European Le Mans Series: il team Signatech-Alpine all’ultima tappa con dieci punti di vantaggio

AlpineSport

Con la vittoria sul Circuito Red Bull e i due podi conquistati a Imola e sul Circuito Paul Ricard, la squadra Signatech-Alpine approccia al confronto finale in posizione di forza. Con i 68 punti conquistati dall’inizio della stagione 2014, i “Bleus” sono alla guida del proprio destino in Portogallo. Arrivare su uno dei due gradini del podio significherebbe conquistare un secondo titolo consecutivo per Alpine, qualunque sia il risultato degli altri concorrenti.

“La competizione fa parte dei principi fondamentali del nostro marchio” afferma Bernard Ollivier Direttore di Alpine. “Andiamo a Estoril con l’intenzione di batterci per la vittoria. Non importa immaginare calcolare o desumere. L’obiettivo del nostro impegno è quello di mostrare la nostra competitività. I nostri sostenitori condividono questi valori e saranno li per accompagnare questa formidabile squadra verso una storica doppietta.”

Philippe Sinault, Team Manager di Signatech-Alpine, ribadisce l’ambizione di Bernard Ollivier: “Speravamo di essere in questa posizione quando abbiamo deciso di scendere in campo per difendere il titolo del 2013. Anche se abbiamo considerato tutte le possibili situazioni, non è questione di gestire o impelagarsi in conti da farmacista. Abbiamo preparato molto bene l’evento con il nostro simulatore Ellip6 e il risultato dovrebbe essere coerente con la nostra Alpine A450b. Noi parteciperemo per vincere, come sempre. A questa pressione generalmente rispondiamo bene. Solo nell’ ultima ora della gara eventualmente adatteremo la nostra strategia.”

“Ci ritroviamo nella stessa posizione dell’anno scorso anche se abbiamo l’opportunità di marcare i nostri avversari” sottolinea Nelson Panciatici già vincitore della European Le Mans Series nel 2013 con Signatech-Alpine. “Non bisogna fare il minimo errore. La nostra squadra ha dimostrato di saper rispondere bene alle grandi competizioni. Puntiamo ad un buon risultato con la vittoria del titolo come obiettivo. Alpine A450b dovrà essere performante sul circuito di Estoril. Mi piace particolarmente questa pista!”

“Non faccio altro che pensare a questa gara”, riconosce Paul-Loup Chatin “La pressione viene dall’obiettivo che ci poniamo prima di ogni competizione. Per questa ultima tappa, non sarà molto diverso. Tuttavia sappiamo che c’è grande aspettativa dei fans di Alpine. Sta a noi concludere questa bella stagione raggiungendo tutti gli obiettivi: conservare il titolo europeo dopo il podio alla 24 Ore di Le Mans. Sarà un finale molto combattuto, ma abbiamo tutte le carte in regola per far si che il tutto si concluda a nostro favore.”

Rimane solo questa gara per rendere concreto tutto il lavoro fatto dall’inizio della stagione”, aggiunge Oliver Webb “Stiamo per affrontare l’irriducibile concorrenza, ma siamo pronti! Il circuito di Estoril sarà adeguato per Alpine A450b. Bisognerà soprattutto evitare problemi e assicurarsi i sorpassi. L’obiettivo è di piazzarsi su uno dei primi due gradini del podio per non preoccuparsi degli altri contendenti del titolo. E per questo, dobbiamo attaccare! ”

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *