Mondiale MX: Dunlop al Gran Premio del Trentino

DunlopSport

Per la quarta volta in questa stagione, i piloti del Campionato Mondiale Motocross affrontano una nuova sfida. Dopo aver gareggiato su due piste inedite, in Qatar e Thailandia, e a Valkenswaard, dove il tracciato è stato invertito, i piloti giungono adesso nel Nord Italia per un nuovo appuntamento in calendario. Arco di Trento è stata a lungo una classica del Campionato Italiano Motocross, ma fa il suo debutto nel calendario del Campionato del Mondo nel 2013. La pista ha una base dura e Dunlop consiglia ai piloti l’uso del MX51 per ottenere il meglio delle performance su questa superficie.

Geomax MX51 è il pneumatico Dunlop di grande successo per terreni medio-duri, pensato per eccellere su una ampia gamma di superfici e per raggiungere il massimo in condizioni difficili. Il profilo fornisce una impronta maggiore una eccellente trazione lineare ed aderenza in curva; la distribuzione a blocchi incrociati della spalla migliora il grip in ogni condizione dimostrando una straordinaria resistenza.

Come opzione alternativa, potrebbe essere usato il modello MX71, adatto per la condizioni del terreno più compatte.

Allenandosi a Faenza in vista dell’evento, Bobryshev sulla Honda ha subito una torsione del piede, che ha causato la slogatura della caviglia. Ancora in medicazione, spera di essere abbastanza in forma per correre questo fine settimana.

“Anche se non abbiamo mai disputato una tappa di Campionato del Mondo su questa pista, credo che otterremo ottimi risultati con il MX51”, afferma Eddy Seel, Dunlop MX Race Coordinator. “Se il terreno è molto duro, il MX71 può essere la scelta migliore; in ogni caso sarà un appuntamento molto diverso da Valkenswaard, dove la sabbia era ghiacciata. Honda è andata molto forte nei Paesi Bassi, ma penso che il terreno più duro darà ai piloti Kawasaki la possibilità di raggiungerla nelle posizioni più alte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *