Dunlop MX32 e MX52, i nuovi pneumatici cross

DunlopMotori

Dopo un altro anno ricco di successi nel mondo del motocross, Dunlop impreziosisce la sua gamma lanciando due nuovi pneumatici di altissimo livello, sviluppati con i migliori team dei campionati AMA (Supercross e National) e nel Campionato del Mondo FIM grazie alla collaborazione con i team ufficiali Honda e Kawasaki. Dunlop MX32 è uno pneumatico sviluppato per terreni medio-morbidi e presenta notevoli miglioramenti per grip, precisione di guida, trazione e durevolezza. Il nuovo Dunlop MX52 invece, è pensato per terreni medio-duri, garantisce migliori prestazioni a 360°, con particolare attenzione a grip, trazione e precisione di guida.

Dunlop è tornata a partecipare alle gare internazionali di motocross nel 2011; nello stesso anno il pilota Honda, Evgeny Bobryshev, vince un gran premio con uno pneumatico innovativo che sarà la base del MX32. Lo sviluppo continua anche nel 2012, anno in cui Gautier Paulin vince con Kawasaki il Gran Premio di Bulgaria con i predecessori del modello MX52. Montando prototipi di entrambi i modelli, Paulin vince tre gran premi nel 2013, bissando la vittoria in Bulgaria con MX52 e battendo Cairoli in Italia, e vincendo ancora in Portogallo con i prototipi del nuovo MX32.

Il feedback dei piloti è stato fondamentale per la messa a punto degli pneumatici ed è stato proprio Eddy Seel, pilota MX GP e campione di Supermoto, a rappresentare il nesso fondamentale tra i piloti e il team R&S di Dunlop.

Dunlop MX32
Il nuovo Dunlop MX32 si rivela essere un passo avanti rispetto ai suoi predecessori per aderenza in curva, precisione di guida, trazione e durevolezza.

• Sviluppato in collaborazione con Honda e Kawasaki durante il Campionato Mondiale di Motocross del 2013 e con l’ex pilota di gran premi di motocross e campione di Supermoto, Eddy Seel, come figura di collegamento tra i piloti e il team R&S di Dunlop
• Progressive Corner Block Technology (PCBT) aumenta la flessibilità dei tasselli per una migliore aderenza
• Tecnologia brevettata Multiple Block Distribution (MBD) per il pneumatico posteriore, caratterizzata da tasselli a inclinazione variabile con un numero inferiore di tasselli al centro, migliora la sensazione di contatto con il terreno
• Il disegno brevettato del battistrada a tasselli cesellati del pneumatico anteriore migliora trazione e aderenza, mentre i tasselli centrali maggiorati al posteriore garantiscono una maggiore trazione migliorando le prestazioni in partenza
• Linea di guida più omogenea e controllata grazie alla tecnologia della carcassa CTCS
• Il nuovo disegno senza barre di accoppiamento riduce la resistenza dei tasselli in curva migliorando sensazione di contatto, trazione e stabilità in presenza di terreni pesanti
• Ammortizzazione e linearità di guida migliorate grazie a una mescola anti rimbalzo
• Il disegno direzionale dello pneumatico anteriore migliora le prestazioni in frenata e la stabilità in curva
• I blocchi centrali più grandi dello pneumatico anteriore migliorano la stabilità in curva su terreni più compatti

Dunlop MX52
Il suo predecessore Dunlop MX51 è stato il pneumatico più apprezzato dagli appassionati, ed ha conquistato con Kiara Fontanesi il Campionato di Motocross Femminile FIM. Con il nuovo MX52 Dunlop ha voluto creare un prodotto che mantenesse inalterate le caratteristiche di durata e costanza di rendimento, migliorando tutti gli altri aspetti prestazionali, come precisione di guida e trazione.

• La nuova tecnologia Progressive Corner Block Technology (PCBT) è fondamentale per migliorare trazione e aderenza in curva
• Miglior controllo del posteriore, maggiore stabilità e trazione oltre a una minore usura su terreni duri grazie ai tasselli centrali sfalsati
• La particolare distribuzione dei tasselli permette una migliore maneggevolezza, leggerezza e stabilità in curva, mentre il disegno dei tasselli a struttura direzionale contribuisce a ottimizzare le prestazioni in frenata e la stabilità in curva
• I nuovi tasselli laterali migliorano le prestazioni in curva e massimizzano la trazione su terreni duri (MX52 posteriore)
• La precisione e la stabilità della linea di guida sono garantite dalla tecnologia Carcass Tension Control System (CTCS) che permette di ottimizzare e distribuire lo stress della carcassa
• Riduzione dei contraccolpi e migliore tenuta grazie alla mescola anti rimbalzo al posteriore

Lo sviluppo ed i rigorosi test svolti durante i campionati AMA e FIM nel corso del 2013 hanno portato all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia che caratterizzano la nuova gamma MX di Dunlop, permettendo di raggiungere elevati standard prestazionali e di renderli accessibili a tutti.

PCBT
La nuova Progressive Corner Block Technology brevettata da Dunlop aumenta la flessibilità dei tasselli grazie a un’innovativa doppia lama, permettendo una miglior gestione della trazione.

MBD
La nuova tecnologia Multiple Block Distribution presenta un’inclinazione variabile dei tasselli tra il centro e la spalla che, combinata a un minor numero di tasselli al centro, migliora la sensazione di contatto con il terreno.

CTCS
La tecnologia Carcass Tension Control System controlla la distribuzione dello stress della struttura del pneumatico, ottimizzando la tensione tra le diverse aree e permettendo una linearità di guida più omogenea e controllata, oltre a una trazione e a una risposta al gas eccezionali.

MX32 e MX52 sono ora in grado di garantire le prestazioni richieste su tutti i terreni (ad eccezione di quelli particolarmente sabbiosi o compatti), offrendo ai piloti tempi sul giro migliori con meno specifiche.

Sanjey Khanna, Direttore Dunlop Moto e motor sport: “La filosofia di Dunlop è quella di sviluppare prodotti per il motocross testandoli nelle condizioni più impegnative possibili: niente di meglio, dunque, delle gare dei campionati FIM e AMA. Sappiamo che i piloti si fidano di Eddy Seel e della sua esperienza e, proprio grazie a ciò, lui stesso riesce a capire le loro necessità. È un circolo virtuoso in quanto questo scambio di informazioni ci permette di migliorare costantemente i nostri prodotti e creare pneumatici vincenti. Cosi facendo i consumatori possono usufruire dei prodotti testati in gara e sentirsi dei veri professionisti.”

Eddy Seel, Coordinatore Dunlop MX Race: “Nel campionato mondiale di motocross FIM, i nostri piloti hanno ottenuto ottimi risultati e ciò i che si tratta di pneumatici vincenti. Quando siamo tornati ai vertici nel motocross abbiamo cominciato con una gamma di pneumatici più ampia, che abbiamo poi ridotto, siamo stati in grado di fornire pneumatici ad ampio spettro su cui i piloti sapevano di poter fare affidamento. Ho potuto raccogliere le reazioni dei piloti alla fine di ogni gara e valutare le prestazioni, la durevolezza e i vari feedback da poter poi passare al team di Ricerca & Sviluppo di Dunlop. Stare a stretto contatto con i piloti è stato fondamentale per poter essere in grado di rispondere alle loro esigenze in maniera rapida ed è proprio grazie a ciò che adesso abbiamo in commercio prodotti così efficienti e completi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *