscaldati. Il volante, come nella tradizione, è sportivo a tre razze con il logo GTD nella parte bassa.

In Italia, la Golf 8 Gtd è offerta al prezzo di listino di 41.450 Euro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Motori

Il gruppo Volkswagen fornirà veicoli elettrici, punti di ricarica e servizi di car sharing ecologico a una piccola isola della Grecia. L’amministratore delegato di...

Motori

Nel 2002, il debutto della prima Golf R32 rappresentò una grande novità nel panorama automobilistico. Con il suo sei cilindri da 3,2 litri che...

Motori

Dopo aver portato ENLITEN sulle strade per la prima volta con la Volkswagen all-electric ID.3, Bridgestone porta questa tecnologia su Golf 8 con gli...