Cadillac CTS al Motor Show 2008

CadillacFoto GalleryMotor Show 2008MotoriVideo Gallery

Alla più affascinante e potente berlina luxury-performance della sua classe si affianca ora la nuova più grintosa e potente Sport Wagon della categoria, frutto della stesso stile tagliente e innovativo, della stessa grande raffinatezza esecutiva e della stessa tecnologia di avanguardia

La nuova generazione della Cadillac CTS Sedan ha raccolto premi e riconoscimenti internazionali per il suo design, per la sua classe, per la sua eccellenza tecnologica e prestazionale, sia tra il pubblico che gli addetti ai lavori. In ragione di tale consenso, i tecnici e gli stilisti Cadillac hanno accelerato i tempi di sviluppo della nuova CTS Sport Wagon.

Basata sull’eccellente autotelaio della berlina, la Sport Wagon ne condivide le dimensioni vitali, esaltando la versatilità e l’eccellenza ingegneristica di un progetto tecnico che ha stabilito i nuovi standard di riferimento per questa classe di vetture. La nuova CTS Sport Wagon rappresenta la più ardita interpretazione del classico, grande station wagon americano, in chiave hi-tech e hi-performance, consolidando al contempo l’affermazione della gamma CTS come una delle più affascinanti esponenti della classe luxury-performance, grazie a motori dalla tecnologia avanzatissima e al suo nuovo, emozionante stile e al raffinato design degli interni.

Cadillac CTS

Dimensioni e design esterno
La nuova Cadillac CTS Sport Wagon nasce dalla eccellente base dell’autotelaio della Sedan, di cui condivide integralmente le misure vitali, sbalzi anteriore e posteriore inclusi, al fine di mantenere intatte la grandi qualità dinamiche che sono uno dei fiori all’occhiello della CTS berlina. CTS Sport Wagon misura 4.860 mm di lunghezza, 1.842 mm di lar¬ghezza e 1.464 mm di altezza. Il passo è di 2.880 mm con carreggiate anteriore/posteriore di 1.56/1.575 mm. Le ampie carreggiate hanno agevolato l’installazione della trazione integrale, di¬sponibile per ambedue le versioni, in alternativa a quella posteriore di serie. L’ ampiezza ha influenzato positivamente anche il profilo frontale dell’auto, che ha un accentuato andamento trapezoidale, con le fiancate scolpite verso l’interno che conferiscono un aspetto più dinamico. La nuova Cadillac CTS Sport Wagon sfoggia lo stesso stile atletico, muscoloso e pie¬no di slancio. Oltre alla griglia frontale, dalla personalità inconfondibile, sia la berlina che la nuova Wagon condividono un tema stilistico di grande forza e muscolarità: i parafanghi scolpiti, che ne mettono in risalto le ampie carreggiate e l’assetto grintoso, solidamente piantato a terra di un autotelaio che ha sfidato e domato, come pochi altri in questa classe, il mitico tracciato del Nurburgring. I parafanghi anteriori presentano estrattori d’aria laterali che ricordano un’elegante caratteristica sviluppata sul leggendario concept car “Sixteen” di Cadillac.

Cadillac CTS

La CTS Se¬dan ha un profilo tagliente, da coupè a quattro porte, che parla di velocità, e dell’eccezionale po¬tenziale prestazionale del suo straordinario V6 3.6 litri da 311 CV. Gli stilisti Cadillac hanno sa¬puto riproporre le stesse sensazioni dinamiche anche nella versione Sport Wagon, per la quale hanno sviluppato una sezione posteriore straordinariamente slanciata, con il montante di forte sezione e fortemente inclinato in avanti a creare un profilo che, anche in questo caso, si avvicina molto a quello di una sportiva. Potente e grintoso è anche il disegno di tutta la sezione di coda, con il portellone dal profilo convesso, con nervatura centrale, che riprende l’andamento del frontale.
La CTS berlina monta cerchi da 18 pollici a nove razze che mettono in evidenza pinze dei freni ad alte prestazioni e dischi maggiorati. Questi cerchi in lega che montano pneu¬matici da 235/50R18 e hanno una esclusiva finitura multistrato extralucida.

La nuova CTS Sport Wagon è equipaggiata con cerchi da 18 pollici, a sette razze sdoppiate, molto eleganti. Cerchi sportivi da 19 pollici sono disponibili a richiesta.

Prendendo come riferimento la linea filante e la silenziosità delle berline più eleganti e prestigiose, i progettisti Cadillac, nel definire la struttura e i processi costruttivi delle scocche e i rispettivi stili di carrozzeria, hanno concentrato la loro attenzione sull’efficienza aerodinamica e sulla rigidità strutturale al servizio sia delle prestazioni e della qualità guida, sia del confort acustico. Un’innovativa tecnica di brasatura a laser consente un più efficace fissaggio, senza saldature visibili, del pannello del tetto. Il parabrezza è privo di guarnizioni in gomma e giunzioni visibili, mentre la migliore insonorizzazione e capacità sigillan¬te del cofano e delle porte ha consentito di ridurre le emissioni sonore percepite sia all’interno, sia all’esterno dell’abitacolo.

Prestazioni

Incrementare la potenza, mantenendo invariati i consumi e riducendo le emissioni, rappresenta una sfida tecnologica estremamente impegnativa, che la CTS è riuscita a vincere grazie alla sofi¬sticata tecnologia del suo sistema di alimentazione ad iniezione diretta di benzina di cui è dotato il motore al top della gamma, il V6 da 3,6 litri, dotato inoltre di distribuzione a fasatura variabile ed accreditato di una potenza di 311 CV, con coppia di 38,5 kgm. A questa potente motorizzazione, leader assoluto nella classe di cilindrata, si aggiunge il V6 da 2,8 li¬tri con una potenza di 211 CV.
Grazie al suo raffinato sistema di alimentazione ad iniezione diretta di benzina, il V6 3.6 litri Ca¬dillac vanta una elevata efficienza volumetrica, oltre alla eccezionale efficienza termodinamica delle sue avanzate camere di combustione. L’iniezione diretta di benzina, infatti, garantisce un miglior controllo della formazione e della combustione della carica aria-benzina. L’applicazione di questa tecnologia sul V6 DOHC 24v Cadillac 3.6 litri, in combinazione con la sua distribuzio¬ne a fasatura variabile, ha contribuito a migliorare del 15% la potenza e dell’8% la coppia ed a ridurre del 3% i consumi specifici.

Inoltre, l’impiego dell’iniezione diretta riduce del 25% le emissioni degli idrocarburi durante gli avviamenti a freddo. Sia la CTS berlina che la nuova Sport Wagon utilizzano esclusivamente trasmissioni a 6 rapporti, sia la manuale Aisin, sia la nuova Hydra-Matic 6L50, automatica utilizzabile anche in modalità manuale-sequenziale. Questo eccezionale V6 consente di realizzare prestazioni ai massimi livelli nella cate¬goria: una velocità massima di 249 Km/h ed un tempo di accelerazione 0-100 Km/h di 6”3.
Per i modelli della gamma Cadillac CTS è prevista anche una motorizzazione V6 turbodiesel di 2.9 li¬tri per 250 CV e 550 Nm di coppia massima. Anche qui una serie di soluzioni hi-tech hanno consentito di abbinare un elevato potenziale prestazioni con un contenimento delle emissioni così efficiente da qualificare il nuovo turbodiesel GM-VM per l’omologazione secondo la futura norma Euro 5. Il nuovo V6 2.9 D sarà proposto a partire dalla seconda metà del 2009 con prio¬rità assoluta per il mercato europeo.

L’autotelaio delle Cadillac CTS è il frutto di un progetto estremamente articolato e sviluppato utilizzando sia il calcolo e le simulazioni computerizzate per mezzo di modelli matematici molto avanzati, sia migliaia di ore di test in varie piste, inclusa la leggendaria Nordschleife, il vecchio ed estremamente selettivo tracciato del circuito del Nur¬burgring, 21 chilometri di curve, controcurve e saliscendi che rappresentano uno dei più pro¬banti test per definire le qualità dinamiche di un autotelaio. La scocca vanta una rigidità torsio¬nale da record e, fattore fondamentale per una guida agile, stabile e precisa in ogni condizione, la distribuzione dei pesi fra i due assi è in ragione di un perfetto 51% e 49% fra avantreno e retrotreno. Il risultato è sia per la berlina che per la wagon, una vettura dalle qualità dinamiche semplicemente formidabili, per precisione e affidabilità delle reazioni, anche nella guida sportiva spinta. Tutto nell’assetto dell’autotelaio Cadillac CTS è stato sviluppato al fine di assicurare sia un grandissimo piacere di guida che una sicurezza attiva massima, dalla taratura della sospensioni, alla sensibilità dello sterzo e alla potenza e modulabilità dell’impianto frenante.

Le sospensioni standard, messe a punto per garantire comfort e guidabilità ottimali, sono montate su tutte le versioni 2.8 litri e sul modello 3.6 litri a trazione integrale. Le sospensioni dei modelli 3.6 litri a trazione posteriore hanno taratura decisamente più sportiva e sono dotate di sistema di livellamento automatico del carico posteriore. L’architettura delle sospensioni anteriori include una barra che collega i due montanti degli ammortizzatori, aumentando la rigidità torsionale della scocca e migliorando la sensibilità e la precisione dello sterzo.

Cadillac CTS

Interni di alta classe
Gli interni della nuova CTS presentano un design molto raffinato, nuovo rispetto ai classici in¬terni Cadillac. I progressi nella definizione delle superfici a curvatura complessa e nella tecnolo¬gia per eseguirle con massima fedeltà e precisione, nonché nei materiali e nei relativi processi di lavorazione, si combinano per esaltare sia il rigore delle tecniche adottate, sia gli eleganti dettagli fatti a mano, con precisione sartoriale e caratteristiche di gran lusso. Ad esempio, i rivestimenti della parte superiore della plancia e quelli delle porte sono tagliati, cuciti e applicati a mano da esperti artigiani.
Gli interni comprendono una strumentazione dal look dinamico, luci LED e allestimenti tagliati e cuciti a mano, con cuciture a doppia impuntura. Con un ulteriore abbinamento di estetica e funzionalità, un sistema integrato di gestione del carico offre un fissaggio regolabile sul pianale. La CTS Sport Wagon, come la berlina, comprende equipaggiamenti a richiesta come un hard disk interno da 40 GB, uno schermo pop-up per la navigazione e interni tagliati e cuciti a mano con inserti in legno Sapele. Per una maggiore sicurezza è disponibile una telecamera posteriore, integrata con il sistema di navigazione.
Ovviamente, la nuova CTS Sport Wagon offre la superiore versatilità di fruizione ti¬pica dei modelli wagon in quanto dispone di un vano bagagli la cui volumetria, con sedili poste¬riori in posizione, è di 720 litri, contro i circa 400 litri della berlina. Sono disponibili due diversi allestimenti: Elegance, proposto con il V6 2.8 litri e la trazione posteriore, e Sport Lu¬xury disponibile con entrambi i V6 e sia con la trazione posteriore che con quella integrale.

Sicurezza
Nel progetto della CTS 2009 è confluita tutto l’enorme bagaglio di competenza e di esperienza che Cadillac vanta nel settore della sicurezza, sia attiva che passiva. La nuova CTS include nell’e¬quipaggiamento di serie tutti i più avanzati equipaggiamenti in materia:

– Sistema di protezione addizionale per i pedoni
– Airbag anteriore lato guida a due stadi
– Dual-depth airbag anteriore lato passeggero, il primo montato sulle vetture di questo segmento
– Airbag laterali lato guida e passeggero inseriti nella struttura del sedile per una più efficace e tempestiva protezione della zona pelvica e del torace

– Airbag laterali a tendina montati sul padiglione per i sedili anteriori e posteriori
– Pretensionatori per cinture di sicurezza anteriori
– Sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici
– Struttura della scocca con rinforzi in acciaio ad alta resistenza nei punti strategici

La CTS 2009 prevede quindi anche un sistema di protezione dei pedoni che verrà installato sui modelli destinati al mercato europeo e giapponese. Il sistema, quando rileva un urto del paraurti anteriore contro un pedone, attiva un meccanismo pirotecnico del cofano che solleva quest’ultimo per ri¬durre l’impatto contro la testa del pedone. Il sistema sviluppato da Cadillac è conforme a tutte le normative di sicurezza dell’Unione Europea ed è progettato per rilevare e riconoscere le collisio¬ni con i pedoni ad una velocità del veicolo compresa tra i 27 e i 45 km/h.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *