Opel Astra Gran Turismo Compact

MotoriOpel

La nuova GTC (Gran Turismo Compact) è probabilmente la più affascinante interpretazione del tema Astra.
Opel Astra Gran Turismo Compact
Questo nuovo modello è la terza espressione della nuova generazione Astra e la più spettacolare interpretazione del nuovo linguaggio stilistico della Casa tedesca.

La nuova Opel Astra GTC, per cui sono previste motorizzazioni fino a 200 CV di potenza massima, si segnala per una linea spettacolare, che unisce proporzioni da vera sportiva ad un profilo slanciato caratterizzato da un tetto molto arcuato e dalla forma allungata del frontale e della coda. La carrozzeria completamente nuova (solo il cofano ed i parafanghi anteriori sono comuni con quelli della berlina 5 porte) è 15 mm più bassa per metterne meglio in risalto il carattere forte. La sua originalità è ulteriormente accentuata dal parabrezza Panorama: proposto per la prima volta su un modello di normale produzione, si prolunga fino al secondo montante del tetto, creando un nuovo senso di spaziosità e di visibilità.

L’aspetto dinamico di Opel Astra GTC trova conferma nel comportamento su strada della vettura, grazie all’autotelaio interattivo IDS (Interactive Driving System) ed all’assetto ribassato su tutti gli allestimenti. A richiesta, è inoltre disponibile l’autotelaio adattabile IDSPlus con regolazione elettronica degli ammortizzatori CDC (Continuous Damping Control) in tempo reale e collegamento in rete dei sistemi elettronici che sovrintendono al suo funzionamento. Il Dynamic Drive consente inoltre al guidatore di impostare un comportamento di guida più sportivo. Premendo semplicemente un pulsante sulla plancia, è infatti possibile rendere più immediata la risposta del motore alla pressione sul pedale dell’acceleratore e quella dello sterzo all’azione sul volante. Sulle vetture equipaggiate con cambio automatico ed Easytronic, il sistema ritarda il passaggio ai rapporti superiori e, su quelle con IDSPlus, è addirittura in grado di variare la taratura degli ammortizzatori. La funzione Dynamic Drive con tasto Sport è di serie sulla versione Sport e su tutte le vetture con motori 2.000 Turbo benzina e 1.900 turbodiesel common-rail.

Ampia gamma di motorizzazioni: nove motori ECOTEC da 90 a 200 CV

Opel Astra GTC è disponibile con un’ampia gamma di efficienti e potenti motori ECOTEC comprendente cinque propulsori a benzina (da 1.400 a 2.000 cc e da 90 a 200 CV) e quattro turbodiesel common-rail (da 1.300 a 1.900 cc con potenze che vanno da 90 a 150 CV). Il 2.0 Turbo benzina da 200 CV (147 kW) ed il 1.9 CDTI da 150 CV (110 kW) si adattano perfettamente al temperamento sportivo di Astra GTC. La versione Turbo da 200 CV raggiunge i 100 km/h con partenza da fermo in soli 7.8 secondi ed una velocità massima di 234 km/h, mentre la versione 1.9 CDTI da 150 CV, con un motore che ha una coppia massima di 32,6 kgm (320 Nm) a soli 2.000 giri/minuto, raggiunge una velocità di 208 km/h ed accelera da 0 a 100 km/h in 8.9 secondi.

Tutti i motori ECOTEC sono omologati Euro 4. Inoltre sui turbodiesel common-rail è disponibile, a richiesta, il filtro DPF del particolato che non richiede alcun tipo di manutenzione. L’innovativa tecnologia TWINPORT, applicata ai 4 valvole a benzina di 1.400 e 1.600 cc di Astra GTC, rappresenta un ulteriore contributo alla salvaguardia dell’ambiente in quanto, in normali condizioni di guida, consente di ridurre il consumo di carburante fino al 10%. Tutte le Astra GTC con motori di cilindrata compresa tra 1.400 e 1.800 cc e quelle con motore 1.7 CDTI sono equipaggiate con un cambio manuale a 5 marce, mentre quelle con motore 1.3 CDTI turbodiesel, quelle con motore 1.9 CDTI e le 2.0 Turbo benzina utilizzano un cambio a 6 marce (a richiesta sulla versione 1.7 CDTI). Il cambio manuale automatizzato Easytronic a 5 marce e la trasmissione automatica a 4 marce sono ottenibili, a richiesta, rispettivamente sulle versioni con motore a benzina di 1.600 e 1.800 cc.

Pensata per il cliente: ampia dotazione di sicurezza e per il comfort

La nuova Opel Astra GTC ha una carrozzeria dalla linea forte e personale, accompagnata da proporzioni tipiche di un modello sportivo (lunghezza 4.290 mm; larghezza 2.033 mm; altezza 1.435 mm). II frontale ha un aspetto dinamico, caratterizzato da un andamento a V e da una mascherina percorsa da un elemento trasversale sul quale spicca il marchio Opel. Il rialzo, che dal cofano prosegue verso l’abitacolo e la coda della vettura, identifica chiaramente GTC come un modello della famiglia Astra. L’andamento discendente a forma di V (molto più pronunciato che sulla berlina a 5 porte), la nuova forma del paraurti, la mascherina modificata e le prese d’aria di maggiori dimensioni conferiscono ad Opel Astra GTC un aspetto molto personale ed inconfondibile. Anche se il frontale sembra più largo di quello della berlina a 5 porte, la minore superficie frontale ed una leggera riduzione del coefficiente di penetrazione aerodinamica (Cx=0,32), hanno permesso di migliorare di quasi il 4% l’aerodinamica generale (CxA = 0,66 mq).

La parte posteriore di questo nuovo modello non è meno originale di quella anteriore. Una sua particolarità è rappresentata dai gruppi ottici montati su superfici cromate che li mettono maggiormente in risalto e li rendono maggiormente visibili agli occhi di coloro che si trovano dietro alla vettura.

Fiancate larghe, modanature ben definite e tetto arcuato sono gli elementi dominanti del profilo di Astra GTC che, grazie anche all’angolazione dei finestrini laterali posteriori, risulta particolarmente teso. Il tutto è ulteriormente sottolineato dal secondo montante del tetto di colore nero che si fonde con i finestrini laterali, dando l’impressione di un’unica superficie vetrata.

L’aspetto sportivo di Astra GTC non ne compromette la funzionalità nell’uso quotidiano e la spaziosità degli interni. I sedili sono posti più in basso che sulla berlina a 5 porte e quindi l’altezza interna è solo leggermente inferiore. Le due vetture hanno peraltro lo stesso passo (2.610 mm) e la stessa capacità del vano bagagli (380 litri). Anche i sedili posteriori di Astra GTC possono essere ripiegati completamente in avanti (di serie in due sezioni da 60:40, a richiesta in tre da 40:20:40) in modo da poter sfruttare in modo più flessibile lo spazio interno. Anche se i progettisti hanno accostato verso l’interno i finestrini laterali per stringere le fiancate, sui sedili posteriori di Astra GTC trovano sempre posto tre adulti.

Qualità fin dal principio: impianti produttivi allo stato dell’arte

La nuova Opel Astra GTC è prodotta ad Anversa, in Belgio. Modelli della gamma Astra sono costruiti anche a Bochum (Germania) e ad Ellesmere Port (Inghilterra), due impianti recentemente rinnovati con un investimento complessivo di un miliardo di Euro per garantire che le nuove Opel siano realizzate secondo gli alti standard di qualità del costruttore tedesco. Anche i clienti della nuova GTC – come tutti i clienti Opel – possono contare su 2 anni di garanzia sulla vettura e 12 anni contro la corrosione passante. Alto valore sul mercato dell’usato, lunghi intervalli tra i tagliandi, ridotte spese di manutenzione e facilità d’intervento contribuiscono a contenere i costi di gestione.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *