Little Big Planet 2 al Global Game Jam

GiochiSony PlayStation

Cosa può fare un gruppo di programmatori, grafici, designer, musicisti e appassionati di videogames che si riunisce per una non-stop di 48 ore? A rispondere a questa domanda arriva il Global Game Jam, un evento annuale che ha il merito di far incontrare le categorie più diverse con l’obiettivo di creare un videogioco in un tempo limitato. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Culturale e Ricreativa E-Ludo Lab e per il secondo anno consecutivo a Catania, si svolgerà da venerdì 28 a mercoledì 30 gennaio ospitata all’interno della Facoltà di Ingegneria, che farà da aggregatore per tutti gli appassionati e aspiranti professionisti del mondo del videogame. Il principio che sta alla base dell’iniziativa è quello dello User Generated Content, la creazione di contenuti realizzati interamente dagli utenti, lo stesso da cui parte Little Big Planet, l’esclusivo gioco per PlayStation 3 (PS3).
LittleBigPlanet 2
Per questo motivo Sackboy, famoso protagonista del platform interamente personalizzabile, sarà presente al progetto grazie alla sua versatilità che permette di creare infiniti livelli di gioco in una miriade di possibili realtà.

Little Big Planet offre ai videogiocatori completa autonomia sul modo di agire all’interno della storia. Interamente personalizzabile, dai tratti caratteristici di Sackboy, ai nemici, alle ambientazioni di gioco, il software è diventato in pochissimo tempo il punto di riferimento per tutti gli appassionati di videogiochi che hanno trovato in Sackboy il simbolo dell’espressione di creatività. Little Big Planet ha fatto di PlayStation l’emblema della libertà di espressione, rendendo l’azienda portavoce della creatività e della fantasia nel mercato videoludico.
Andrea Cuneo, Direttore Marketing Sony Computer Entertainment Italia ha così spiegato i motivi della partecipazione al progetto: “Il Global Game Jam è un’iniziativa che permette a PlayStation di essere presente in modo più attivo all’interno del territorio italiano. Essere presenti a Catania ci permette di incontrare i nostri utenti in un contesto nuovo e dinamico ma al tempo stesso ci dà la possibilità di far conoscere le potenzialità di Sackboy, il celebre protagonista di Little Big Planet che offre la possibilità di creare tutto ciò che si riesce a immaginare”.
Quest’anno la manifestazione vedrà la presenza di 95 studenti di più facoltà dell’Università degli Studi di Catania che proveranno l’impresa utilizzando varie piattaforme. Per chi non è ancora pronto a mettersi alla prova, durante tutta la durata della realizzazione del progetto, presso gli spazi della Facoltà di Ingegneria di Catania, sarà possibile partecipare alle attività previste dall’organizzazione: in un viaggio dal passato al presente i visitatori potranno scegliere se fare un gioco da tavolo o dedicarsi a videogame più evoluti o anche esplorare gli spazi a loro dedicati.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *