Citroën al My Special Car Show 2006

CitroënMotoriMy Special Car Show

Citroën Italia conferma la sua presenza anche alla 4^ edizione del My Special Car Show.
C2 vts Tuning Live
E lo fa in grande stile, sia sotto il profilo della proposta di prodotto che dell’allestimento dello spazio espositivo, realizzato ad hoc dall’architetto Ferruccio Laviani, nome noto nel mondo del design.

Il mercato della personalizzazione dell’auto in Italia nel 2005 ha registrato un giro d’affari pari a 1 miliardo 204 milioni di euro, con un incremento dell’11,6% rispetto al 2004; in particolar modo, il settore tuning ha totalizzato 368 milioni di euro (+5,1%), i pneumatici 464 milioni di euro (+3,1%) e il car audio entertainment 372 milioni di euro (+33,3%) (fonte: Centro Studi Promotor). In questo panorama di successo, Citroën ha deciso di cavalcarne l’onda e di rafforzare l’impegno preso nel corso degli ultimi anni con il proprio pubblico.

La personalizzazione delle vetture ai limiti del custom made è sicuramente stata uno dei fattori decisivi nella ripresa di Citroën nel mercato italiano, che nel giro di un quadriennio (2001 -2005) ha visto raddoppiare le proprie quote di mercato: dal 3% al 6,5%.

La scelta di un orientamento volto all’elaborazione delle vetture, non è dunque casuale, ma parte integrante di una ben determinata strategia di marketing e comunicazione integrata diretta ad un pubblico di consumatori sempre più esigente. Da qui la scelta di ampliare e allo stesso tempo differenziare l’offerta della gamma Citroën attraverso la creazione di numerose Serie Speciali che, presentando caratteristiche specifiche, riescono ad individuare e ad attrarre target ben precisi, non sempre facilmente raggiungibili.

C2 vts Tuning Live

Per comprendere la portata dell’investimento di Citroën nei confronti del mondo della personalizzazione, basti ricordare il successo di C3 Buddha Bar, di C2 Deejay (anche nelle sue evoluzioni Deejay Experience e Deejay zerosei), C3 e C3 Pluriel D&G, Berlingo Agatha Ruiz de la Prada, C2 Batman, Berlingo e C3 Titti & Silvestro, C2 Orciari, C1 RicC1one, C3 Pluriel Personal Mood e C1 Pinko. La strategia adottata da Citroën ha dunque riscontrato successo sia sul piano commerciale che su quello dell’immagine, grazie anche a una serie di iniziative parallele di comunicazione come il Café Pluriel, il Deejay Tour, RicC1one.

Ed è per questo motivo che oggi, in occasione del My Special Car Show, Citroën Italia rinnova la sua proposta presentando nuove possibili personalizzazioni, esemplari unici in grado di rispecchiare personalità, stile di vita e gusto del pubblico di riferimento.

C2 vts Tuning Live

Sullo stand Citroën, le protagoniste di questa 4^ edizione del Salone dell’auto Speciale e Sportiva, sono C2 Super 1600, versione italiana della vettura Campione del Mondo Rally Junior 2005, C2 vts Orange Speed e C2 vts Tuning Live. Per quest’ultima in particolare è prevista un’iniziativa speciale, di grande attrattiva per i visitatori del salone: la trasformazione dal vivo nel corso dei tre giorni dalla vettura di serie alla versione elaborata.

C2 ORANGE SPEED
Nuovo “esercizio di Tuning”, costruito sulla base di una C2 VTS (1.6 16v 125 cv), Citroën C2 Orange Speed presenta un allestimento accattivante e altamente tecnologico.

Esternamente la vettura cattura l’attenzione giocando sul contrasto di colori arancione/nero: carrozzeria arancione, chevron anteriore e posteriore nero, così come i cerchi, i fanali posteriori, le scritte, la calandra e la striscia che percorre verticalmente la livrea; gli interni – sedili, volante e cruscotto – perfettamente rifiniti in pelle nera e alcantara by Medici, (esperienza pluriennale nel settore), rinforzano il tono aggressivo e seducente di C2.

C2 ORANGE SPEED

All’interno si segnala il navigatore satellitare Avic X1R Pioneer dotato di schermo touch screen e lettore DVD integrato, che permette, oltre alla consultazione dell’intera cartografia europea attraverso un solo supporto digitale (i cd rom usati tradizionalmente possono contenere solo dati relativi ai singoli paesi), l’intrattenimento dei passeggeri, che potranno comodamente godersi la visione di un film grazie agli schermi nei poggiatesta. Il sistema Avic X1R Pioneer prevede inoltre un potente impianto stereo da 1.500 watt con doppia amplificazione, lettore mp3 e subwoofer nel bagagliaio da 300 ml.

C2 SUPER 1600
Campione del Mondo Junior in carica con l’equipaggio spagnolo Dani Sordo / Marc Marti, C2 Super 1600 è protagonista del panorama rallystico internazionale.

In linea con i successi sportivi di Citroën Sport nel Campionato del Mondo Rally, Titolo Piloti con Sébastien Loeb / Daniel Elena nel 2004/2005 e Titolo Costruttori con Xsara WRC nel 2003/2004/2005, e con la decisione di sospendere l’attività sportiva ufficiale per l’anno 2006, la Casa francese ha deciso di investire sullo sviluppo di C2 Super 1600 e di puntare molto sulla Competizione Clienti.

Lo scorso novembre è stata infatti presentata al grande pubblico la versione 2006, ampiamente testata quanto a performance e affidabilità nel corso del Campionato 2005, il cui kit è disponibile per i clienti sportivi al costo di 140.000 Euro + iva (asfalto + terra).

A livello internazionale saranno sei le C2 S1600 schierate nel Campionato del Mondo Junior: sei piloti, Dani Sordo, Kris Meeke, Julien Pressac, Martin Prokop (vincitore del Rally di Catalunya, 1° della stagione 2006), Aaron Burkart e Brice Tirabassi, per tre squadre, PH Sport, Jipocar Racing e PRT. In Italia, invece, C2 Super 1600 parteciperà al Campionato Italiano Rally con Elwis Chentre e il Team Vieffecorse (vittoria di categoria nel 1° rally di stagione, Rally del Ciocco) e al Trofeo Rally Asfalto con Marco Blanc e il Team Nimik (vettura esposta sullo stand Citroën).

Lo sport, da sempre, rappresenta per Citroën un canale indispensabile per dimostrare nel concreto le caratteristiche di prestazione, affidabilità e sicurezza di cui C2 dispone.

Non è un caso, infatti, che C2 VTS – versione stradale da 125 cv, oggi vettura di riferimento per le C2 da competizione S1600, Challenge e R2 – sia stata presentata al pubblico dopo il debutto di C2 Super 1600, a sottolineare come l’impegno sportivo sia soprattutto una “palestra” per la messa a punto di vetture sempre più performanti e sicure. Il posizionamento di C2, infatti, orientato verso un target giovane e dinamico, viene confermato dal 24,3% di C2 vendute nelle versioni VTR e VTS con allestimento sportivo rispettivamente nelle motorizzazioni 1.4, 1.4 HDi, 1.6 e 1.6 da 125 cv (mesi di riferimento gennaio-febbraio 2006).

Il rapporto qualità prezzo fa sicuramente di C2 VTS un punto di riferimento nel segmento delle vetture compatte sportive, capace di sedurre gli amanti delle performance, sensibili a un’estetica forte, garanzia di personalità marcata, in linea con il posizionamento pubblicitario – C2 “la prima urban sport car”.

C2 TUNING LIVE
Regina dello stand Citroën, Citroën C2 Tuning Live rappresenta una possibile proposta al pubblico all’insegna della Personalizzazione.

In particolar modo, relativamente a questo nuovo “esercizio di Tuning”, è prevista un’iniziativa speciale che si svolgerà sullo stand Citroën nell’arco dei tre giorni di salone. Il pubblico del My Special Car Show potrà assistere alla trasformazione dal vivo di una C2 VTS in C2 Tuning Live, secondo step di costruzione ben precisi che partono dal montaggio del kit aerodinamico by Orciari, all’installazione dell’impianto audio Pioneer, alla rifinitura dei sedili in pelle da parte di Medici.

C2 Tuning Live è, infatti, allestita con kit Orciari, realizzato in collaborazione con il Centro Stile Citroën la galleria del vento Pininfarina, la vettura presenta un look estetico di grande impatto, che unisce tecnologie all’avanguardia al design made in Italy: spoiler anteriore e posteriore, minigonne, alettone posteriore, calandra frontale, fari posteriori trasparenti e, ulteriore accorgimento estetico, due strisce bianche che percorrono tutta la carrozzeria come nella tradizione delle sportive francesi degli anni ’60.

Gli interni, realizzati da Medici, sono rifiniti in pelle bianca e nera con inserti in alcantara rossi.

L’impianto audio, seguendo l’esempio di C2 Deejay zerosei (esposta sullo stand Pioneer), è potenziato dalla Radio Pioneer DEH-P55BT con sistema vivavoce bluetooth integrato lettore mp3, doppia amplificazione e sette altoparlanti (sei più subwoofer nel bagagliaio), per una definizione del suono senza paragoni.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *