Ford, BMW, PSA Groupe e 5G Automotive insieme per il sistema C-V2X

Motori

Per la prima volta in Europa si è tenuto un evento dedicato all’applicazione della tecnologia di comunicazione diretta “Cellular – Vehicle to Everything” (C-V2X), in grado di abilitare la connessione tra i veicoli di diversi produttori automobilistici. Il progetto nasce dalla partnership tra Ford Motor Company, il Gruppo BMW, il Gruppo PSA e 5G Automotive Association (5GAA) – in collaborazione con Qualcomm Technologies, Inc., controllata di Qualcomm Incorporated, e Savari, Inc.

Il test ha messo in luce i molti vantaggi derivanti dall’utilizzo del sistema C-V2X, sia per quanto riguarda la sicurezza stradale, sia in termini di congestione del traffico, sia per quanto riguarda la diminuzione di potenziali collisioni tra i veicoli. Il sistema C-V2X, disponibile in commercio dal 2020, è stato testato, durante la dimostrazione, utilizzando comunicazioni dirette, in tempo reale, al fine di dimostrare la capacità dell’innovativa tecnologia di lavorare anche senza copertura di rete cellulare.

I test dimostrativi sono stati fatti, tra gli altri, su: avviso di rischio collisione in prossimità di un incrocio (Intersection Collision Warning), avviso di rischio collisione in prossimità di una svolta (Across Traffic Turn Collision Risk Warning), avviso di veicolo che procede a velocità rallentata (Slow Vehicle Warning) e avviso di veicolo fermo (Stationary Vehicle Warning).

5GAA_C-V2X_PARIS_OK from thibaulTGabet on Vimeo.

I veicoli coinvolti nell’attività comprendono scooter elettrici forniti dal Gruppo BMW e autovetture fornite da Ford, Gruppo BMW e Gruppo PSA, tutte equipaggiate con la tecnologia di comunicazione diretta C-V2X con chipset Qualcomm® 9150 C-V2X. Lo stack software V2X e il software applicativo, insieme all’infrastruttura stradale, sono stati forniti dal leader del settore, Savari.

“Il sistema C-V2X è parte integrante della vision di Ford per il futuro della mobilità in cui le auto e le infrastrutture possano collegarsi tra loro e scambiandosi informazioni in modo sicuro, oltre alla sua evoluzione in 5G”, ha dichiarato Thomas Lukaszewicz, Manager Automated Driving, Ford of Europe. “Siamo molto incoraggiati dai risultati dei test preliminari condotti non solo in Europa. Questo rinforza la nostra convinzione sulle grandi potenzialità delle comunicazioni dirette C-V2X rispetto a quelle V2X.”

“Abbiamo organizzato questa dimostrazione pratica delle funzionalità del sistema C-V2X insieme ai nostri partner Ford, Audi e Qualcomm, dopo il grande successo di quella che si è tenuta a Washington DC lo scorso aprile”, ha dichiarato Christoph Voigt, Presidente di 5GAA. “Siamo entusiasti di assistere al crescente slancio di questa tecnologia salva-vita e di vedere i nostri partner lavorare con noi per realizzare al meglio C-V2X, e per far sì che diventi disponibile per tutti il prima possibile”.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *